Come gestire la cagnolina quando va in calore

Tramite: O2O 04/08/2018
Difficoltà: media
19

Introduzione

Come gestire la cagnolina quando va in calore è uno degli argomenti più discussi dai proprietari. Durante questo periodo si possono notare sia cambiamenti fisici che comportamentali, e sono molte le domande che insorgono per una corretta gestione e per prevenire gravidanze indesiderate. Andiamo a scoprire le fasi del calore e come gestire la durata del ciclo.

29

Occorrente

  • Guinzaglio
  • Mutandine assorbenti per cani
39

Le fasi del calore

Il calore delle cagne è suddiviso in 4 fasi: Proestro, dura 2-27 giorni, in questa fase la vulva diventa edematosa ed iniziano le perdite ematiche, la femmina rifiuta il maschio ed in alcuni casi può essere aggressiva. L'estro, è la fase di ovulazione, dura circa 9 giorni e la femmina cerca di attirare il maschio ed accetta l'accoppiamento. Il diestro, dura 2-3 mesi, la femmina inizia a rifiutare il maschio e può comparire una pseudogravidanza o, in caso di accoppiamento, la gravidanza. L'anestro, può avere una durata da 1 a 6 mesi, la femmina non ha alcun interesse alla riproduzione.

49

La durata del calore

La durata complessiva del calore è di 3-4 settimane. Inizia con tempistiche diverse a seconda della taglia della cagnolina, tra i 6 ed i 12 mesi di età. I cani di piccola taglia entrano in calore, solitamente, prima di quelli di taglia medio/grande. È fondamentale non confondere la fine delle perdite ematiche con la fine del calore, in quanto il periodo fertile è proprio quello dei 10 giorni successivi alla fine delle perdite. I maschi possono essere attratti sia prima della comparsa delle perdite ematiche che dopo la fine del calore, ma sarà la femmina a scacciarli ed a non accettare l'accoppiamento.

Continua la lettura
59

La gestione del calore

La natura è talmente perfetta che, salvo particolari imprevisti, il superamento del calore non necessita particolari cure. Può essere utile far indossare alla cagnolina, durante la fase di perdita ematica, delle mutandine assorbenti, in modo tale da evitare macchie di sangue in giro per casa. Non bisogna lasciare la femmina in compagnia di un maschio intero se non si desidera una gravidanza, ed inoltre è consigliabile non lasciarle sole in giardino anche se perfettamente recintato (i maschi troveranno sempre un modo per riuscire ad entrare). In passeggiata portarla sempre al guinzaglio per evitare delle "fughe d'amore".

69

La pseudogravidanza

La pseudogravidanza, o gravidanza isterica, determina modificazioni sia comportamentali che fisiologiche nelle cagne non gravide durante la fase finale di diestro. Colpisce più del 50% delle cagne, indipendentemente dalla taglia, già dopo il primo calore. I sintomi sono quelli tipici di una gravidanza: aumento del peso corporeo, distensione addominale ed iperplasia delle mammelle con produzione di latte. Anche il carattere subisce dei cambiamenti: appaiono irrequiete, l'appetito cala, ridotta attività fisica ed assumono atteggiamenti materni quali la cura di oggetti inanimati e la preparazione del nido in posti isolati. Sarà il veterinario ad escludere una gravidanza ed eventualmente a prescrivere una terapia, ma nel 95% dei casi i sintomi regrediscono spontaneamente in 2-3 settimane.

79

L'aborto indotto

Non sempre, però, si riescono a prevenire delle gravidanze indesiderate. La scelta di far interrompere una gravidanza alla propria cagnolina può essere legata non solamente alle difficoltà di gestione di una cucciolata, ma anche a problemi patologici. In caso di eclampsia, tossicosi gravidica, torsione uterina, ecc. Sarà infatti necessario un aborto. Sarà il veterinario a consigliarvi il metodo più indicato per la vostra cagnolina, se chirurgico o farmacologico, ed i rischi ad esso legati.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciate le mutandine troppo tempo indosso al cane, potrebbero causare delle irritazioni.
  • Non considerate le mutandine come "metodi contraccettivi", non riescono a fermare l'accoppiamento con il maschio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare la cagnolina dopo il parto

Se la vostra amica a quattro zampe mette alla luce dei splendidi cuccioli, è fondamentale darle supporto e assistenza nelle settimane successive al parto. Nonostante gli animali sappiano gestire in autonomia i momenti che seguono la messa al mondo dei...
Cani

Come Accudire Una Cagnolina Dopo La Sterilizzazione

Siamo ben felici di trattare un argomento, molto interessante ed anche attuale, attraverso il quale poter essere d'aiuto a tutti quei lettori e lettrici, che amano gli animali. Nello specifico vogliamo tentare di capire meglio, come e cosa fare per accudire,...
Cani

Come capire se la tua cagnolina è incinta

Gli animali da compagnia occupano un posto particolarmente importante nella nostra vita. Essi, infatti, diventano dei veri e propri membri della famiglia e, per molti di noi, sono quasi come figli. I cani sono probabilmente gli amici di prima scelta,...
Cani

5 modi per calmare il cane in calore

Quando si ha intenzione di prendere un cane, non tutti sanno a cosa si va in contro. Mantenere un cane richiede molto impegno e pazienza non solo dal punto di vista economico. L'animale crescendo raggiunge una maturità sessuale e quindi bisogna fare...
Cani

10 consigli per prepararsi al parto della nostra cagnolina

Anche se si tratta di un argomento piuttosto diffuso fra i proprietari di cagnette, pochi di essi realmente conoscono il funzionamento del ciclo di riproduzione delle loro pelosette e pertanto è consigliabile comprendere bene anticipatamente lo svolgimento...
Cani

Come gestire 2 cani di sesso opposto

Chi ama gli animali e, nello specifico, i cani, è a conoscenza dell’indescrivibile leggerezza che questi esserini sono in grado di trasmettere, stravolgendo in modo positivo la vita di chiunque abbia la fortuna di rapportarsi a loro. Non è raro, pertanto,...
Cani

Come riconoscere e gestire il pianto del cucciolo

Prendere un cucciolo ed ospitarlo sotto il proprio tetto significa allargare la famiglia. Si tratta di una scelta da effettuare con responsabilità, consci del fatto che crescerlo vuol dire provvedere a tutti i suoi bisogni, alle sue cure e, soprattutto,...
Cani

Come gestire un cucciolo quando si va a lavoro

Adottare e crescere un cucciolo è un impegno a tempo pieno, almeno nelle prime fasi della crescita. Il piccolo ha bisogno di guide e di educazione. È molto importante al fine di insegnargli le regole base di una sana convivenza. Deve imparare a fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.