Come insegnare al gatto a non salire sui mobili

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto è un animale indipendente, ben lontano da qualsiasi costrizione. Non ama le regole e rifiuta i comandi. Correggere alcuni suoi atteggiamenti sbagliati, non è cosa semplice. Insegnare ad un felino a non salire sui mobili, non è un'impresa da poco. Così come evitare i graffi sui complementi d'arredo. Ammaestrare un gatto richiede impegno e pazienza. Non abbatterti subito e non dargliela vinta. Ecco alcuni utili consigli.

27

Occorrente

  • spruzzino o pistola ad acqua
  • fischietto
37

L'educazione

Per natura, il gatto non tollera le regole. È un animale solitario e si basa esclusivamente sulle sue forze. Oltretutto è assai pigro e pertanto anche poco volenteroso. Insegnare al gatto a non salire sui mobili non è cosa facile. Tuttavia, la tua perseveranza verrà presto o tardi premiata. Il gatto, come qualsiasi altro animale, non va punito. Molto guardingo, potrebbe associare la tua persona ad un ricordo negativo. Quindi potrai facilmente compromettere il vostro rapporto. In alternativa, ad un'azione sbagliata, privalo di qualcosa di suo interesse. L'educazione del gatto deve iniziare intorno ai 4 mesi. In questo periodo, infatti, riconosce la tua voce e capisce.

47

Gli strumenti

Per insegnare al gatto a non salire sui mobili, sgridalo. Appena si arrampica su qualcosa, rimproveralo. Al gatto danno molto fastidio i rumori e soprattutto i suoni striduli. In alternativa, per agevolarti il lavoro, procurati un fischietto. Lo strumento, ti farà ottenere il risultato tanto agognato. Come è risaputo, il gatto detesta l'acqua. Pertanto, acquista una piccola pistola ad acqua o uno spruzzino. Ogni volta che il gatto salirà su un mobile usala su di lui. Lo spaventerai sicuramente e correggerai la cattiva abitudine. Fai attenzione però! Non farti assolutamente vedere mentre spruzzi l'acqua. Potrebbe farsi una cattiva opinione di te e compromettere la vostra intesa.

Continua la lettura
57

Il premio

Con molta pazienza e perseveranza potrai impedire con successo al tuo gatto di salire sui mobili. Non dimenticare il premio-ricompensa. Ad ogni azione corretta dagli uno stuzzichino o qualcosa di suo gradimento. Per scoraggiare la sue arrampicate, organizza la casa. Modifica eventualmente la disposizione dei mobili. Infatti, se avvicini una sedia al mobile lo inviterai sicuramente ad un'azione sbagliata. Pertanto, non agevolargli il compito. Per non danneggiare i mobili di casa, fagli tagliare le unghie. In tal senso, non graffierà cuscini o divani. Avrà così un ulteriore deterrente ad arrampicarsi. In alternativa, per distrarlo, procuragli un tiragraffi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • ricorda di non usare mai maniere forti e non mollare dopo i primi tentativi senza successo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al cane i comandi base

Nel gestire un cane bisognerebbe anche utilizzare un po' di disciplina, soprattutto con le razze di grandi dimensioni. Sarà sempre utile riuscire ad insegnare dei comandi di base, sufficienti per rendere la passeggiata più comoda, senza fughe o evitando...
Volatili

Pappagalli: 5 errori da evitare se vuoi insegnare a parlare

Il pappagallo è un animale da compagnia che sta sempre conquistando un posto in ogni famiglia che ama gli animali, specialmente quelle che amano gli uccelli. Uno dei motivi che spingono molte persone ad avere questo fantastico animale è per la sua capacità...
Cani

Come insegnare al cane a lavarsi

Il cane, per sua natura, ama l'acqua. Irresistibilmente, in spiaggia corre verso la riva del mare a bagnarsi. A volte si tuffa direttamente e nuota. Anche le pozzanghere diventano per lui un'attrazione incontrollabile. In un attimo, eccolo ad immergersi...
Cani

Come insegnare al tuo cane dove fare i bisogni

Se hai intenzione di allevare un cucciolo di cane, è importante sapere che bisogna impartirgli alcune nozioni di carattere comportamentale come ad esempio di non abbaiare di continuo, oppure espletare le sue esigenze fisiologiche in un determinato luogo...
Volatili

Come insegnare a parlare al merlo indiano

Se volete una animale di compagnia, più del cane e del gatto, potreste provare ad allevare un merlo indiano. Il merlo indiano, vero nome Gracula Religiosa, è un uccello molto raffinato, elegante e socievole. Questo animale riesce ad imitare la voce...
Gatti

Come insegnare ad un gatto ad usare la lettiera

I gatti, soprattutto quando sono ancora cuccioli, possono essere addestrati per fargli compiere le azioni che preferiamo, educarli quindi a comportarsi nel migliore dei modi, proprio come fossero dei bambini.Siete amanti dei gatti e avete intenzione di...
Cani

I comandi base da insegnare al cucciolo

Già dopo i primi tre mesi di vita è possibile iniziare ad addestrare un cucciolo per fargli recepire i comandi necessari alla sua educazione. Vi consigliamo di svolgere questi esercizi dapprima in casa (dove l'animale si sentirà più sicuro), per poi...
Cani

Come insegnare al cane le buone maniere

Il cane è sicuramente un animale per chi piace molto bello e socievole. Innumerevoli sono le qualità di questo animale, per esempio è un ottimo guardiano per la nostra abitazione, sa donarci grande affetto e soprattutto è un ottimo compagno di giochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.