Come insegnare al coniglio a bere dal beverino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando si compra un animale domestico si vuole subito insegnare a quest'ultimo le prime cose che un animale dovrebbe fare. In questo caso prendiamo in considerazione il coniglio come animale e soprattutto prendiamo in considerazione come fare ad insegnare all'animale appena comprato a bere dal beverino. Infatti, è molto importante almeno fargli capire al proprio animale come si beve da questo apparecchio a loro nuovo o forse strano. Vediamo in questa guida come insegnare al consiglio a bere dal beverino.

24

La ciotola

Il dubbio che può suscitare a tutti quando il coniglio non beve dal beverino è se continuare con il beverino oppure iniziare a comprare una ciotola per l'acqua. Ovviamente la seconda cioè la ciotola è meno complicata della prima visto che con il beverino è lui che deve "succhiare" l'acqua dal beccuccio. Mentre con la ciotola non deve far alcuno sforzo. Ricordiamo anche che il coniglio una volta comprato dovrebbe già saper bere dal beverino e quindi non dovreste avere dei seri problemi.
L'animale dovrebbe avvicinarsi al beverino attraverso l'odore.

34

Il beverino

Il beverino è un apparecchio molto complicato ma ben fatto che può trarre dei seri problemi all'animale. Infatti, se quest'ultimo non riesce a bere consigliamo sempre di posizionarlo affianco al beverino e con la mano far cadere qualche goccia di acqua per fargli capire che è da lì che deve bere. Inoltre con la ciotola le probabilità che la pelle del coniglio si bagni sono molto alte rispetto al beverino che ha il beccuccio. Quindi semmai si dovesse comprare una ciotola, ricordiamo sempre di asciugare o di tenere sott'occhio il coniglio per la pelle bagnata.

Continua la lettura
44

Il comportamento dell'animale

Le preferenze nel sistema per bere sono molto importanti, infatti la maggior parte delle persone usano la ciotola per i propri conigli rispetto al beverino. Una cosa molto importante è far abituare fin da subito al proprio animale domestico da gabbia a bere l'acqua per non rimanere nella paura o farci paranoie inutili. Una novità molto diffusa in questi ultimi tempi è l'addestramento che si è sviluppato anche per i conigli o porcellini d'india ovvero un addestramento non vero e proprio ma bensì lo studio del comportamento degli animali stessi e capire quando hanno bisogno di qualcosa o meno tramite i loro gesti e a volte anche attraverso i loro versi che emettono all'improvviso. Oltre al carattere dell'animale tramite l'addestramento si può far crescere l'interazione dell'uomo ovvero di noi stessi con il proprio animale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Consigli per prendersi cura di un canarino

Il canarino è uno degli animali domestici più diffusi. È molto amato per il suo canto melodico e per il piumaggio dal colore vivace. Sebbene sia un uccello da compagnia facile da mantenere, se decidete di acquistarne uno dovete tenere presente che...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per criceto

I criceti sono considerati animali da compagnia e per questo quando si decide di prenderne uno bisogna assicurargli un ambiente di vita confortevole ed adatto alla loro indole di scavatori e animaletti pieni di vita. Date le premesse, vediamo come allestire...
Animali da Compagnia

Criceto: scegliere la gabbia giusta

Il criceto è un animaletto molto simpatico e vivace. Le sue piccole dimensioni ed il suo grazioso aspetto sono davvero attraenti. Solitamente non dimostra aggressività. Tranne che non lo si attacchi. La scelta di un criceto, come animale domestico,...
Volatili

Canarini: 5 consigli sull'alimentazione

Per essere vispi e in buona salute, i canarini necessitano di una dieta equilibrata e varia. Sebbene siano granivori, questi volatili domestici hanno bisogno di integrare la loro alimentazione a base di semi con altre sostanze nutritive. Oltre ai semi...
Gatti

Come insegnare al coniglio ad usare la cassetta igienica

Tra i tanti animali da compagnia che si possono tenere in casa, come gatti e cani, negli ultimi anni si è inserito anche il coniglio, piccolo animaletto peloso molto affabile, nonché pulito, dolce e facile da addomesticare. Oltre però a tutte le effusioni,...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio ad usare la lettiera

I conigli, soprattutto quelli nani, sono sempre più richiesti come animali domestici. Questo risponde anche ad una motivazione essenzialmente pratica: tali animali danno molti meno impegni a livello istruttivo, rispetto ad un cane o ad un gatto. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per gerbilli

Pensare di tenere in casa un animale domestico, non è affatto qualcosa da prendere sottogamba. Significa impegno e dedizione verso la creatura che ci si accinge ad accudire. Tuttavia, in base alla sua taglia potrebbe variare il nostro livello di tempo...
Volatili

Consigli per l'allevamento dei gerbilli

Il gerbillo è un piccolo mammifero, ed esattamente un simpatico roditore appartenete alla famiglia dei Cricetidae. Le specie di appartenenza sono molteplici ma quello più adatto ad essere inserito ed allevato in casa è sicuramente quello proveniente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.