Come insegnare al tuo cane a rimettere a posto i suoi giocattoli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere un cane è un esperienza meravigliosa, essi sono, infatti, animali fedeli e giocosi, con cui è praticamente impossibile non stringere un legame di amicizia. Oltre all'essere favolosi animali da compagnia, i cani possono aiutarci anche nel difendere la nostra proprietà da intrusi o indesiderati. Per godersi appieno un cane, evitando inconvenienti e fastidiose perdite di tempo è tuttavia necessario addestrarlo fin dalla tenera età. A questo proposito, andiamo a vedere come insegnare al tuo cane a rimettere a posto i giocattoli.

26

Occorrente

  • Un cane
  • Dei croccantini (o biscotti)
  • giocattoli per cani
36

Iniziare con il piede giusto

Per prima cosa, è bene dire che se vogliamo educare alla perfezione il nostro cane, dovremo evitare nella maniera più assoluta di essere maneschi con lui. Il primo suggerimento per insegnare al nostro cane a riordinare i suoi giocattoli, è quello di iniziare il processo di apprendimento fin dalla più tenera età, in questo modo il cane sarà più propenso ad ascoltarci quando sarà adulto e più indipendente ed imparerà a comportarsi correttamente sin da subito.

46

Decidere un luogo adatto

Stabiliamo un luogo fisso in cui il nostro cane dovrà riporre i suoi giocattoli, in modo da non confonderlo. Tale luogo potrebbe essere una zona prestabilita del giardino, oppure una zona interna della nostra casa, anche se, probabilmente, il luogo perfetto rimane la sua cuccia o, in alternativa, la sua gabbia (o qualunque sia il posto dove il cane passa solitamente la notte). In questo modo riusciremo a delimitare con precisione il "territorio" del nostro animale, al fine di non lasciare che invada i nostri spazi privati.

Continua la lettura
56

Addestrare il cane

Per le prime volte, dovremo riporre noi stessi i suoi giocattoli in maniera ordinata nel luogo che abbiamo scelto, avendo cura di attirare prima la sua attenzione: così facendo il nostro cane imparerà subito qual è il luogo dove vanno riposti i giocattoli.
Magari mentre riponiamo i giocattoli, possiamo chiamare il nostro cane per nome con voce dolce e tranquilla, in questo modo il cane presterà molta più attenzione a ciò che gli diciamo. Le volte successive invece, dopo che ha finito di giocare, dovremo invitare il nostro cane ad afferrare con i denti il giocattolo con cui stava giocando e condurlo nel luogo dove devono essere riposti i suoi giocattoli. Una volta che l' animale avrà ordinato il suo gioco, facciamogli una piccola carezza e premiamolo con un piccolo biscotto, oppure con un croccantino. Se diamo al nostro cane una piccola ricompensa ogni volta che riordina un suo giocattolo, esso assocerà il suo comportamento al premio (quindi ad una cosa gradevole) e si abituerà a farlo ogni volta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non gridare con il cane, lo faresti solo agitare. E' sempre meglio rivolgersi al cane con voce pacata ma decisa

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scegliere e comprare dei giocattoli per il tuo cane

Il nostro cane, senza dubbio, ha bisogno di giocare, stimolare la mente per essere felice, allontanare la noia e rimanere tranquillo così da prevenire abitudini distruttive come quelle di grattarsi in maniera frenetica o distruggere tutto ciò che trova....
Cani

Come scegliere i giocattoli del cane

Ogni nostro cane ha bisogno di un giocattolo con cui divertirsi, allontanare la noia e passare un po' di tempo calmo e sereno. Proprio per questo oggi voglio mostrarvi come scegliere i giocattoli preferiti per il vostro amico a quattro zampe cosi da rendere...
Cani

Come Insegnare Al Cane A Seguirvi Senza Guinzaglio

Avere un animale, soprattutto se si tratta di un cane, è sempre una grande responsabilità: infatti, ogni animale ha bisogno di cure, di attenzioni, d'affetto ma soprattutto di un'educazione apposita. Volete insegnare al vostro cane a cavarsela da solo...
Cani

Come insegnare al tuo cane dove fare i bisogni

Se hai intenzione di allevare un cucciolo di cane, è importante sapere che bisogna impartirgli alcune nozioni di carattere comportamentale come ad esempio di non abbaiare di continuo, oppure espletare le sue esigenze fisiologiche in un determinato luogo...
Cani

Come Insegnare Al Tuo Cane A Non Accettare Cibo Dagli Sconosciuti

Chi ha un cane sa bene che questo animale necessita di numerose cure ed attenzioni. Oltre a provvedere ai suoi bisogni e alle sue esigenze infatti è necessario educarlo correttamente per garantire la massima sicurezza. Uno degli aspetti fondamentali...
Cani

Come insegnare al tuo cane a sedersi

Il cane è sicuramente un animale molto bello ed affascinante. Molte sono infatti le qualità che questo animale possiede: si rivela infatti un ottimo guardiano per la nostra abitazione, un perfetto animale da compagnia e soprattutto un buon amico e compagno...
Cani

Come insegnare al cane a riportare oggetti indietro

Se siete tra gli amanti dei cani, nei successivi passaggi di questa guida, vi spiegherò come insegnare al vostro amico a quattro zampe a riportare degli oggetti indietro, come un bastone, da voi lanciato, direttamente nelle vostre mani, una cosa davvero...
Cani

Come insegnare al cane i comandi base

Nel gestire un cane bisognerebbe anche utilizzare un po' di disciplina, soprattutto con le razze di grandi dimensioni. Sarà sempre utile riuscire ad insegnare dei comandi di base, sufficienti per rendere la passeggiata più comoda, senza fughe o evitando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.