Come fare se il cane ha l'occhio infiammato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tutti coloro che possiedono un cane sanno perfettamente che il proprio amico peloso necessita non solo di affetto e di gioco, ma anche di attenzioni e cure specifiche (comprendenti sia necessità fisiologiche, che toelettatura, alimentazione, e controllo costante dello stato di salute fisica e mentale). Uno dei fattori fisici del cane che, spesso e volentieri, si tende a sottovalutare ma che, al contrario, si deve sempre monitorare, è lo stato di salute oculare. Infatti, gli occhi dei cani, indipendentemente dalla razza di appartenenza, sono molto delicati, e perciò hanno bisogno di essere protetti e salvaguardati dalle diversi tipi di infezioni. In questa guida, vi spiegherò come fare se il cane ha l'occhio infiammato.

26

Occorrente

  • siringa senza ago (o contagocce)
  • soluzione fisiologica oculare (specifica per cani)
  • collirio per cani
  • salviette per pulire gli occhi e le orecchie del cane (o dischetti di cotone)
36

Pulire quotidianamente gli occhi del cane

Il primo consiglio è quello di prevenire eventuali infiammazioni riservando uno spazio della pulizia quotidiana del vostro cane proprio agli occhi. A tale scopo, sono adatte sia le salviette specifiche per la pulizia di occhi ed orecchie del cane, sia dei dischetti di stoffa o cotone imbevuti di acqua ossigenata. Non bisogna però esagerare con le dosi del prodotto, e sono sconsigliate anche le salviette troppo profumate, poiché si parla di una parte del corpo estremamente sensibile, perciò anche la pulizia deve essere delicata. Quello che dovete fare è prendere il dischetto imbevuto, strizzarlo e passarlo lievemente dall'interno dell'occhio chiuso verso l'esterno, per due o tre volte.

46

Utilizzare una siringa senza ago

La pulizia quotidiana, dunque, evita i piccoli e grandi inconvenienti dovuti alle intemperie (vento, polvere, corpi estranei, contatto con zampe sporche, e così via), o semplicemente, a risolvere i problemi dovuti all'occlusione dei canali lacrimali. Ma se ciò non bastasse a far stare meglio il vostro cane? In questo caso, è necessario verificare che il cane non abbia un corpo estraneo nella cavità oculare. Quest'ultimo potrebbe causare, infatti, una lacrimazione dell'occhio ed una difficoltà, più o meno accentuata, ad aprirlo e chiuderlo. Pertanto, munitevi di una siringa senza ago, riempitela di soluzione fisiologica specifica per gli occhi dei cani e praticate il lavaggio dell'occhio appoggiandola delicatamente all'angolo dell'occhio stesso. Se anche mediante il lavaggio, non si ottiene alcun risultato, è comunque possibile che si tratti di una comune congiuntivite.

Continua la lettura
56

Applicare il collirio

Nella maggioranza dei casi, la visita dal veterinario si concluderà con la prescrizione di un semplice collirio, da applicare al cane più volte al giorno per un periodo limitato di tempo. In questo caso, sarà necessario far sdraiare il cane ed accarezzarlo sul dorso, in modo da farlo rilassare prima di procedere con l'applicazione del collirio. Successivamente, tenete con una mano il flacone, mentre l'altra andrà posta sotto la mandibola, per sollevargli all'indietro la testa. A questo punto, tenendo sempre ben ferma la testa del cane, applicate qualche goccia di collirio sull'occhio aperto, in quantità pari a quella indicata sulla confezione. Terminata l'operazione, massaggiate delicatamente le palpebre del vostro cane, in modo che il medicinale faccia il suo corso.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come fare una fasciatura AL cane

Se avete un cane in casa, è utile sapere come comportarsi nel caso in cui il vostro cane si dovesse ferire. È utile che voi conosciate delle tecniche di primo soccorso da prestare al vostro cane: nella guida seguente vogliamo offrirvi alcuni consigli...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come tranquillizzare un cane che trema

Tanti fattori portano un cane a tremare. La causa maggiore riguarda sopratutto l'ansia dell'animale. Emozioni che non sempre l'occhio umano comprende appieno e di valuta con la giusta attenzione. In questa guida, vedremo come tranquillizzare un cane...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come mettere il collirio al cane

I motivi per cui mettere il collirio al cane sono molti e diversi tra loro. Si parte dalle patologie più frequenti e meno serie fino ad arrivare a quelle più rare ma molto più gravi per la salute del nostro cane. Di solito bisogna mettere il collirio...
Cani

Come pulire gli occhi del nostro cane

I nostri amici a quattro zampe, per essere sempre in buona salute, hanno bisogno da parte nostra di molte attenzioni che assolutamente non devono essere trascurate. La prima cosa di cui dobbiamo occuparci è l'igiene del nostro cane, che non riguarda...
Cani

Come scegliere un cane in canile

Se la nostra intenzione è quella di adottare un cane in un canile è bene valutare alcuni aspetti, perché il cane non è un passatempo, ma diventerà parte integrante della nostra famiglia. Spesso superficialmente si tende a scegliere un cane che fisicamente...
Cani

Come riconoscere un cane di razza

Se siamo intenzionati ad acquistare un cane, in un'epoca come quella attuale dove le truffe perpetrate ai danni di ignari clienti sono all'ordine del giorno, saper riconoscere i tratti distintivi di un cane di razza da quelli di un meticcio, risulterà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.