Come far smettere ai criceti di mordere

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando decidiamo di adottare un animale, dovremo essere prima sicuri di poterlo sempre nutrire perfettamente, di potergli garantire tutte le cure di cui ha bisogno e di dedicargli quotidianamente un po' del nostro tempo in modo che possa sempre sentirsi amato. Per riuscire a convivere correttamente con il nostro amico peloso, dovremo essere in grado di insegnarli alcune regole e per fare ciò non dovremo fare altro che provare a seguire tutte le indicazioni che potremo facilmente trovare sulle moltissime guide presenti su internet. In questo modo potremo facilmente cambiare alcune cattive abitudini del nostro animale, anche se non siamo degli esperti in questo settore. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a far smettere di mordere ai nostri criceti. Come potremo notare leggendo i passi successivi, le tecniche che andremo ad utilizzare saranno molto semplici, basterà soltanto avere molto pazienza per vedere i primi risultati.

27

Occorrente

  • criceto
37

L'odore del cibo è il motivo principale per il quale un criceto potrebbe mordere le mani, quindi è estremamente importante lavarle sempre con il sapone prima di maneggiare un criceto. Allo stesso tempo, è importante accarezzarlo facendogli riconoscere l'odore naturale, in modo che possa capire che quella mano non gli farà del male e che non deve preoccuparsi per la sua sicurezza.

47

Se il criceto sembra ancora incline a mordere, soffiare molto delicatamente in direzione del suo volto. Questo è un gesto che i criceti non gradiscono, ma se lo si fa con delicatezza, l'animale non tenderà ad una reazione, bensì sarà distratto dall'impulso di mordere. Questo è una tecnica molto delicata di addestramento, che funziona quasi sempre. Ad ogni modo, evitare comportamenti aggressivi o forzati con un criceto, non urlare e mai colpirlo con le mani o con altri oggetti, neanche quando fa qualcosa di sbagliato.

Continua la lettura
57

I criceti, inoltre, sono estremamente territoriali nel loro habitat. Quindi, per estrarlo dalla gabbia senza farsi mordere, si può utilizzare una pallina sulla quale l'animale salterà quasi automaticamente non appena la si avvicinerà a lui. I criceti nani sono particolarmente territoriali, i quali addirittura mordono le sbarre della gabbia solo quando ci si avvicina, nel tentativo di raggiungere le mani. Per questi criceti, il loro stress può essere diminuito semplicemente tenendo le mani lontane dal loro spazio.

67

Naturalmente, è importante ricordarsi di essere sempre dolci con qualsiasi criceto. Mai avvicinarsi furtivamente, bensì mostrare sempre la mano dalla parte anteriore e lasciarlo muovere liberamente piuttosto che cercare di trattenerlo se cerca di divincolarsi. Non disturbarlo né fissarlo mentre mangia.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • avere molta pazienza

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 cose da sapere sui criceti

Se nei decenni precedenti, nel nostro paese come in generale in tutta Europa, se si parlava di animali da compagnia venivano in mente solo cani e gatti, oggi le cose sono decisamente cambiate. Certo, probabilmente i nostri amici "classici" a quattro zampe...
Animali da Compagnia

Come costruire una gabbia in plastica per criceti

Recentemente abbiamo ottenuto come regalo un criceto e non vogliamo tenerlo in una gabbia classica? Lasciandolo muovere libero per il nostro appartamento è necessario pulire sempre gli escrementi fatti dovunque? Almeno per buona parte del tempo, bisogna...
Animali da Compagnia

Come insegnare ad un furetto a non mordere

Tra i moltissimi animali da compagnia poco convenzionali che abitano le nostre case, fa la sua comparsa il furetto, un mustelide carnivoro molto simile alla puzzola. Vista l'indole a volte aggressiva di questo piccolo animale, la domanda che spesso sorge...
Animali da Compagnia

Come riconoscere le varie specie di criceti

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà nei prossimi passi andremo a parlare di animali. Più specificatamente, in questo caso, saranno i criceti ad essere presi in considerazione con l'obiettivo di riconoscere le varie specie.Come si fa...
Animali da Compagnia

Tutto sulla riproduzione dei criceti

Leggendo questo tutorial si possono avere delle notizie su tutto ciò che riguarda la riproduzione dei criceti. Chi ha avuto oppure ha in casa questi simpatici animaletti in coppia sa quanto essi possono essere prolifici. Infatti essi riescono a ripopolarsi...
Animali da Compagnia

Come costruire una gabbia per criceti

I criceti sono degli animali molto carini e spesso sono particolarmente graditi dai bimbi. Tuttavia è opportuno prendersene cura nel migliore dei modi, chiedendo sempre il supporto di un veterinario. Per la loro crescita non è importante solo l'alimentazione,...
Animali da Compagnia

Come preparare una gabbia per criceti

I criceti appartengono alla famiglia dei roditori sono animali molto delicati, ottimi animali da compagnia, molto vivaci e molto puliti per questo richiedono molta attenzione bisogna garantirgli una gabbia sempre pulita e confortevole. La sua gabbia...
Animali da Compagnia

Le specie di criceti più diffuse in Europa

Teneri e morbidi, i criceti sono sempre più diffusi nelle nostre famiglie: nonostante ciò che si possa pensare, questi buffi animaletti sanno essere molto affettuosi al pari dei più fedeli cani e gatti. Al contrario dei nostri amici a quattro zampe,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.