Come fare un collare per il cane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I vostri amici animali hanno sempre bisogno di numerose cure: è importante non solo prendersi cura della salute del proprio cane attraverso controlli veterinari e cibo sano, ma è necessario utilizzare anche gli accessori giusti, che devono essere facili da lavare e confortevoli per l'animale. Il collare ed il relativo guinzaglio rappresentano, per esempio, due accessori fondamentali per mantenere sempre il cane al sicuro accanto a voi e per non lasciarlo scappare via durante le passeggiate quotidiane. In commercio è possibile trovare dei collari di diverse tipologie. Si va dal tessuto, al materiale in pelle, oppure a dei collari arricchiti da strass per le cagnoline, ma anche adornati di ossi in acciaio oppure da borchie in metallo. Nel caso in cui, però, desideriate che il vostro cane abbia un collare personalizzato, oppure semplicemente vi occorre un collare d'emergenza, sappiate che potete realizzarne uno a mano, mettendo in pratica dei semplici passaggi. A tale proposito, vi invitiamo a leggere questa semplice guida, in cui spiegheremo come fare per realizzare a mano un collare per il proprio cane.

28

Occorrente

  • Cinta di cuoio
  • Corda
  • Cordoncini
  • Forbici affilate
  • Moschettoni
  • Colori per pelle
  • Colori per tessuto
  • Fibbia
  • Anelli in metallo
38

Scegliere il modello

Qualunque sia il tipo di cane che si possiede, avere un collare di qualità diventa sicuramente fondamentale per il proprio amico, dal momento che con le nuove normative vigenti non è più possibile portare a spasso il cucciolo se non si è provvisti di un collare, di un guinzaglio, di un'apposita museruola al seguito, di un sacchetto igienico e di una paletta. Il collare è pertanto obbligatorio per legge, e non si può transigere su questo aspetto. Infatti chi era abituato a passeggiare con i propri cani liberi, ora non potrà più farlo. Pertanto ovunque siate (sia a casa, che in vacanza, che al parco) e ovunque andiate, è necessario dotarsi di un collare, che dovrà essere adeguato alla dimensione e alle caratteristiche fisiche e psicologiche del vostro cane: alcuni cani, infatti, non tollerano i classici collari che si mettono al collo, ma prediligono delle pettorine più avvolgenti. Questi collari possono anche essere realizzati in completa autonomia con le proprie mani, avvalendovi di alcuni nuovi materiali oppure di recupero.

48

Realizzare un collare in corda

Generalmente i materiali che vengono impiegati per realizzare i collari sono si due tipi differenti: si possono, infatti, utilizzare sia una corda che una vecchia cinta. Attraverso la corda è possibile realizzare un guinzaglio con un collare incorporato o quasi, avvalendosi di due parti che si andranno ad unire attraverso un semplice moschettone. Realizzare un collare di questo tipo è sicuramente una procedura che viene attuata in caso di emergenza, quando magari si è rotto il collare che usa abitualmente. In questa circostanza è buona regola munirsi di una corda proporzionata alla stazza dell'animale, per poi aprire la corda alle due estremità con i cordoncini più sottili. Successivamente si andranno a legare stabilmente i due anelli e tramite un moschettone occorrerà collegare il collare al guinzaglio.

Continua la lettura
58

Riciclare una cinta

Il collare realizzato con una cinta è sicuramente più semplice da creare e necessita di poca lavorazione. In questo caso, infatti, è sufficiente selezionare una cinta dell'altezza proporzionata al collo dell'animale, che ovviamente dovrà essere tagliata della giusta lunghezza. La cinta deve presentare una fibbia classica, non eccessivamente grande, e di quelle adatte a dei bambini; potrà essere sia in cuoio che in altri materiali sintetici o di stoffa. Una volta accorciata la sua lunghezza, è necessario posizionare la cinta al collo del cane, per poi legarla attraverso la fibbia. Come guinzaglio sarà possibile adottare un'altra cinta dotata di moschettone, oppure una semplice corda colorata realizzata in materiale sintetico, alla quale si andrà a legare un moschettone, effettuando un nodo che si andrà a bloccare e bruciacchiando le fibre mediante un accendino per evitare che si sfilacci.

68

Decorare il collare

Nel caso in cui si volesse adornare il proprio collare, una buona idea può essere quella di utilizzare dei colori per stoffa, in modo tale da tingere i collari realizzati con cinte di cotone, oppure lavorare il collare con gli appositi strumenti per cuoio, realizzando degli intarsi o delle decorazioni. Sarà anche possibile scrivere il nome del proprio cane, incidendolo sulla superficie del collare o applicando su di esso delle lettere in metallo, plastica o stoffa. Infine è possibile realizzare alcuni disegni di proprio gradimento sulla superficie o ricoprire il lato esterno con dei tessuti colorati.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Proporzionatelo al vostro cane
  • Assicuratevi che la fibbia sia sicura e che non crei problemi al cane.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come fare un collare per il cane

I vostri amici animali hanno sempre bisogno di numerose cure: è importante non solo prendersi cura della salute del proprio cane attraverso controlli veterinari e cibo sano, ma è necessario utilizzare anche gli accessori giusti, che devono essere facili...
Cani

Come mettere il collare elisabettiano a un gatto

Il collare elisabettiano si applica a quegli animali che sono stati bendati oppure sono stati sottoposti ad interventi chirurgici. Così facendo si evita che l'animale si possa leccare oppure mordere le fasciature. Questa tipologia di collare viene messa...
Cani

Come preparare un collare antipulci in modo naturale

I collari antipulci sono presenti in commercio in materiali differenti. I prezzi variano anche in base alle marche. Questo tipo di collari possono essere adatti sia per gatti, che per cani. Oltretutto sono venduti in tantissime fragranze che variano in...
Cani

Come attrezzarsi per l'insegnamento al cane del guinzaglio

Uno dei primissimi insegnamenti da dare al proprio cane è il camminare correttamente al guinzaglio.Da questo dipenderà la tranquillità delle future passeggiate. Il guinzaglio rappresenta un momento di connessione tra cane e amico umano, un legame che...
Cani

Come comportarsi se il cane prende le zecche

Il cane rappresenta una valida compagnia per adulti, bambini ed anziani. In genere, socievole e giocherellone, ma anche responsabile e serio, richiede qualche attenzione in più, specie in estate. Le condizioni climatiche ed ambientali, infatti, favoriscono...
Cani

Come aiutare il cane a guarire dai punti di sutura

I nostri amici animali, esattamente come noi, possono ammalarsi e avere bisogno di cure serie. Potrebbero aver bisogno di interventi chirurgici anche piuttosto invasivi per guarire dai malanni. Dopo un duro intervento di chirurgia, si applicano dei punti...
Cani

10 regole per insegnare al cane a non abbaiare

Il tuo cane abbaia sempre e disturba il vicinato? Non ce la fai più a sentirlo abbaiare tutto il giorno? Vorresti insegnarli a non abbaiare ma non sai come fare? Bene, oggi ti mostrerò 10 regole per insegnare al tuo cane a non abbaiare. I risultati...
Cani

Come mettere l'antipulci al cane

Chi vive con un cane le conosce molto bene: stiamo parlando delle pulci. Si tratta di insetti dell'ordine dei Sifonatteri e sono i parassiti più comuni che colpiscono il nostro amico a quattro zampe. Prive di ali, sono in grado effettuare grandi salti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.