Come insegnare al tuo cane il comando "Terra"

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il comando "Terra" normalmente viene insegnato di solito dopo 6/7 mesi (quando il cane avrà imparato ad automatizzare il comando) e dopo che abbia imparato il comando "seduto". Aspettatevi poca collaborazione da parte sua, poiché: è vero che questa posizione porta il cane in una posizione di rilassamento, come è vero che ciò è percepita anche come una posizione di sottomissione. I pregi dell' apprendimento del comando sono anche che il cane, una volta arrivato a questo punto, non vi vedrà solo come un capo-branco, ma anche come un istruttore. Detto questo, cominciamo ad elencare i vari passi della guida.

25

Occorrente

  • Bocconcini appetitosi
  • Tanta pazienza
35

Un comandamento dell' insegnamento ai cani: mai cercar di insegnargli questo comando mentre si è nervosi e arrabbiati, il cane sicuramente percepirà questo stato d' animo e sarà più difficile per noi insegnargli qualcosa. Altra cosa da tenere a mente, è metterlo in un ambiente aperto e allegro, magari stuzzicandolo con qualche bocconcino (naturalmente sempre piccoli pezzi).

45

A questo punto si procede con l' addestramento vero e proprio. Dare prima il comando "seduto", per farlo sedere a terra. A tal proposito, ci sono due modi per farlo sedere a terra:
-Uno è quello di mettergli le mani sulle zampe, e senza alzarle, portarle in avanti fino a che non sta a terra.
-Fate vedere al cane che avete un croccantino, e muovetele in mezzo alle sue zampe. A questo punto, muovete il croccantino verso di voi, se tutto va bene, il cane dovrebbe seguirlo per cercare di mangiarlo finché non sarà a terra.
Una volta che sta sdraiato, gridate con tono fermo e deciso "a terra", successivamente lodatelo per la sua bravura, e se volete far in modo che il training abbia ancora più effetto, potete premiarlo con un croccantino. Quindi, riassumendo, pronunciate il comando "seduto", successivamente impartite il comando "terra", e poi premiatelo con un premio (passo opzionale,, ma sempre ben gradito).

Continua la lettura
55

Bene, adesso che sappiamo come fargli eseguire il comando da alzato, dobbiamo fare l' esatto opposto: ovvero farlo partire che impartiamo il comando "terra", poi lo facciamo sdraiare per poi farlo alzare, naturalmente sempre con un premio. Una volta che vediamo che cominciano ad arrivare le risposte, possiamo eliminare il croccantino, però gli va sempre detto "bravo" o cose simili. Dopo mesi che avrete passato a fare queste cose, il cane si metterà nella posizione "a terra" non appena udirà il vostro segnale, senza aspettarsi nessuna carezza in cambio, che però sarà sempre felice di ricevere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al cane a non mangiare le cose da terra

Il cane è il migliore amico dell'uomo, ma come ben sappiamo comporta grandi responsabilità e cure. Per natura è un animale molto curioso e, lo porta ad annusare e leccare qualsiasi cosa che trova a terra. Tuttavia, questo comportamento può esporre...
Cani

Come insegnare il cane a rotolarsi

Sono davvero tante le persone che posseggono un animale in casa e con cui sono solite trascorrere del tempo o tutta la vita.Proprio per questo motivo, e per l'importanza che loro ricoprono per noi, abbiamo pensato di proporvi una guida mediante la quale...
Cani

Come insegnare al proprio cane qualcosa di utile e divertente

Il sogno di tutti quanti i proprietari di un cane è quello di avere un animale educato ed intelligente come quelli che si vedono nei film, tipo Lassie oppure il Commissario Rex. Ogni animale a quattro zampe, tuttavia, presenta la sua personalità e risente...
Cani

Come Insegnare Al Tuo Cane A Non Accettare Cibo Dagli Sconosciuti

Chi ha un cane sa bene che questo animale necessita di numerose cure ed attenzioni. Oltre a provvedere ai suoi bisogni e alle sue esigenze infatti è necessario educarlo correttamente per garantire la massima sicurezza. Uno degli aspetti fondamentali...
Cani

Come insegnare un esercizio ad un cane

Per un cane, svolgere un'attività fisica è importantissimo, soprattutto se è di taglia media o grossa e se vive in una casa piccola dove non ha modo di correre e saltare. Questo, però, non significa che bisogna sottoporre l'animale a fare degli sforzi...
Cani

Come insegnare al cane a riportare oggetti indietro

Se siete tra gli amanti dei cani, nei successivi passaggi di questa guida, vi spiegherò come insegnare al vostro amico a quattro zampe a riportare degli oggetti indietro, come un bastone, da voi lanciato, direttamente nelle vostre mani, una cosa davvero...
Cani

Come insegnare il riporto al cane

Addestrare un cane non è un compito semplice, soprattutto quando il padrone ha poca pazienza o non si rivolge all'animale in modo adeguato, senza spaventarlo e non forzandolo a compiere delle attività. Più il cane percepirà quanto sta facendo come...
Cani

Come insegnare al cane a trovare i tartufi

Molto conosciuti e apprezzati, i buoni funghi porcini di bosco e montagna si detengono il primato come prelibatezza culinaria con i tartufi, che rappresentano sicuramente un altro generoso prodotto del mondo vegetale che cresce sotto terra e di cui, i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.