Come fare se il gatto mangia i fili elettrici

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere un animale in casa, che sia un uccello, un cane, un gatto, una tartaruga oppure un criceto, richiede sempre molto amore e soprattutto molta attenzione, perché anche loro (un po' giocando con incoscienza) si infilano nei guai. Se il nostro gatto mangia i fili elettrici è nostra premura, dal momento che ce ne accorgiamo, intervenire per non farlo abituare a questo atteggiamento, che andrebbe a rovinare i fili e sarebbe fonte di pericolo. In questa breve guida illustrerò dettagliante come comportarsi se il gatto mangia i fili elettrici, perciò continuiamo a leggere questo articolo per scoprire come procedere. Buona lettura!

26

Occorrente

  • corda spessa, limone, o arancia
36

Usare bicarbonato di sodio

Se vediamo il gatto intento a mordicchiare un filo elettrico, dobbiamo emanare un piccolo grido di attenzione che senz'altro lo spaventerà e, molto probabilmente, lo dissuaderà dall'avvicinarsi al cavetto. Se diventa un'abitudine dobbiamo prendere dei provvedimenti; il più semplice, potrebbe essere passare uno straccio imbevuto di acqua contente una soluzione di bicarbonato. Il bicarbonato di sodio creerà un sapore acre che disturberà il gatto, portandolo ad allontanarsi. Altri ingredienti che il gatto detesta sono il limone e l'arancia, poiché sono sapori particolarmente forti che l'animale non ama particolarmente.

46

Nascondere i fili elettrici

Se il metodo predente non ha sortito alcun effetto, dobbiamo prendere provvedimenti più costosi e più invasivi, magari sconvolgendo l'estetica del nostro arredo: le canaline sono tubi in plastica a prova di animali domestici (e bambini) in cui possiamo far passare i cavi elettrici e occultarli alla vista del gatto. Se l'amore per questi animali è tale da tenerli con noi per tutta la vita, a questo punto dovremo necessariamente fare un lavoro abbastanza costoso, ma molto più sicuro: inseriamo i fili nel muro, con la manodopera di un bravo professionista di lavori di muratura.

Continua la lettura
56

Usare parole d'ordine

In alternativa, possiamo provare a sperimentare un altro metodo, mettendo un ulteriore filo di corda abbastanza rigido negli angoli e lontano dai cavi elettrici, imbevuto di un sapore "attraente" compatibile con il gusto del gatto; il gatto si affezionerà al nuovo giochino e non andrà più a rosicchiare i fili elettrici. Inoltre, quando becchiamo il nostro gatto a masticare un cavo, dobbiamo utilizzare una parola d'ordine a nostro piacimento (ad esempio: alt, stop, via, fermo ecc.) e premiarlo con un croccantino nel momento in cui smette di rosicchiare il filo elettrico. È consigliato comunque, mantenere gli accordi elettrici inaccessibili ed avere sempre gli occhi ben aperti, in quanto i cavi scoperti sono pericolosi, poiché possono portare anche alla morte dell'animale..

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • avere pazienza a distaccarlo dal vizio di mangiare il filo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come stimolare l'appetito del gatto

Il gatto è un animale estremamente affascinante che può rivelarsi non solo un ottimo compagno di giochi e un buon animale da compagnia, ma anche un ottimo amico e in alcuni casi anche un valido cacciatore di topi. Tuttavia risulta fondamentale che l'animale...
Gatti

Cura del gatto: l'alimentazione

Quando scegliamo di accudire degli animali domestici dobbiamo essere consapevoli del fatto che non basta dare loro le attenzioni in termini di affetto e di compagnia. Come ben sappiamo, i gatti devono seguire un'alimentazione molto ferrea che non può...
Gatti

Come fare con un gatto stressato

Il vostro gatto negli ultimi tempi ha comportamenti strani che non ha mai avuto prima? Pensate che ci sia qualcosa che non va in lui ma non sapete cosa fare? Volete cercare di capire se è stressato o ha solo un comportamento che è conseguenza di una...
Gatti

Come insegnare al gatto a fare il morto

Sono sempre di più le persone che hanno in casa un animale domestico. Questi piccoli amici ci danno affetto incondizionato e ci rallegrano la vita. Può essere molto divertente poi addestrare un gatto a fare cose che stupiranno i nostri amici. Molti...
Gatti

5 modi per non farsi mordere dal gatto

Il gatto è uno dei migliori amici dell'uomo. Domestico ma anche selvatico ha un carattere solitamente indipendente, affettuoso e amante delle coccole alle quali solitamente reagisce con le fusa. È un animale territoriale: il territorio del gatto ha...
Gatti

Dove mettere il tiragraffi per il gatto

Graffiare, per un gatto, è azione davvero fondamentale. E non solo per affilarsi le unghie, ma anche per delimitare il territorio e per stabilire nei confronti dell'ambiente circostante, una sorta di intesa di tipo olfattivo. Ecco perché collocare un...
Gatti

Come insegnare al gatto a fare i bisogni nella lettiera

Se possedete un gatto e non riuscite ad addomesticarlo, oppure ne avete preso uno da poco e volete insegnare al gattino come fare i bisogni nella lettiera, dovete sapere che occorrerà molta pazienza e molto tempo. C'è da dire che i gatti siano animali...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta il cibo

Se il vostro gatto improvvisamente comincia ad avere atteggiamenti strani, insoliti e non sapete come interpretare questi segnali secondo voi "preoccupanti" ecco una guida molto utile che vi consentirà di capire alcuni sintomi possibili. Di solito i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.