Come fare se il furetto mangia i fili elettrici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tra gli animali domestici che possiamo ritrovare in una casa, oltre al cane e al gatto, troviamo il simpaticissimo furetto. Questo piccolo animale dall'aspetto vagamente assomigliante allo scoiattolo è un vero e proprio compagno di vita che si affeziona alle persona con cui vive e viceversa. Il fatto però che solitamente viene lasciato libero di girovagare per casa può essere causa di pericoli non solo per lui ma anche per le persone che vivono in quella casa. Trattandosi di un mustelide, il furetto tende a rosicchiare tutto ciò che gli capita tra i denti e in particolare se avverte un po' di fame. In questa guida vi diremo come fare se il furetto mangia i fili elettrici, correndo il rischio di rimanere fulminato e di lasciare la casa senza corrente.

25

Lasciate in giro del cibo

Uno dei motivi per cui il furetto può rosicchiare i fili elettrici è perché ha fame; fate quindi in modo di fargli trovare qualcosa da mangiare anche fuori dai pasti principali. Cambiare ogni tanto anche l'alimentazione, per stimolarlo ad assaporare cibi differenti, di origine animale, con ricchezza di proteine. Sono ben accetti, i resti del nostro cibo della cena o del pranzo, oppure semplicemente possiamo acquistare delle scatolette già pronte (quelle specifiche per furetti), in vendita nei vari supermercati. Ricordiamoci sempre, che il furetto è un predatore, che in natura cerca il cibo, nella maggior parte della giornata.

35

Fate mangiare il furetto ogni 3 ore

Facciamo mangiare il furetto, ogni tre ore circa, controllando la sua dieta, riducendo dunque la quantità da mettergli a disposizione, altrimenti rischiamo di farlo diventare obeso; questo perché lo spazio a disposizione dell'animaletto, sicuramente non è ampio, costringendolo a un'attività motoria, assai ridotta, rispetto al suo habitat in natura.

Continua la lettura
45

Quando non siete in casa tenete il furetto in gabbia

Ultimo importante consiglio, quando non siamo a casa e non abbiamo l'animale a portata d'occhio, teniamolo chiuso in una gabbia il più grande possibile. In questo modo l'animale evita di far danni, di rimaner folgorato dai fili, di farsi cadere addosso oggetti, di fuggire da piccole fessure, o di rimanere vittima dei più disparati incidenti domestici. Per quanto l'animale sia infatti addomesticabile, senza controllo diventa imprevedibile e quindi di conseguenza potenzialmente pericoloso! Allo stesso modo l'animale associa la nostra figura alla libertà e per questo motivo si affeziona, riempiendoci di feste e attenzioni al nostro rientro a casa, accrescendo ancora di più il legame esistente. Quando siamo fuori casa, assicuriamoci di alzare i fili elettrici dal pavimento, oppure rimuoviamoli dall'apparecchi elettrici, riponendoli in qualche cassetto sicuro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di perderlo di vista per troppo tempo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 motivi per scegliere il furetto come animale domestico

State pensando di adottare un animale da compagnia e non sapete ancora su cosa optare tra cane, gatto o altri animali domestici? Con questo articolo vi suggeriamo un animaletto domestico molto simpatico e alternativo: il furetto (mustela putorius furo)....
Animali da Compagnia

Come creare in casa l'ambiente ideale per un furetto

Il furetto è un mammifero appartenente alla fagliela dei mustelidi, nato da un incrocio con la puzzola ed addestrato, in principio, per la caccia ai conigli. La sua espressione curiosa ed i lineamenti dolci, lo rendono un animale adatto alla compagnia...
Animali da Compagnia

Come portare a spasso un furetto

Il furetto. Animale che, forse, cinquant'anni fa non avremmo immaginato al nostro fianco sul divano o in giro per casa. Né avremmo immaginato di porci la domanda: "Come portare a spasso il mio furetto?". Ebbene, ora le cose sono un po' cambiate. E le...
Animali da Compagnia

5 cose da sapere sul furetto

Se sei alla ricerca del tuo ideale animale da compagnia e sei indeciso sul compagno peloso più adatto a te, ecco una lista di 5 cose da sapere su un simpaticissimo animale: il furetto. Un furetto potrebbe rivelarsi il perfetto compagno per le tue avventure,...
Cura dell'Animale

5 cose da sapere sull'alimentazione del furetto

Il furetto appartiene ai Mustelidi, una famiglia di mammiferi di cui fanno parte anche la faina e l'ermellino. Il nome scientifico del furetto, Mustela putorius furo, significa "faina puzzolente ladra", in riferimento al forte odore che emana se non sterilizzato...
Animali da Compagnia

Educazione del furetto: errori da non commettere

Moltissime persone amanti dei piccoli animali domestici, oggi, scelgono di prendersi cura di un cucciolo meno comune ed ordinario del solito cane o gatto: il furetto si dimostra, solitamente, un ottimo e simpaticissimo animale da compagnia, da tenere...
Cura dell'Animale

I premietti ideali per il furetto

In principio, furono il cane e il gatto. Oggi, invece, anche il furetto è divenuto uno degli animali domestici più amati. La sua nomea di animale selvatico è andata via via scemando e ormai sono numerose le famiglie che hanno deciso di prendersi cura...
Animali da Compagnia

Come insegnare al furetto a fare i bisogni nella lettiera

Ormai è noto a tutti che il furetto è un ottimo animale da compagnia come i nostri amici cani e gatti. È un animale pieno di allegria, comunicativo, disinvolto, affettuoso e curioso. Desideri adottarne uno? Devi tenere presente che il furetto è un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.