Come far fare delle brevi escursioni ai gatti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I gatti, a differenza dei cani, non amano particolarmente uscire di casa, almeno in compagnia dei propri padroni. Ecco perché, al di là di ciò che possa pensare qualcuno, portare con se in vacanza un gatto è sempre azione da evitare per non causare traumi o disagi all'animale. Ciò non toglie che sia possibile, una volta ogni tanto, abituare il proprio gatto a svolgere in vostra compagnia delle brevi uscite fuori casa. Come fare? In che modo comportarsi? In questa guida vogliamo illustrarvi come far fare delle brevi escursioni ai gatti.

26

Occorrente

  • Gatto, guinzaglio per gatti
36

Acquistate un guinzaglio per gatti

Innanzitutto una piccola raccomandazione: le escursioni dovranno davvero essere di breve durata. Come già accennato infatti, costringere un gatto domestico a prolungata assenza dal proprio habitat naturale può causare all'animale un profondo stato di disagio, fino ad ingenerare del vero e proprio terrore! Ma se desiderate abituare il vostro felino ad accompagnarvi qualche volta nelle vostre uscite fuori casa, dovrete adottare una serie di accorgimenti molto particolari, ai fini di non far spaventare l'animale e, anzi, di tranquillizzarlo. Uno dei modi migliori per far uscire il vostro gatto da casa è quello di applicargli uno specifico guinzaglio per gatti. Questo oggetto è in vendita in tutti i negozi di animali. Vi raccomandiamo di acquistare esclusivamente un modello specifico per il gatto. In questo, fatevi guidare e consigliare dal rivenditore.

46

Applicate il guinzaglio attorno all'addome

Un'altra importante raccomandazione è di non mettere il guinzaglio al gatto così come lo si stesse applicando ad un cane. È tassativamente sconsigliato applicare un guinzaglio per gatti alla stregua di un collare. Questo, infatti, rischierebbe di creare traumi all'animale che, durante i suoi repentini movimenti, potrebbe così subire danni anche gravi al collo o alla gola. Il guinzaglio per gatti va applicato sotto l'addome dell'animale e lungo le zampe e non deve consentire al gatto di muoversi in modo agevole. Fatevi in questo caso guidare dalle istruzioni contenute all'interno della confezione del guinzaglio che andrete ad acquistare.

Continua la lettura
56

Valutate la reazione dell'animale

Una volta applicato il guinzaglio, fate uscire l'animale per l'escursione in vostra compagnia, tenendolo sempre sotto osservazione. Alcuni gatti si abitueranno ben presto a questa nuova situazione, diventando addirittura curiosi nel provare questa nuova esperienza. Qualora invece il gatto mostrasse reiterato timore nei confronti delle escursioni, vi consigliamo di non insistere, per non arrecagli inutili e profondi disagi. Tutto quello che ci vuole, generalmente, è solo un pizzico di sano esercizio quotidiano, abituando l'animale poco alla volta ad essere portato fuori casa. I risultati ottenuti saranno davvero molto positivi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non applicate mai il guinzaglio attorno al collo dell'animale, ma mettetelo attorno all'addome, senza stringerlo eccessivamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come far fare amicizia tra due gatti che entrano in casa tua in tempi diversi

Solo a chi è già capitato di avere in casa due gatti sa cosa significa fargli fare amicizia, soprattutto se uno dei due vive già in spazi limitati. In questa guida si daranno alcuni consigli per evitare che i due amici si azzuffino, anche se la situazione...
Gatti

Le 5 razze di gatti più affettuose

I gatti sono degli animali nobilissimi e normalmente son famosi per la loro pronunciata indipendenza. Comunemente è il cane a essere riconosciuto come un animale domestico fedele e affettuoso, ma in realtà anche i gatti sanno essere molto affettuosi...
Gatti

Come capire perché i gatti di casa litigano

I gatti sono degli animali meravigliosi. Amano la vita tranquilla, sono discreti e, a modo loro, regalano tanto affetto. Normalmente, se due gatti crescono insieme, non sviluppano problemi di convivenza perché instaurano un equilibrio reciproco. A volte,...
Gatti

Rimedi naturali contro i parassiti dei gatti

Gli animali domestici sono compagni di vita per molti di noi. Preferiamo soprattutto la presenza di cani e gatti, capaci di donare affetto incondizionato. Tuttavia non è sempre semplice capire quale sia il loro stato di salute generale. Esistono alcuni...
Gatti

Lettiera per gatti: 5 modi per pulirla

I gatti sono sicuramente tra gli animali di compagnia meglio voluti dall'uomo. I motivi sono diversi. Innanzitutto sono animali molto tenere e orgogliosi, ai quali non piace essere disturbati. Sono degli inguaribili giocherelloni e diciamolo, anche un...
Gatti

Come proteggere i gatti dalla pioggia

I gatti potrebbero essere degli ottimi amichetti pelosi e degli eccellenti compagni di gioco per i bambini oppure dei fedeli e affettuosi animali domestici per gli adulti: possederli nel proprio giardino può essere una buona idea e un perfetto compromesso,...
Gatti

Come adottare una colonia di gatti

Le colonie feline, ovvero gatti randagi in libertà, sono molto diffuse in Italia. Si osservano in ogni piccola o grande città, nei quartieri e nelle strade di campagna. Questi agglomerati felini godono di una speciale tutela, sancita dalla legge 281...
Gatti

Come allontanare i gatti randagi dal giardino

Graziosi e sornioni, eleganti e spesso anche utili a difenderci dai topi, i gatti possono diventare però dei fastidiosi ospiti se nel nostro giardino si divertono ad estirpare piante, lasciare ricordini sgraditi e sporcare tutt'intorno. Potrebbe nascere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.