Come Fare Un Alimentatore A Gravitá Per Galline

Tramite: O2O 12/07/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'allevamento degli animali, sia industriale che tradizionale ha bisogno di particolari attenzioni. La salute delle bestie ed il loro benessere, sia che si tratti di animali da compagnia, che per alimentazione, ha un'importanza capitale. Per garantire una buona e sana crescita, si deve provvedere ad un sistema per alimentare con costanza e in maniera appropriata i nostri animali anche quando non ci siamo. In particolare con questa guida vi illustrerò come costruire un semplice alimentatore a Gravitá per galline, per fare in modo che possano sempre avere a disposizione il mangime, ma senza doverlo mettere tutto insieme nelle ciotole, evitando così l'incidenza di possibili malattie, specie quelle legate a funghi e muffe.

26

Occorrente

  • 1.5 mt di tubo in pvc da 6-8cm di diametro
  • Giunto a 45° dello stesso diametro del tubo
  • Coperchi per tubo in PVC dello stesso diametro del tubo
  • Punta a tazza da 4cm
  • Trapano/avvitatore
  • 2 staffe in acciaio dello stesso diametro del tubo
36

Realizzare la mangiatoia

Prima di tutto, procuratevi un tubo in PVC da circa 6-8cm di diametro ed una giuntura a gomito adatta, e tagliatelo in 2 pezzi: la loro lunghezza dipende da quanto vorrete che sia grande l'alimentatore per le galline. Generalmente uno spezzone da 70 cm per la parte superiore ed una da 40 cm per quella inferiore dovrebbero essere più che sufficienti. Usando un trapano o un potente avvitatore realizzate almeno 3 buchi con una punta a tazza larga almeno 4cm nella sezione più corta, in modo tale da avere finestrelle grandi a sufficienza per permettere alle galline di accedere comodamente al mangime. Al termine di questo lavoro, procuratevi un raschietto o una lima per smussare i bordi dei fori realizzati precedentemente con il trapano e provvedete a rimuovere tutti i residui di PVC creati per la foratura. Cercate di fare un buon lavoro, perché le galline non devono rischiare di ferirsi le mucose intorno al becco che sono particolarmente delicate e facili ad infettarsi.

46

Creare il serbatoio

Passiamo ora alla sezione più lunga del tubo, che permetterà di caricare il mangime, così da farlo scendere fino alla mangiatoia precedentemente realizzata e da cui le galline beccheranno il mangime. Provvedete a chiuderne un lato con uno dei tappi e all'altra estremità applicate il gomito a 90 gradi. Il tappo che usate dovrebbe essere facile da estrarre, perché serve per la ricarica, quindi in caso passate un po' di cartavetra sulle corrugazioni che servono per bloccarlo.

Continua la lettura
56

Usare il sistema

Il sistema per l'erogazione a gravità del mangime adesso è pronto per essere montato. Se avete usato tubo in PVC per le acque bianche, potete usare direttamente le staffe in acciaio per fissarlo ad una parete del pollaio. Vi consiglio di fissarlo in una posizione comoda, magari per poter accedere alla ricarica senza dover entrare nel recinto, che potrebbe essere anche piuttosto piccolo. Ricordate di fornire una base di appoggio per la parte orizzontale della mangiatoia perché non rischi di cadere col tempo. Buona norma in ogni caso, è quella di pulire periodicamente tutta la struttura, specie se l'ambiente in cui allevate le galline non è più che pulito e perfettamente asciutto. Il mangime lascia poca polvere nel tubo, ma questa può essere sufficiente per ospitare colonie batteriche. Una volta per essere sicuri di mantenere alta l'igiene, nell'acqua delle galline veniva aggiunta un po' di calce, che depositandosi sul fondo la manteneva sterile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come riconoscere le galline che hanno l'attitudine alla cova

Le galline non sono certo gli animali più belli e simpatici della terra, ma certamente ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Infatti allevare delle galline ci garantisce una continua produzione di uova, utili per la realizzazione...
Volatili

10 consigli per allevare le galline ovaiole

Allevare galline è un'attività semplice che richiede però il giusto impegno e la giusta dedizione. Se possedete un piccolo spazio verde, potete prendere in considerazione l'idea di allevare galline ovaiole. Il vantaggio risiede nel consumo costante...
Volatili

Come preparare un nido per galline

Le galline sono definite “animali da cortile”, perché non hanno bisogno di un particolare habitat per sopravvivere. Ma possono essere allevate, appunto, anche in uno spazio antistante alla propria abitazione. Molti allevano le galline per molteplici...
Volatili

Le migliori razze di galline ovaiole

Le galline ovaiole portano questo nome grazie allo loro capacità di deporre un gran numero di uova rispetto ad altre razze di galline. Di fatti in media sono in grado di produrre 300 uova nell'arco di un anno, ovviamente in periodi di fertilità. Di...
Volatili

Come allevare galline ovaiole all’aperto

Per chi possiede un terreno di campagna esistono tante possibilità per svolgere un'attività produttiva rispettosa della natura e producente in maniera soddisfacente, un esempio è dato dai tanti allevamenti di bestiame che è possibile realizzare laddove...
Volatili

Come costruire un riparo per le galline ovaiole

Normalmente per le questioni di allevamento e di produzione di alimentari biologici le persone si rivolgono od ad un agricoltore esperto o semplicemente leggono qualche guida online. Per facilitarvi la cosa nel caso in cui decideste di mettere su un allevamento...
Volatili

Come riconoscere un uovo fecondato

Mentre l'umanità fa passi da gigante verso un mondo sempre più tecnologico, le persone sembrano riscoprire gli aspetti più semplici come l'agricoltura, la natura e gli alimenti genuini. Possedere delle uova fresche e di qualità rappresenta, al giorno...
Volatili

Come riconoscere un gallo

Il gallo è sicuramente la figura di spicco nel pollaio; questo animale canta alle prime luci dell'alba per annunciare il nuovo giorno. Esso si riconosce facilmente, anche se agli occhi delle persone inesperte può sembrare identico alla gallina. In realtà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.