Come insegnare al cane a non salire sul letto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se avete un animale in casa saprete sicuramente cosa significa l'amore che riesce a donare un amico a quattro zampe. Cani e gatti sono una compagnia, ma posso essere davvero degli amici. Specialmente i cani sviluppano un affetto nei confronti del proprio padrone che li porta a donare anche la vita se necessario. Quando vivono in casa con noi e non hanno spazi esterni in cui poter scavare, correre liberamente, hanno bisogno di fare lunghe passeggiate per sgranchirsi e sfogare l'energia che hanno. Un tasto dolente del tenere un cane in casa è l'educazione dell'amico peloso. I cani, come i bambini, hanno bisogno di regole e devono imparare a capire cosa vogliamo e cosa non vogliamo che facciano. Se il vostro problema è insegnare al cane a non salire sul letto, siete nel posto giusto: in questa guida vi insegneremo come fare.

24

La prima cosa da sapere sui cani è che nonostante sembra capiscano quello che noi gli diciamo, di sicuro non parlano la nostra lingua. Quindi è importante far percipire loro le nostre intenzioni oltre che parlargli. Quindi nel momento in cui esprimiamo un ordine dobbiamo far in modo che questo sia breve, senza troppi giri di parole, e che sia accompagnato da segnali del corpo ben chiari e decisi. Mostratevi decisi nel momento in cui pronunciate ad esempio la frase “scendi giù! “.

34

Dargli quindi il comando secco ogni volta che tende a salire sul letto, consente di fargli capire in modo definitivo che non lo deve fare. Un tono gentile ma fermo della voce esprime al cane l'intento, per cui è molto meglio anziché urlare o gridare. Se infatti, si è troppo duri, il cane potrebbe nascondersi sotto al letto, e quindi si perde l'opportunità di fornirgli questo insegnamento. Se il cane salta giù dal letto al comando, ma poi sale di nuovo, bisogna ripetere immediatamente la fatidica parola e se non scende, conviene metterlo a terra e dargli il suddetto comando. I cani come del resto gran parte degli animali istintivamente rivendicano il loro territorio, per cui potrebbe risultare difficile farlo abituare a questa tecnica d'insegnamento, quindi conviene premiarlo ogni volta risponde al comando, in modo tale che l'operazione sia in grado di dissuaderlo a salirci. Il rimedio migliore è un dolcetto, oppure il classico ossicino.

Continua la lettura
44

I cani dunque sono come i bambini, e se ne avete uno, soprattutto se molto piccolo, dargli questi insegnamenti, non dovrebbe risultare difficile, e il tutto si risolve nel migliore dei modi, per la nostra soddisfazione e senza che l'animale ne possa particolarmente risentire, prendendolo come un gesto di odio nei suoi confronti. Infine, per evitare che possa salire sul letto ostinatamente, conviene adottare un altro semplice accorgimento, che consiste nel posizionare la sua cuccetta proprio nella camera da letto, in modo da farlo stare comodo, al caldo e sempre in nostra compagnia, ed anche per evitare che la notte possa sentirsi solo e quindi abbaiare, turbando la nostra quiete e quella dei vicini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare un esercizio ad un cane

Per un cane, svolgere un'attività fisica è importantissimo, soprattutto se è di taglia media o grossa e se vive in una casa piccola dove non ha modo di correre e saltare. Questo, però, non significa che bisogna sottoporre l'animale a fare degli sforzi...
Cani

Come insegnare al tuo cane a sedersi

Il cane è sicuramente un animale molto bello ed affascinante. Molte sono infatti le qualità che questo animale possiede: si rivela infatti un ottimo guardiano per la nostra abitazione, un perfetto animale da compagnia e soprattutto un buon amico e compagno...
Animali da Compagnia

Come insegnare al furetto a fare i bisogni nella lettiera

Ormai è noto a tutti che il furetto è un ottimo animale da compagnia come i nostri amici cani e gatti. È un animale pieno di allegria, comunicativo, disinvolto, affettuoso e curioso. Desideri adottarne uno? Devi tenere presente che il furetto è un...
Altri Mammiferi

Come insegnare a un cavallo a fare l'inchino

La disciplina del dressage è senza alcun dubbio una delle più complicate da praticare assieme al proprio cavallo, ma allo stesso modo una delle più soddisfacenti. Insegnare al proprio cavallo ad eseguire azioni "umane" come ad esempio un elegante inchino...
Cani

Come insegnare al cane a prendere il frisbee al volo

Se avete un cane ed intendete tenerlo sempre in forma e nel contempo farlo giocare, potete addestrarlo e insegnargli ad esempio a prendere il frisbee a volo seguendo degli specifici comandi. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli,...
Cani

Come insegnare al cane a non saltare addosso alle persone

Alcune persone, più di quelle che potremmo immaginare, hanno sviluppato una fobia nei confronti dei cani, che siano di piccola o di grossa taglia. Ovviamente, questi ultimi risultano più pericolosi ai loro occhi e la paura si intensifica allorché questi,...
Cani

Come insegnare al cane a non mordere

I cani per istinto ma soprattutto se si sentono in pericolo, tendono a mordere, ma tuttavia è importante sapere che c'è la possibilità per noi padroni di insegnarli a non farlo. Tutto ciò richiede però un addestramento specifico che va fatto quando...
Cani

Come insegnare al tuo cucciolo a smettere di mordere

I cuccioli trascorrono gran parte del loro tempo a giocare masticando oggetti, facendo diventare i loro denti sempre più aguzzi. Pertanto, quando giocano con gli esseri umani, spesso tendono a mordere le mani e i vestiti. Questo tipo di comportamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.