Come insegnare al cane a riportare la pallina

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Molte persone sono convinte che per il cane sia naturale correre dietro la pallina e riportare questa a richiesta. Se si escludono alcune razze particolarmente predisposte al riporto di oggetti e per le quali l'esercizio comporta minori difficoltà, alla maggior parte di essi bisogna insegnare questo compito attraverso un training specifico. Ora vediamo insieme questa guida su come insegnare al cane a riportare la pallina.

28

Occorrente

  • Due palline identiche
38

Fa incuriosire il cane all'oggetto

Per prima cosa devi far incuriosire il tuo amico peloso ad essa. Con i soggetti meno predisposti è necessario inizialmente farli interagire solo per tempi brevissimi e far sparire l'oggetto del divertimento proprio quando ne sono maggiormente attratti, interrompendo il gioco quando "l'allievo" ha ancora molta voglia di divertirsi.

48

Procurare due palline identiche

Fatto questo, solitamente lanciata la pallina il nostro amico la rincorre e raggiunta si stende in qualche luogo per mordicchiarla. Per insegnargli a riportarla devi individuare che tipo di palla predilige (morbida, dura, da tennis, etc) e procurarne due identiche. Fai vedere al cane che ne hai due e tirane una. Voltagli le spalle quando ha raggiunto e preso in bocca quella che hai gettato lontano ed inizia a giocare con l'altra, senza guardarlo.

Continua la lettura
58

Fare esercizi con le due palline

Quando ti starà davanti tira la sfera, ma non molto lontano: lui lascerà cadere la sua vicino ai tuoi piedi e correrà a prendere la sfera appena lanciata. Dovrai ripetere l'esercizio più e più volte, aumentando man mano la distanza di lancio, finché il tuo compagno di giochi non avrà metabolizzato questo nuovo divertimento. È importante gratificarlo comunque con coccole e/o con biscottini, in modo che acquisisca sicurezza e maggiore interesse.

68

Continuare con il training

Se hai compiuto un buon training propedeutico ed il cane è molto interessato, il tuo atteggiamento lo incuriosirà. Tu continua a giocare con la palla, tirala in alto, riprendila e fingi di divertirti un mondo.
Con molta probabilità, lui verrà a vedere cosa stai facendo, con il suo trofeo in bocca.

78

Fate annusare la pallina

Per insegnare questo esercizio serve molta pazienza e una certa abilità; magari prima di lanciare la sfera fategliela annusare ed eseguite delle finte di lancio; ciò aumenterà in maniera spasmodica la sua voglia. È anche probabile che all'inizio esso non lasci il suo giocattolo o che l'abbandoni troppo lontano da te ma l'allenamento costante migliorerà le sue performance. Rammenta sempre di sospendere l'addestramento prima che il tuo compagno si stanchi e non mostri più interesse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come Addestrare Un Cane Da Caccia A Riportare La Preda

Se avete intenzione di prendere con voi un cucciolo di cane da caccia, dovete sapere che allevarlo non è una cosa complicata, ma l'addestramento può mettere in luce alcune difficoltà. Per poter ottenere un compagno di caccia valido e collaborativo...
Cani

Come insegnare al cane a trovare gli oggetti

Il cane è il più fedele amico dell' uomo. Tra animale e padrone si instaura quasi sempre un rapporto bellissimo e spesso il cane diventa un compagno di giochi con cui si trascorrono diverse ore della giornata e la maggior parte del tempo libero, scambiandosi...
Cani

Come insegnare al cane a nuotare

Educare un cane di solito non è molto complicato. Spesso bastano poche accortezze per insegnargli a fare cose straordinarie o semplicemente a farlo divertire, specie nelle giornate afose estive portandolo a fare una nuotata. Ecco quindi a tal proposito...
Cani

Come insegnare al cane a lavarsi

Il cane, per sua natura, ama l'acqua. Irresistibilmente, in spiaggia corre verso la riva del mare a bagnarsi. A volte si tuffa direttamente e nuota. Anche le pozzanghere diventano per lui un'attrazione incontrollabile. In un attimo, eccolo ad immergersi...
Cani

Come insegnare il comando "Seduto" al proprio cane

Insegnare il comando "seduto" consente di avere un po' più di controllo sul vostro amico a quattro zampe. Per riuscire ad ottenere buoni risultati è molto importante addestrare il cane fin da quando è un cucciolo. In questo modo è possibile che possa...
Cani

Come insegnare il richiamo al cane

Quando decidiamo di adottare un cane desideriamo sempre addestrarlo al meglio. Avere un cane educato che obbedisce ai principali comandi porta tantissimi benefici sia a lui che a noi. Infatti possiamo lasciarlo libero durante le passeggiate perché siamo...
Cani

Come insegnare al tuo cane dove fare i bisogni

Se hai intenzione di allevare un cucciolo di cane, è importante sapere che bisogna impartirgli alcune nozioni di carattere comportamentale come ad esempio di non abbaiare di continuo, oppure espletare le sue esigenze fisiologiche in un determinato luogo...
Cani

Come insegnare al cane i comandi base

Tenere un cane, soprattutto di grandi dimensioni, prevede anche una sorta di scuola domestica, oppure usufruendo dei tanti centri d'addestramento cinofilo dislocati su tutta la Penisola. Ciò è necessario per ottenere lo scopo di educare il vostro animale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.