Come fare un vestitino per gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il gatto è uno degli animali domestici che maggiormente noi padroni, tendiamo ad abbellire e rendere sempre più affascinante. Un gatto con un vestitino, è veramente qualcosa di carino da vedersi, perché sembra un essere umano, e con le sue pose e smorfie ci fa sorridere. I gatti sono molto autonomi, e non sopportano corpi estranei sul loro pelo che gli crea problemi per la pulizia personale costante a cui sono abituati. Tuttavia, se l'opera di vestizione la facciamo quando è molto piccolo, è più facile farlo abituare a questo look. Vediamo dunque nello specifico, come fare per realizzare questo vestitino.

25

Occorrente

  • Maglioncino di filo
  • Ago e filo
35

Per confezionare un vestitino su misura per il nostro gatto, abbiamo bisogno di un tipo di stoffa non troppo doppia, poiché il suo pelo è già abbastanza spesso e caldo, e potrebbe creargli problemi. Invece di cucire tranci di stoffa, il modo migliore per fare il vestitino, è quello di prendere un maglioncino di filo del nostro bambino, quando aveva l'età di circa due anni. Questa misura è infatti ideale per ottenere il vestito su misura per il nostro gatto, che però richiede alcuni importanti accorgimenti.

45

Innanzitutto, bisogna lasciare libere le zampe, il posteriore e la pancia. Nel primo caso, le maniche della maglietta, vanno tagliate in modo da scendere fino a metà zampa quindi lasciandola libera, compresa la parte finale che il gatto usa per la sua pulizia quotidiana. Il posteriore, deve anch'esso essere lasciato libero da qualsiasi tipo di copertura, per fargli fare i regolari bisogni, mentre per quanto riguarda la pancia, essendo il gatto abituato a pulirsela tutti i giorni, non va coperta in nessun modo. Se alla maglietta intendiamo far rimanere il colletto, dobbiamo fare in modo che non gli ostruisca la gola e che sia abbastanza largo e non aderente, in quanto con le zampe nel tentativo di toglierlo, potrebbe gravemente danneggiare il suo collo.

Continua la lettura
55

Infine, il vestitino per il nostro gatto, come già accennato non deve coprire tutta la parte che interessa la pancia, quindi quasi tutto il corpo sottostante, deve essere libero. Per tenere il vestitino attaccato al corpo, bisogna quindi dopo il taglio, fissarlo con i quattro angoli alla stoffa delle zampe, e siccome il maglioncino ne ha solo due, con la stoffa avanzata dal suddetto taglio possiamo copiarne fedelmente altre due. Riciclando un vecchio maglioncino, con un pizzico di fantasia e abilità nell'arte della cucitura, abbiamo così realizzato un vestitino per il nostro gatto, risparmiando anche un bel po' di soldi, visto che il costo in un negozio specifico supera anche i trenta euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al cane a trovare gli oggetti

Il cane è il più fedele amico dell' uomo. Tra animale e padrone si instaura quasi sempre un rapporto bellissimo e spesso il cane diventa un compagno di giochi con cui si trascorrono diverse ore della giornata e la maggior parte del tempo libero, scambiandosi...
Cani

Come riscaldare la cuccia del cane

Tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre iniziamo ad avvertire i primi sintomi del freddo. Mettiamo da parte le T-shirt e indossiamo qualche soffice maglioncino di cotone. Si comincia a preparare la legna per il camino o a controllare l'impianto...
Cani

Come far rilassare un cane

I nostri cani, i cosiddetti amici a quattro zampe, sono degli esseri viventi ed in quanto tali possono essere soggetti a varie fonti di stress di differente genere, oltre ad accumulare tensioni muscolari. Per questa ragione è fondamentale conoscere completamente...
Animali da Compagnia

Come capire se la porcellino d'India è incinta

I porcellini d'India sono tra i più graziosi animali da allevamento, ed il loro benessere si nota se si provvede a tenerli in coppia. Questo accoppiamento, porta ovviamente alla gravidanza, che non richiede particolare cura da parte di noi allevatori,...
Cura dell'Animale

Animali che fingono di morire per difendersi

Nel corso dell'evoluzione, le prede hanno imparato a difendersi molto bene. In particolare, ci sono alcune specie che fingono addirittura di morire. Questo per scampare e scoraggiare gli aggressori. I predatori solitamente non attaccano altri essere morti....
Gatti

Come realizzare una tenda per gatti

I gatti amano molto i luoghi inaccessibili, angusti, difficili da raggiungere; per tale motivo adorano le buste di plastica, le valigie, le scatole di cartone, le cassette della frutta, le scatole delle scarpe e tutti quei posti nei quali hanno la possibilità...
Gatti

Come alimentare un gattino orfano

Ci sono tanti gatti di strada che se la cavano ogni giorno. I più fortunati si ambientano in colonie all'interno di un parco, quelli più a rischio invece stanno vicino ai cassonetti. Questi ultimi, sono sempre esposti alle auto e può succedere che...
Animali da Compagnia

Come riconoscere le varie specie di criceti

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà nei prossimi passi andremo a parlare di animali. Più specificatamente, in questo caso, saranno i criceti ad essere presi in considerazione con l'obiettivo di riconoscere le varie specie.Come si fa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.