Come fare un collare per il gatto

Tramite: O2O 06/07/2017
Difficoltà: media
16
Introduzione

Il collare è un accessorio molto utile non solo per il cane, ma anche per il gatto. Naturalmente si parla di utilità dal punto di vista del proprietario, considerato che nessun animale in se ha bisogno di un collare. Molte volte però il collare è necessario in particolare se l'animale viene portato a spasso in mezzo ad altre persone, e allora è necessario un guinzaglio che va attaccato al guinzaglio. Per quanto riguarda il nostro amico gatto, il problema di portarli a spasso non sussiste, ma avere un collare può significare tutelare lo stesso gatto che andandosene in giro da solo può perdersi, ed ecco allora che avere indosso un collare con indicato nome e numero del telefono del proprietario possono rivelarsi molto utili Vediamo allora come fare da noi un collare per il gatto.

26

Puntate alle sicurezza e alla comodità del gatto

La prima cosa a cui dobbiamo pensare, se abbiamo intenzione di confezionare un collare per gatti, è proprio la loro comodità, la sicurezza e la naturalezza. In altre parole il nostro gatto non deve sentirsi costretto da un collare che potrebbe strozzarlo o graffiarlo o peggio affogarlo. Quindi verifichiamo che i materiali che scegliamo siano sufficientemente morbidi ed elastici. A questo scopo, conviene sempre rivestire la parte inferiore del nostro collare con del pannolence, con del feltro o con una spugna resistente. Eventualmente questa parte interna del collare può essere sostituita ogni volta che se ne presenti la necessità. Curiamo quindi di applicarla in modo tale che sia facilmente staccabile. Dei punti con l'ago saranno sufficienti.

36

Scegliete un materiale atossico ed eladtico

Adesso passiamo alla parte centrale del nostro collare per gatti. Possiamo scegliere caucciù o altri materiali gommosi, siliconici, pelle, cuoio o quelli che riusciremo a reperire nella ferramenta sotto casa. L'importante è che si tratti di prodotti atossici ed anallergici, resistenti ed elastici. Stiamo attenti soprattutto allo spessore del collare. Non deve essere troppo grosso, altrimenti corriamo il rischio che un eccessivo spessore dia fastidio al collo del nostro amico. Ritagliata una striscetta del materiale che abbiamo scelto, nella misura uguale alla circonferenza del collo del gatto, potremmo chiuderla con due semplici anellini metallici a clip. In ferramenta ne vendono di tutti i tipi e per tutti gli usi. Scegliamo quello che secondo noi è il meno spigoloso e appuntito. Meglio l'acciaio che non si arrugginisce ed è assolutamente innocuo. Praticando due buchi alle estremità del nostro collare sarà facile inserire gli anelli apri e chiudi.

Continua la lettura
46

Applicate una medaglietta con nome e numero di telefono.

Una volta fatto il collare, occorre applicarsi qualcosa che permetta il riconoscimento del gatto. In commercio esistono tanti tipi di medaglietta da scegliere di misura non ingombrante. Fate incidere sulla stessa il nome e il vostro numero di telefono. Applicate poi la medaglietta ad uno degli anelli presenti nel guinzaglio.

56
Guarda il video
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come fare un collare elisabettiano per il gatto

Il collare di tipo elisabettiano molto spesso è una reale tortura per i nostri animali. A giudicare dalle loro reazioni quando glielo mettiamo, si può notare che si tratta di un vero e proprio martirio. Questo tipo di collare è comunque indispensabile...
Gatti

Come evitare che il gatto si gratti una ferita

Avere un animale domestico dentro casa significa principalmente prendersene cura alla pari di un essere umano. Prima perché esso è indifeso rispetto al caso in cui si trovasse nel suo habitat naturale, secondo per via del fatto che le ferite, oltre...
Gatti

5 motivi per non mettere il sonaglio al gatto

È capitato a tutti di provare a fare indossare al proprio gatto qualcosa di imbarazzante (per lui) e divertente (per noi).Cappellini di carta improvvisati, palline sulla testa o buffi occhiali. Tra le cose più comuni, il sonaglio al collo. In questo...
Gatti

Come fasciare la coda al gatto

Il gatto è un animale d'affezione, socievole ed adattabile alla vita con gli umani. Come per il cane, il gatto esprime le emozioni attraverso la coda. A secondo delle posizioni che assume, oltre a determinare l'equilibrio dell'animale, la coda comunica...
Gatti

Come viaggiare in estate con il gatto

Per molte persone avere in casa degli animali domestici significa sapersi organizzare per le vacanze estive, in modo da farli viaggiare nel massimo comfort e senza arrecare loro danni psicologici. Mentre dei pesciolini o degli uccellini possono essere...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
Gatti

Come inserire in famiglia un cucciolo di gatto se si ha già un cane

Quando sia ha già un cane in famiglia, è inevitabile chiedersi come si comporterà di fronte all'arrivo di un cucciolo di gatto. I principali timori riguardano la gelosia e la paura di reazioni improvvise difficili da gestire. Ci sono però alcuni "trucchetti"...
Gatti

Cosa fare se il gatto soffre di solitudine

Il gatto per natura è autonomo, e ama starsene in un posto tranquillo della casa, specie dopo aver espletato le sue funzioni fisiologiche e consumato il cibo. Tuttavia molto spesso capita che alcuni esemplari soffrono di solitudine, specie se vivono...