Come insegnare il passo spagnolo al cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il passo è l'andatura più lenta del cavallo dove il cavallo poggia gli arti uno per volta, uno dopo l'altro ed è un'andatura poco faticosa e non difficile da insegnare. Molto diffuso e praticato è il passo spagnolo, di cui si è sempre molto parlato, anche in passato sulla possibilità di considerarlo un esercizio dell’equitazione classica o piuttosto di fantasia. Molti lo considerano un movimento artificiale usato solo come trucco spettacolare per far applaudire il pubblico, sottolineando il fatto che per la FEI (Federazione Equestre Internazionale) non è compreso negli insegnamenti d’equitazione accademica e nelle competizioni di dressage. Nonostante ciò, però, non dimentichiamo che anche del passo spagnolo se ne parla già nei primi scritti sull’arte equestre e viene quindi definita una pratica comune alla tradizione dell'equitazione classica.

26

Esso, in realtà, consente al cavallo di imparare la distensione degli arti anteriori e quindi a migliorare i trotti medi e i trotti allungati, cadenzare il passo e renderlo più fluido ed elegante e anche per mettere in attenzione i cavalli più distratti. Il vero passo spagnolo deve essere eseguito con movimenti leggeri e fluidi senza fretta e irruenza. Ma vediamo ora come insegnarlo al nostro cavallo.

36

Innanzitutto bisogna mettere il capezzone da lavoro e filetto in bocca e portarlo sulla pista e con una frusta dobbiamo toccarlo sul retro della zampa anteriore finché la sua reazione non sarà quella di sbattere la zampa. Dopo di ché gli faremo fare un bel giro per distrarlo e lo coccoleremo un po’ facendogli delle carezze. Si ritornerà poi al punto di partenza e, dopo aver fatto fermare il nostro cavallo, lo solleciteremo nuovamente toccandolo con la frusta dietro la zampa anteriore finché lui non scalcerà di nuovo in avanti.

Continua la lettura
46

Facciamo ora girare il cavallo in modo da sollecitare l’altra zampa anteriore per farlo scalciare ancora anche con questa. Solito giro per distrarlo, per poi ritornare in postazione e ripetere il movimento e associando anche un comando vocale. Facciamo ora in modo che il cavallo alzi di più la zampa e lo faremo sollecitando sempre per prima la parte posteriore dello stinco e poi appoggiando la frusta sulla parte anteriore dello stinco in modo che il cavallo si tolga dalla pressione della frusta alzando la zampa e scalciando in avanti distendendola. Questi esercizi vanno chiesti molto lentamente, ci vuole tempo e pazienza e bisogna provare e riprovare finché il cavallo non avrà una distensione totale in avanti, chiamata jambette.

56

Si procederà poi a farlo avanzare facendogli fare jambette sempre tenendolo al capezzone prima di passare al lavoro in sella e facendogli associare il comando “destra” e “sinistra”. Daremo questi comandi al nostro cavallo tenendo le redini e tirandole alzando la mano destra o sinistra in base a quale zampa vogliamo fargli alzare per avanzare. All’inizio bisogna sempre enfatizzare i movimenti per far sì che il cavallo apprenda, poi pian piano possiamo diminuire fino a ridurli al minimo e basterà solo alzare la spalla per fargli capire come deve procedere.

66

All’inizio tutti i cavalli tenderanno ad incappucciarsi, abbassando la testa, mentre distendono la zampa in avanti poi, quando prenderanno dimestichezza con l’esercizio, gli faremo alzare la testa in modo da distendere meglio le zampe e ottenere un passo migliore. Proviamo prima in un senso e poi nell’altro prima di fargli fare i due passi (sinistro e destro) insieme, ottenendo così il passo spagnolo desiderato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come insegnare il piaffer a un cavallo

Il dressage (dal francese "addestramento") è una disciplina equestre in cui il cavaliere fa compiere al proprio cavallo dei movimenti geometrici denominati "arie" all'interno di un campo di forma rettangolare. Nell'ambito della disciplina del dressage,...
Animali da Compagnia

Come alimentare un cavallo

Accudire nel modo migliore un cavallo rappresenta una delle cose più importanti che un buon padrone di questo fantastico animale deve essere in grado di fare. A cominciare, naturalmente, dall'alimentazione. Il primo aspetto che si dovrà a tal proposito...
Animali da Compagnia

Come insegnare al proprio animale ad usare la lettiera

Quando si adotta un animale domestico, le prime nozioni basilari che lo riguardano, sono quelle di insegnargli il luogo adatto per i suoi bisogni. Preciso che questa guida non è dedicata a coloro che possiedono cani di grossa taglia e, in generale, ad...
Animali da Compagnia

Come insegnare al furetto a fare i bisogni nella lettiera

Ormai è noto a tutti che il furetto è un ottimo animale da compagnia come i nostri amici cani e gatti. È un animale pieno di allegria, comunicativo, disinvolto, affettuoso e curioso. Desideri adottarne uno? Devi tenere presente che il furetto è un...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio ad usare la lettiera

I conigli, soprattutto quelli nani, sono sempre più richiesti come animali domestici. Questo risponde anche ad una motivazione essenzialmente pratica: tali animali danno molti meno impegni a livello istruttivo, rispetto ad un cane o ad un gatto. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio a bere dal beverino

Quando si compra un animale domestico si vuole subito insegnare a quest'ultimo le prime cose che un animale dovrebbe fare. In questo caso prendiamo in considerazione il coniglio come animale e soprattutto prendiamo in considerazione come fare ad insegnare...
Animali da Compagnia

Come insegnare alla cavia ad usare la lettiera

Le cavie domestiche o porcellini d'India sono dei graziosi animali che si adattano sempre piuttosto bene alla vita casalinga. Ovviamente, non essendo simili nè ai cani nè ai gatti, occorrerà avere un pizzico in più di pazienza, soprattutto nell'addestrarli...
Animali da Compagnia

Come insegnare ad un furetto a non mordere

Tra i moltissimi animali da compagnia poco convenzionali che abitano le nostre case, fa la sua comparsa il furetto, un mustelide carnivoro molto simile alla puzzola. Vista l'indole a volte aggressiva di questo piccolo animale, la domanda che spesso sorge...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.