Come fare un massaggio rilassante al coniglio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono tantissime le persone che si occupano dello stato di salute dei propri amici pelosi. Anche gli animali, infatti, possono ottenere numerosi benefici da un massaggio rilassante. Chi ha adottato un simpatico coniglietto, può notare che il suo comportamento può variare. Questi piccoli roditori, come gli esseri umani, possono essere a volte molto lunatici e andare incontro a dei veri e propri cambiamenti. Può succedere quindi che i cambiamenti di umore possano causare stati di nervosismo e tensione. Di seguito analizzeremo tutti i passi per comprendere come fare un massaggio rilassante al coniglio, in modo tale da favorire il buonumore.

26

Occorrente

  • Recipiente d'acqua
  • Movimenti costanti e delicati
  • Luogo silenzioso
  • Un cuscino comodo
36

Posizionare l'animale in un luogo sicuro e silenzioso

È fondamentale eseguire numerosi massaggi, ma è anche essenziale prendersi cura del coniglio nel modo giusto. Si potranno notare sin da subito dei miglioramenti, non soltanto dal punto di vista dell'umore, ma anche per il legame tra l'essere umano e l'animale. Esistono tantissime persone esperte in tale ambito, che eseguono varie tipologie di massaggi in appositi centri convenzionati. Nonostante ciò, occorre tenere in considerazione che questo compito può essere svolto anche in casa propria. Innanzitutto il coniglio deve trovarsi in un luogo silenzioso, privo di rumori che possano spaventarlo, ed è preferibile che venga steso sopra un materassino. In alternativa è possibile utilizzare un comodo cuscino. In aggiunta, è consigliabile avere a portata di mano un recipiente contenente dell'acqua fresca, in modo tale da dissetarlo nel caso avesse sete.

46

Come eseguire il massaggio "effleurage"

Detto questo, scopriamo una delle numerose tecniche per effettuare un massaggio al coniglio. Una delle tante viene definita "effleurage" e consiste nell'eseguire i massaggi coinvolgendo prima di tutto una parte del corpo, e continuare successivamente con l'altra parte. In questo modo colui che esegue il massaggio mantiene il corpo del coniglio con una mano, mentre con l'altra esegue delle lievi e costanti pressioni, iniziando dal capo e proseguendo verso le zampe. È importante essere molto cauti, in quanto dei movimenti più forti potrebbero innervosire l'animale. Il segreto di questo metodo consiste nell'alternare i movimenti con entrambe le mani, in modo che il coniglio percepisca costantemente il contatto.

Continua la lettura
56

Eseguire la tecnica del tocco passivo

Un'ulteriore tecnica viene definita "tocco passivo". Questo metodo prevede di posizionare la mano sul coniglio, senza eseguire alcuna pressione in zone specifiche. È possibile posizionare la mano sulla testa, sulle gambe o qualsiasi zona muscolare dove è possibile eseguire un riscaldamento per sciogliere eventuali tensioni. Sia per questo metodo che per quello precedente occorre tener presente che non bisogna mai eseguire dei massaggi se l'animale presenta ferite aperte o infezioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un segreto è quello di alternare costantemente i movimenti con entrambe le mani: in questo modo il coniglio potrà percepire il vostro contatto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

I cibi da non servire al proprio coniglio

Il coniglio è uno degli animali più delicati che sia. Allevare un coniglio non è affatto semplice, questo perché l'animale richiede particolari attenzioni ed è molto facile che si ammali. In primis occorre tenere il coniglio sempre pulito e in secondo...
Animali da Compagnia

Come fasciare la zampa al coniglio

Le lesioni del coniglio possono essere difficili da diagnosticare. Un coniglio non può vocalizzare il dolore come un cane ferito o un gatto. Se sospetti una lesione, dovrai esaminare fisicamente le zampe del coniglio per segni di irritazione, infiammazione...
Animali da Compagnia

Come creare giochi fai da te per il coniglio

Il coniglio è un piccolo animaletto domestico che, pur sembrando un po' timido, può rivelarsi essere un simpaticissimo compagno di giochi. Il coniglio, infatti, è un animale che risponde molto bene ed attivamente agli stimoli a cui lo si espone, ad...
Animali da Compagnia

5 consigli per la gestione del coniglio in appartamento

Sempre più spesso negli ultimi anni il coniglio è presente nelle nostre case. Di solito viene considerato meno impegnativo di un cane. Spesso il suo aspetto tenero fa credere, erroneamente, che sia l'animale perfetto per i bambini. Un coniglio può...
Animali da Compagnia

Come adottare un coniglio

Se intendete adottare un animale come il coniglio, è importante sapere che esistono dei centri che ne offrono alcuni con svariate caratteristiche somatiche, grandezza, peso e specie. Per ottenerne l'adozione è necessario attenersi a una serie di requisiti...
Animali da Compagnia

Cosa fare quando il coniglio non mangia

Il coniglio è un animale che solitamente non ha problemi con l'alimentazione, infatti mangia in continuazione sia per nutrirsi che per limare i denti. Inoltre la sua abitudine ad alimentarsi quasi senza interruzione serve al roditore per mantenere l'intestino...
Animali da Compagnia

Come allevare un coniglio in casa

Il suo aspetto tenero ed a volte buffo e la piccola taglia fanno del coniglio uno degli animali da compagnia più amati. Dopo il cane e il gatto, è l'animale domestico che viene scelto più di frequente. Piace molto ai bambini, perché è vivace, mansueto...
Animali da Compagnia

Come capire se il coniglio ha la febbre

Il coniglio è un animale molto delicato che si ammala rapidamente. Quando questo succede bisogna agire tempestivamente. Capita frequentemente che questo animaletto contragga un'infezione, con conseguente febbre. Molto spesso è però difficile riconoscerla....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.