Come fare la toelettatura del gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto per natura è un animale molto pulito. La maggior parte del suo tempo passa nel leccarsi pere lavarsi il pelo. Purtroppo anche se il gatto è capace di pensare a se stesso, in alcuni casi è indispensabile una toelettatura per rimuovere il pelo morto, sopratutto nei gatti a pelo lungo. In questa guida spiegherò come fare per eseguire al meglio una toelettatura per il nostro gatto. Ovviamente avremo meno problemi se il nostro amico a quattro zampe è a pelo corto. Per la toelettatura del gatto a pelo lungo serve più tempo e accuratezza.

27

Occorrente

  • Spazzole a setole morbide
  • Preparato in polvere
  • Shampoo antipulci
  • Spazzolino da denti
  • pettine a denti stretti
37

Importante scegliere il luogo per la toelettatura

Per iniziare la toelettatura del nostro gatto, dobbiamo munirci di spazzole a setole morbide con il relativo preparato in polvere, uno shampoo antipulci, uno spazzolino da denti e un pettine a denti stretti.

È molto importante scegliere il luogo adatto alla toelettatura. Consiglio un posto aperto, anche per motivi di igiene. Sistemiamo un panno morbido sul pavimento e poniamo su esso il gatto, rassicuriamolo con delle carezze e un tono di voce calmo. In questo modo non si innervosisce. Procediamo a usare una spazzola di gomma su tutta la lunghezza del mantello. Leviamo tutto il pelo morto e stimoliamo nello stesso tempo la circolazione sanguigna e la muscolatura.

47

Pettinare con movimento lento per non far innervosire il gatto

Finita questa prima operazione, prendiamo un pettine a denti molto fini e usiamolo nella direzione del contropelo. Eseguiamo il movimento lentamente, perché il gatto potrebbe innervosirsi. L'effetto che otterremo sarà una più profonda eliminazione del pelo morto e degli eventuali parassiti nascosti in esso. Utilizziamo a questo punto una ulteriore spazzola a setole morbide, con il procedimento utilizzato nella prima fase, andiamo a pulire bene anche la cute. Ricordiamoci in questo caso, di non strofinare energicamente il nostro gatto per non provocare irritazioni e dermatiti.

Continua la lettura
57

Massaggiare dolcemente il gatto dopo aver passato lo shampoo

La toelettatura del nostro gatto è già a buon punto. Ora possiamo usare i prodotti specifici per la pulizia del gatto. Prima di usare lo shampoo, inumidiamo il pelo con dell'acqua tiepida. Una volta fatto, versiamo una piccola quantità di shampoo su di esso. Massaggiamo dolcemente e risciacquiamo abbondantemente, senza toccare la zona interna delle orecchie e del naso. Avvolgiamo il gatto in una salvietta morbida per tamponare l'acqua in eccesso. Per asciugarlo possiamo usare il phon. Ma se il nostro amico gatto si innervosisce lasciamo stare e asciughiamolo con un asciugamano. La polvere invece non richiede l'uso dell'acqua, ma solo una passata di spazzola. Per completare la toelettatura del nostro gatto, laviamo i dentini con un vecchio spazzolino e passiamo sul mantello un panno di seta per renderlo lucente.
http://www.petclub.it/it/gatto/igiene-e-cura/bagno/#.VSrevvmsXsA
.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di eseguire la toelettatura, il gatto deve essere rilassato e tranquillo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come tenere pulito un gatto senza lavarlo

I gatti utilizzano la loro lingua per rimuovere lo sporco, i detriti e le varie particelle superflue dalla pelle e dal pelo. La lingua di un gatto è abrasiva e per questo motivo è in grado di svolgere un ottimo lavoro in termini di pulizia, disinfettazione...
Gatti

Come sapere se il mio gatto ha freddo

Tra gli animali domestici più affascinanti e eleganti, troviamo il gatto. Il gatto è un animale che non richiede molte cure rispetto, ad esempio, al cane, perché è molto indipendente. Questo comunque non è motivo valido per non prendersi cura del...
Gatti

Come spazzolare il gatto norvegese

Avere un gatto maschio originario delle foreste norvegesi è senza dubbio bellissimo, se non altro per il pelo soffice e voluminoso che questa specie di felino per natura si ritrova. Un problema riguarda però il pelo, che esige un metodo ed una tecnica...
Gatti

Come valutare se un gatto è da mostra

La mostra felina è una manifestazione a cadenza annuale generalmente della durata di due o tre giorni, dove i proprietari dei gatti iscrivono i loro amici a quattro zampe per sottoporli al giudizio di un'apposita giuria. In poche parole è un concorso...
Gatti

10 regole per far affezionare il gatto

Se possiedi un gatto ti sarai reso conto personalmente quanto è indipendente ed opportunista, nonostante abbia tra le prime passioni quella di fare le fusa per ottenere qualche grattino. Il problema però è riuscire a farlo affezionare. In questa guida...
Gatti

Come iscrivere il proprio gatto a una mostra felina

Il gatto ha un corpo sinuoso che gli permette di infilarsi in spiragli strettissimi attutire urti che sarebbero fatali ad altri animali. Le loro zampe hanno dei veri e propri silenziatori incorporati, dei morbidi cuscinetti circondati da una folta pelliccia...
Gatti

Le 10 razze di gatto più belle al mondo

Chi accoglie un gatto nella propria casa sa, quanto questi animali si integrino all'interno della vita della famiglia, divenendone un membro a tutti gli effetti. Nel cuore di ogni proprietario, infatti, il proprio felino ha un posto speciale, che lo fa...
Gatti

Come prendersi cura del pelo del gatto

In questo articolo vedremo oggi come prendersi cura del pelo del gatto. Esso è veramente molto importante, in quanto ha il compito di proteggere l'animale dall'umidità, dal freddo e dagli sbalzi della temperatura. Perciò, è fondamentale prendersi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.