Come far fare amicizia tra due gatti che entrano in casa tua in tempi diversi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Solo a chi è già capitato di avere in casa due gatti sa cosa significa fargli fare amicizia, soprattutto se uno dei due vive già in spazi limitati. In questa guida si daranno alcuni consigli per evitare che i due amici si azzuffino, anche se la situazione non sarà delle più semplici, molto dipenderà anche dall'età dei gatti e dal sesso degli stessi. Vediamo insieme, come far fare amicizia tra due gatti che entrano in casa tua in tempi diversi.

27

Occorrente

  • Pazienza
37

I gatti, è risaputo, sono animali molto territoriali, allo stesso tempo sono però degli animali sociali, amano vivere in colonie e condividere gli spazi ma, nello stesso territorio, difficilmente convivono più gatti maschi a meno che non siano stati sterilizzati. La socializzazione di gatti con altri gatti, o di gatti con dei cani, può a dispetto delle dicerie, essere realizzata con tanta pazienza ed attenzione. Se hai già un altro gatto, cerca di impedire al nuovo arrivato di "invadere" lo spazio vitale dell'altro; non forzarli a fare amicizia, sarebbe tutto assolutamente inutile, ognuno di loro ha bisogno dei suoi tempi e della situazione ideale per avvicinarsi gradualmente, l'uno all'altro. Anche i gatti come gli altri animali e come le persone, hanno le loro simpatie e, in base a quelle avranno rapporti di convivenza con altri esemplari, più o meno tranquilla.

47

A volte impiegano qualche settimana a fare amicizia, ma tranquilli perché, prima o poi succederà! Il momento più propizio per tentare un approccio, è quello dei pasti: riserva a ciascuno dei due una ciotola personale, e ponile a una distanza che sia di sicurezza, ma non troppo eccessiva. Giorno per giorno avvicina le ciotole, ma sii sempre pronto a intervenire in caso di zuffa. Anche il gioco e la curiosità possono aiutare i due animali a socializzare, acquista una pallina con sonaglio o magari anche due e divertiti a lanciarle stimolandoli al gioco entrambi.

Continua la lettura
57

Ogni gatto, anche da adulto, conserva la voglia di giocare, lasciagli perciò a disposizione un giochino che lo aiuti a sfogare il suo istinto predatorio. Gioca con loro e a poco a poco si abitueranno l'uno all'altro e pian piano li vedrai persino giocare e dormire assieme. Ricordati però che hanno bisogno dei loro tempi e che sgridarli non accelererà i tempi soggettivi di ogni esemplare. Riserva ad ognuno la sua dose di coccole e inducili ad interagire anche in questo momento, i gatti amano le coccole ed amano lavarsi l'un l'altro, cosa che un umano non può assolutamente fare. In breve tempo, pur mantenendo i propri spazi e la propria indole i due gatti inizieranno a socializzare, giocare ed interagire tra loro facendo amicizia.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

10 regole per vivere felice con il tuo cane

Vivere con un cane è un onore, oltre che una gioia. Questo animale rende la vita del padrone piena di interessi e di piacevoli impegni. Chi ha un cane saprà quanto questo amico a quattro zampe faccia compagnia ed allieti le giornate. Infatti, quando...
Gatti

Il gatto: consigli per l'inserimento in famiglia

Il gatto domestico deriva dalla lingua celtica, appartiene ai mammiferi carnivori e più precisamene alla famiglia dei felidi. Trattasi del felino maggiormente presente in tutto il mondo. La sua prima domesticazione risale al tempo degli Egizi, che lo...
Cani

Come interpretare il linguaggio dei cani

I cani sono animali socievoli e molto affettuosi che, per comunicare con i loro simili e con gli esseri umani, utilizzano un insieme di posture, suoni e movimenti. La comunicazione del cane si basa soprattutto sul linguaggio del corpo e sull'utilizzo...
Cani

Come far accettare un gatto al cane di casa

La guida che svilupperemo nei prossimi passi si occuperà dell'instaurazione di un rapporto di reciproca accettazione all'interno della stessa casa tra un gatto e un cane. Nello specifico, vedremo come far accettare un gatto al cane di casa. Cominciamo...
Cani

I 5 tipi di atteggiamento del cane

Il cane è entrato a far parte della vita dell'uomo più di 30.000 anni fa, quindi il nostro rapporto con questi amichevoli animaletti ha origini molto antiche. Ormai più della metà degli italiani ha deciso di adottare un nuovo piccolo membro in famiglia,...
Cani

Come crescere cani e gatti insieme

Cane e gatto, da sempre considerati nemici naturali possono convivere in modo pacifico sorprendendo chi non riesce a vedere oltre i cliché. Gli amanti degli amici a quattro zampe non dovranno più scegliere se al loro ritorno a casa vorranno essere accolti...
Gatti

Come accogliere un gattino in casa

Avere un gatto in casa è sicuramente un atto d'amore, ma questa situazione comporta anche una grande responsabilità. Infatti, anche se i gatti vengono considerati animali indipendenti necessitano di stare in un ambiente familiare ed hanno bisogno di...
Cani

10 motivi per cui avere un cane

Stai valutando la possibilità di prendere un animale domestico e la tua scelta è ricaduta su un cane? O sei ancora indeciso? Al di là delle cure che richiede e delle responsabilità che comporta l'avere in casa un amico a 4 zampe, si tratta sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.