Come impedire al gatto di graffiare il divano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gatto è uno degli amici più fidati anche per il suo particolare e misterioso carattere. Questi felini sono animali estremamente intelligenti e acuti, ma molte volte il loro istinto prende il sopravvento. Non è infatti sempre facile insegnarli le "regole" dell'ambiente domestico. Per esempio, farsi le unghie, è una delle loro abitudini e priorità giornaliere. I gatti, in natura si fanno le unghie sulle cortecce degli alberi o sulle parti più ruvide. In casa, molte volte scelgono i posti meno adatti come per esempio divani, sedie e poltrone. Per non stressare l'animale, occorre quindi dargli delle alternative altrettanto valide. In questa guida vediamo quindi come impedire al gatto di graffiare divano.

26

Occorrente

  • Pazienza
  • Tiragraffi
  • Premietti
36

Lo stress

La prima causa, molte volte, è lo stress. Questo può avvenire nel caso in cui il gatto è un nuovo arrivato e si trova spaesato. Comportamenti simili si possono avere anche quando tutta la famiglia cambia casa o stravolge le abitudini. Il gatto infatti, potrebbe sentirsi offeso da questo cambiamento e reagire in questo modo. Dobbiamo sempre tenere a mente che è un animale molto abitudinario. A volte reagisce anche con spruzzi d'urina soprattutto quando l'ambiente è del tutto nuovo per lui.

46

Il premio

Ricordate di premiarlo quando vedete che utilizza il tiragraffi. Ogni volta che si fa le unghie dove desiderate voi, offritegli una ricompensa a lui gradita. A volte va bene una crocchetta o un biscottino, ma anche semplicemente una coccola e parole dolci. Quando invece lo si trova a farsi le unghie sul divano bisogna sgridarlo moderatamente. Non serve eccedere, lui capirà ugualmente. Bastano delle parole di rimprovero dette con un tono di voce più elevato o uno spruzzo d' acqua sul musetto. Questo gli farà capire il suo errore. Evitate anche le punizioni se non vi accorgete subito del danno. In questo caso, lui non capirebbe più ed abbassereste solo il livello di fiducia che ripone in voi.

Continua la lettura
56

Il tiragraffi

È importante quindi comprare al vostro amico a quattro zampe un tiragraffi. In commercio ne esistono svariati modelli e tipologie. Quelle migliori sono in corda, altri in cartoncino. Quest'ultimi ovviamente si devono sostituire più di frequente. Alcuni tiragraffi hanno una solida pedana per appoggiarli a terra, altri invece si possono legare in modo che restino sospesi. Una volta acquistato, bisogna insegnare al gatto ad usarlo. All'inizio occorre prendere una zampina del vostro amico e simulare il gesto. Il gatto molto presto si abituerà da solo e apprezzerà molto questo regalo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Abbiate pazienza e vedrete che in poco tempo il gatto si abituerà a non graffiare più il divano
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Dove mettere il tiragraffi per il gatto

Graffiare, per un gatto, è azione davvero fondamentale. E non solo per affilarsi le unghie, ma anche per delimitare il territorio e per stabilire nei confronti dell'ambiente circostante, una sorta di intesa di tipo olfattivo. Ecco perché collocare un...
Gatti

Consigli per scegliere un tiragraffi

Una delle strutture che bisognerebbe avere sempre in casa in presenza di un gatto è certamente un tiragraffi. Questo strumento risulta molto utile, poiché solitamente i gatti, come ben sappiamo, sentono il bisogno di avere un appoggio su cui stirarsi...
Gatti

10 regole per una casa a prova di gatto

Il gatto è tra gli animali domestici per eccellenza. Con la sua indole sorniona ma vivace, dolce e discreta, ha un carattere ricco di contrasti che lo rendono senza dubbio uno degli animali più affascinanti e belli da tenere con sé, che si viva in...
Gatti

Come insegnare al gatto a non usare le unghie

Il gatto, subito dopo il cane, è l'animale domestico che riscuote maggiori preferenze negli esseri umani; questo felino, a differenza del cane, è molto più tranquillo e mansueto ed interagisce abbastanza poco con la vita dei suoi padroni. L'unico problema...
Gatti

Come evitare che il gatto rovini il tappeto con le unghie

I possessori di gatti sanno benissimo come la convivenza tra i loro micetti e i loro tappetti sia piuttosto turbolenta. Le due cose, purtroppo, non riescono a convivere perfettamente. I gatti hanno istintivamente la voglia di graffiare mobili o rovinare...
Gatti

5 modi per insegnare a un gatto a non mordere e graffiare

Il gatto è, dopo il cane, l'animale da compagnia preferito dalla maggior parte delle persone. Sebbene il gatto sia una creatura dall'indole indipendente non disdegna coccole e giochi. Ma a volte il "gioco" diventa molesto e le sue unghie possono graffiare....
Gatti

Come impedire al gatto di graffiare i mobili

Il gatto ha l'abitudine di "farsi le unghie" graffiando. In effetti questa pratica felina è una di quelle cose a cui il micio deve assolvere per ottenere unghie splendide ed affilate, per poter cacciare al meglio le sue prede. Ovviamente sarebbe innaturale...
Gatti

Come evitare che il gatto graffi i mobili

Per un gatto è molto naturale il comportamento di affilarsi gli artigli, anzi è un suo bisogno fisiologico. In effetti, in natura, il gatto utilizza i suoi artigli per cacciare e procacciarsi il cibo, per arrampicarsi e per proteggersi. Quando il nostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.