Come fare riprodurre i pappagallini inseparabili

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I pappagallini inseparabili sono degli uccellini davvero graziosi che hanno un aspetto colorato e si contraddistinguono perché sono in coppia stabile e uniche. Non bisogna separarli e si possono allevare all'esterno o in casa a seconda degli spazi. Per potersi riprodurre hanno comunque bisogno di accorgimenti specifici che andremo a indicare in questa guida. Cominciamo questa guida su come fare riprodurre i pappagallini inseparabili passo per passo e quali sono gli accorgimenti da non dimenticare.

24

La caratteristica

La caratteristica principale dei pappagallini inseparabili è la loro tendenza a stabilire un legame indissolubile col partner, proprio per questo son conosciuti come "gli uccelli dell'amore". Bisogna quindi tenerli preferibilmente in coppia, se vengono separati subito una variazione del comportamento. Gli inseparabili son inoltre dei pappagalli non facili da accoppiare, bisogna quindi accertarsi che la coppia sia ben affiatata per ottenere degli ottimi risultati. Per quanto riguarda la loro riproduzione bisogna anzitutto sapere che il periodo riproduttivo varia a seconda dell'aria geografica, ma per l'Italia il periodo principale va da Settembre a Maggio, per il resto a seconda delle zona interessate.

34

Il nido

Anzitutto i nostri pappagalli hanno bisogno di un nido confortevole. Nel momento in cui introduciamo nella gabbia il nido la coppia si preparerà per la riproduzione. Gli agapornis sono comunque ottimi costruttori di nidi e noi possiamo offrirgli come materiale dei rametti di salice, giunco, paglia o olivo. Per stimolare la riproduzione invece andremo ad aumentare un po' le calorie della dieta, non deve mancare quindi il pastoncino giallo all'uovo, pomodori, verdure e un importantissima vaschetta per il bagnetto, fondamentali per poter indurre i pappagalli all'accoppiamento.

Continua la lettura
44

L'accoppiamento

Non forzate gli uccellini basta farli riprodurre tre o quattro volte nell'arco dell'anno. La femmina depone dalle quattro alle cinque uova, la cova dura invece circa tre settimane ed è un'operazione di cui si occupa solo la femmina. Il maschio interviene una volta nati i piccoli per cominciare a nutrirli fino allo svezzamento e aiutare la mamma a crescerli. I nostri pappagallini hanno inoltre bisogna di un clima asciutto e tranquillo, proprio per questo è utile porre la gabbia in un posto tranquillo per non procurare stress ai nostri uccellini. Sembrano cose superficiali ma bisogna stare bene attenti per poter ottenere il risultato tanto atteso, ossia la riproduzione e successivamente la nascita dei piccoli pappagallini. Una volta imparato tutto ciò non vi resta che acquistarli e tenerli sotto controllo per farli accoppiare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 benefici della convivenza con un animale da compagnia

Gli animali da compagnia sono al giorno d'oggi diventati indispensabili specie per gli anziani, ma anche per persone più giovani che vivono da sole. Si tratta di esemplari che in molti casi rappresentano un punto di riferimento e un impegno, ma anche...
Animali da Compagnia

Come scegliere il proprio animale domestico

Gli animali sono i migliori amici degli uomini e ognuno sceglie quello più affine al propri carattere. I più scelti sono sicuramente i cani o i gatti, ma ci sono molti altri animali che suscitano la curiosità e la voglia di prendersene cura.Sono sempre...
Animali da Compagnia

Animali da compagnia piccola taglia: tipologie

Molte persone decidono di adottare un animale per poter avere un po' di compagnia. Scegliere il proprio amico non è mai troppo semplice, bisogna innanzitutto decidere se prendere un animale di taglia piccola o di taglia grande. Gli animali da compagnia...
Animali da Compagnia

Come Scegliere Un Animale Esotico Da Compagnia

Al pari di cani e gatti, alcuni animali esotici come pappagalli, roditori e perfino rettili, vengono considerati domestici. Vivono sotto il nostro stesso tetto, giocano con i nostri bambini, si adattano alle esigenze della casa, per quanto possibile....
Animali da Compagnia

Come allestire la gabbia per il cincillà

I cincillà sono degli animali esotici davvero dolci. Piccoli, silenziosi e molto socievoli questi animali sono la compagnia ideale per chi desidera avere un animale in casa ma non ha molto spazio a disposizione per ospitarne altri che richiedono senz'altro...
Animali da Compagnia

Alcune cose da sapere se hai un porcellino d'india

Il porcellino d'india, detto anche cavia domestica, è un piccolo roditore, molto simile ad un topolino, ma dai colori più sgargianti e dal pelo più "batuffoloso", tale da renderlo talmente adorabile da essere spesso oggetto del desiderio di molti bambini,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.