Come insegnare al furetto a fare i bisogni nella lettiera

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ormai è noto a tutti che il furetto è un ottimo animale da compagnia come i nostri amici cani e gatti. È un animale pieno di allegria, comunicativo, disinvolto, affettuoso e curioso. Desideri adottarne uno? Devi tenere presente che il furetto è un animale che ha bisogno di molte attenzioni e di molte premure e va educato nella giusta maniera. Non sai come insegnare al tuo furetto a fare i bisogni nella lettiera? Ecco alcuni consigli che ti permetteranno di risolvere questa situazione.

27

Occorrente

  • lettiera
  • cibo per furetto
  • acqua e spugnetta
37

Scegliere la lettiera giusta

Prima ancora di passare alle tecniche d'insegnamento, bisogna pensare alla lettiera. È molto importante la scelta della lettiera, in quanto ciò influirà sul comportamento e sull'educazione del piccolo furetto. Prediligi, dunque, lettiere costruite con materiale plastico. In questo modo, infatti, sarà più semplice pulirla quando il furetto avrà imparato ad utilizzarla. Scegli una lettiera abbastanza larga e dai bordi bassi di modo che il furetto si possa sentire a suo agio mentre la utilizza. Posizionala in maniera che il furetto la possa vedere e raggiungere facilmente.

47

Tecnica del premio

La tecnica del premio è la migliore per insegnare al furetto ad utilizzare la lettiera. È una tecnica che deriva e somiglia molto a quella utilizzata per insegnare a cani e gatti determinati comportamenti. Quando il piccolo furetto è in procinto di fare i suoi bisogni, mettilo di peso all'interno della lettiera. Se il furetto farà lì i suoi bisogni, dovrai premiarlo, possibilmente con del cibo. Se, invece, uscirà dalla lettiera dovrai attendere un'altra occasione per rimetterlo nella lettiera. Il trucco è far associare la lettiera al premio. In questo modo, il furetto imparerà a fare i suoi bisogni nella lettiera da te scelta. Il concetto vale sia se il furetto risiede abitualmente in una gabbietta, sia se viene lasciato libero in casa o in una stanza.

Continua la lettura
57

Pulizia della lettiera

Al pari di cane e gatto, anche il furetto ha bisogno di riconoscere i suoi odori per associare determinati luoghi ed oggetti a se stesso. Per questo, soprattutto durante le prime settimane, la lettiera non deve essere pulita troppo frequentemente. Il piccolo animaletto ha bisogno di tempo per familiarizzare con tutti gli oggetti e per capirne le funzioni. Pulisci la lettiera non più di una volta al giorno, o comunque, puliscila solo se pensi che ce ne sia reale bisogno. Per i primi tempi, utilizza solo una spugnetta con dell'acqua, senza disinfettanti profumati che possono confondere il furetto. In questo modo, il furetto imparerà prima ad utilizzare la lettiera.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricorda che c'è bisogno di tempo prima che il furetto impari ad utilizzare la lettiera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come insegnare al proprio animale ad usare la lettiera

Quando si adotta un animale domestico, le prime nozioni basilari che lo riguardano, sono quelle di insegnargli il luogo adatto per i suoi bisogni. Preciso che questa guida non è dedicata a coloro che possiedono cani di grossa taglia e, in generale, ad...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio ad usare la lettiera

I conigli, soprattutto quelli nani, sono sempre più richiesti come animali domestici. Questo risponde anche ad una motivazione essenzialmente pratica: tali animali danno molti meno impegni a livello istruttivo, rispetto ad un cane o ad un gatto. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come insegnare alla cavia ad usare la lettiera

Le cavie domestiche o porcellini d'India sono dei graziosi animali che si adattano sempre piuttosto bene alla vita casalinga. Ovviamente, non essendo simili nè ai cani nè ai gatti, occorrerà avere un pizzico in più di pazienza, soprattutto nell'addestrarli...
Animali da Compagnia

Come insegnare ad un furetto a non mordere

Tra i moltissimi animali da compagnia poco convenzionali che abitano le nostre case, fa la sua comparsa il furetto, un mustelide carnivoro molto simile alla puzzola. Vista l'indole a volte aggressiva di questo piccolo animale, la domanda che spesso sorge...
Animali da Compagnia

Educazione del furetto: errori da non commettere

Moltissime persone amanti dei piccoli animali domestici, oggi, scelgono di prendersi cura di un cucciolo meno comune ed ordinario del solito cane o gatto: il furetto si dimostra, solitamente, un ottimo e simpaticissimo animale da compagnia, da tenere...
Animali da Compagnia

Come educare un furetto

Qualche volta i furetti possono sviluppare delle cattive abitudini; quella più comune è di mordere facilmente. Se in casa abbiamo un giovane furetto è opportuno insegnargli a non mordere nemmeno durante il gioco. Questi piccoli animali da compagnia...
Animali da Compagnia

Come abituare il coniglio a fare i bisogni in cassetta

I conigli sono ottimi animali da compagnia me richiedono particolari attenzioni e cure, come un qualsiasi amico a 4 zampe. Il coniglio, solitamente, è un animale pulito. Sceglie uno o due posti per i bisogni. Pertanto, la cassetta è un accessorio indispensabile...
Animali da Compagnia

Il furetto come animale da compagnia

Come amanti degli animali, vogliamo proporre a tutti i nostri lettori, una pratica guida, che vuole essere d'aiuto per tutti coloro i quali vorrebbero avere in casa propria un animale ed in particolare modo il famoso furetto. Occorre subito sapere che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.