Come fare accoppiare due tartarughe d'acqua

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molti di noi possiedono delle tartarughe d'acqua, se abbiamo due esemplari di sesso opposto, potrebbe essere interessante capire come creare le condizioni necessarie per fare accoppiare le due tartarughe d'acqua. Le differenze sono anche nella coda, generalmente quella maschile è più lunga e affusolata, mentre quella femminile è corta e tozza. Vediamo quindi come farle accoppiare.

25

Fattore principale

In genere, i maschi sono quasi sempre più piccoli rispetto alla femmina. L'organo riproduttivo femminile è detto cloaca, e si presenta come un apertura nelle vicinanze del margine inferiore del guscio. L'eventuale sesso di una tartaruga d'acqua può essere influenzato dalla temperatura di incubazione delle uova, alcuni scienziati infatti ipotizzano che sia stato il fattore principale responsabile della scomparsa dei dinosauri. Essi teorizzano che una collisione di meteoriti ha prodotto un enorme nuvola di polvere, bloccando gran parte della luce solare e riducendo notevolmente la temperatura ambientale. Tale raffreddamento può aver portato a drastici cambiamenti di rapporti sessuali; lo squilibrio del numero dei maschi e delle femmine avrebbe notevolmente compromesso il successo riproduttivo.

35

Il pene eretto

Durante l'accoppiamento fate molta attenzione ad alcune anomalie che potrebbero verificarsi, come le erezioni del pene che sono frequenti durante la stagione degli amori e possono essere motivo di preoccupazione. Di tanto in tanto, il pene eretto rimane completamente gonfio e non può essere ritirato; tale effetto prende il nome di "parafimosi" ed è necessario un Intervento veterinario per evitare danni permanenti. Nel caso in cui durante l'accoppiamento dovrebbe verificarsi un prolasso (condizione particolare in cui un organo sporge attraverso la consueta apertura esterna) mantenete l'organo coinvolto in una tovaglia umida proteggendolo e consultate immediatamente un veterinario. .

Continua la lettura
45

La cloca

Per aumentare le possibiltà di successo è consigliabile allevare le tartarughe in condizioni di cattività. L'organo genitale maschile, nel momento dell'erezione, assomiglia quasi ad un "fiore in apertura", il che potrebbe lasciare e la prima volta che si osserva l'accoppiamento. La cloca femminile si apre, e le uova possono essere incubate anche in pochi centimetri di sabbia, ma non devono essere assolutamente toccate e sollecitate durante il periodo di incubazione, che parte da un minimo di 60 giorni, per arrivare ad un massimo di 140 giorni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come allevare una tartaruga di terra in giardino

Allevare le tartarughe di terra è davvero facile con le giuste informazioni e mantenimento corretto. Il giardino è il luogo più adatto per loro, più a contatto con quello che è il loro habitat naturale. Basta avere pochi semplici accorgimenti e riuscirete...
Animali da Compagnia

Come alimentare una tartaruga

Se intendete allevare correttamente delle tartarughe terrestri, è importante sapere che essendo vegetariane hanno bisogno di alimenti appropriati, e magari con l'integrazione di molluschi e altri invertebrati. È possibile inoltre fornirgli periodicamente...
Animali da Compagnia

Tartaruga: quando non può andare in letargo

Le tartarughe sono animali meravigliosi e talvolta diventano anche longevi animali da compagnia. Ogni tartaruga trascorre gran parte dell'inverno nel proprio guscio, consumando le riserve di grasso corporeo accumulate nella parte restante dell'anno. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

5 animali che adorano i bambini

Bambini e animali spesso sono un binomio perfetto. I bambini che crescono con un animale acquisiscono una spiccata sensibilità e gli animali, si sa, hanno molto da insegnarci. Ormai, è risaputo che anche i piccoli animali da compagnia aiutano la crescita...
Animali da Compagnia

Come fare riprodurre i pappagallini inseparabili

I pappagallini inseparabili sono degli uccellini davvero graziosi che hanno un aspetto colorato e si contraddistinguono perché sono in coppia stabile e uniche. Non bisogna separarli e si possono allevare all'esterno o in casa a seconda degli spazi. Per...
Animali da Compagnia

Come aiutare un furetto in gravidanza

I furetti sono simpatici mustelidi che spesso vengono impiegati come animali da compagnia. Se si ha una femmina e la si vuol fare riprodurre ci sono alcune cose da sapere, sia per il corteggiamento che per l'alimentazione in gravidanza, ma di solito...
Animali da Compagnia

Gli animali domestici preferiti dai bambini

Gli animali domestici aiutano a crescere. I bambini possono cominciare a rapportarsi con la parola "responsabilità" nel momento in cui vengono loro affidati i nostri cari amici pelosetti e non solo... Al vertice della nostra classifica, tra gli animali...
Animali da Compagnia

I principali animali domestici esotici

Gli animali esotici per legge sono quegli animali la cui specie stabilmente o temporaneamente in stato di libertà sul territorio nel quale si detengono. Essi, quindi, necessitano di particolari cure, dato lo stato di detenzione in "cattività".Innanzitutto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.