Come interpretare i comportamenti del proprio cane

Tramite: O2O 18/10/2018
Difficoltà: media
113

Introduzione

È fondamentale imparare come comunica il nostro cane, in modo da migliorarne il comportamento e comprendere i suoi stati d'animo. I cani, come tutti gli animali, emettono dei suoni e compiono precisi gesti col corpo per esternare i propri sentimenti, i dubbi e le intenzioni, esattamente come gli esseri umani. Molti di questi gesti possono sembrare simili ai nostri, ma possono avere significati del tutto differenti. Con questo articolo, vogliamo, infatti, spiegarvi come interpretare i comportamenti più comuni dei nostri amici a quattro zampe. Buona lettura!

213

La testa

Quando il nostro cane piega leggermente la testa da un lato e ci guarda, è uno dei comportamenti più curiosi e teneri che ci possa riservare. In particolare, lo fa quando gli domandiamo qualcosa e lui cerca di decifrare il nostro messaggio, oppure quando siamo lontani e ci scruta. In ogni caso, si tratta di un comportamento di curiosità e di interazione con il suo padrone.

313

Le orecchie

Sicuramente vi sarà capitato di vedere il vostro amico a quattro zampe con le orecchie dritte. È un segnale di massima attenzione e di ascolto nei vostri confronti o dell'ambiente circostante. Se le orecchie sono, invece, rivolte all'indietro e appiattite sulla testa, questo significa che il cane potrebbe avere paura, ma senza la classica componente aggressiva. Infine, se le orecchie sono all'indietro e gli occhi sono socchiusi, il significato è di positivo: il cane sta provando piacere, magari in seguito a una nostra dolce carezza.

Continua la lettura
413

Gli oggetti

Quando il cane riporta gli oggetti, è un classico gioco tra lui e il suo amico umano. Non si tratta di un atteggiamento innato del cane: è, piuttosto, il frutto dell'addomesticamento, ovvero un comportamento che lui ha appreso dal suo padrone. E lo fa con immensa gioia, perché è una maniera molto bella per stare insieme, ricevendo attenzioni e, spesso, premi e coccole.

513

La buca

Arriverà sempre il momento in cui il cane scaverà una bella buca, in giardino, in vacanza o in spiaggia. I motivi di questo comportamento sono molteplici: potrebbe volersi costruire una tana tutta sua, potrebbe volere nascondere del cibo che non deve essere accessibile a nessuno, oppure potrebbe avere ancora l'istinto di cacciare gli animali che abitano sotto terra.

613

La coda

Il cane si serve della coda per comunicare le emozioni. Non è solo segnale di felicità, ma potrebbe essere anche un modo per dire che è pronto, attento, ansioso o trepidante nei confronti di qualcosa che sta per accadere. Dunque, il cane scodinzolerà quando vedrà il guinzaglio nelle mani del padrone, o muoverà la coda prima di ringhiare verso un altro cane che lo infastidisce, oppure scodinzolerà mentre andrete ad appoggiare la sua ciotola piena di cibo.

713

La leccata

Un altro classico comportamento del cane è quello di leccare in faccia o sulle mani. È un chiaro segnale di affetto e sottomissione, nei nostri riguardi ma anche in quelli degli altri cani. Se, per esempio, il vostro cane lecca il muso di un altro cane, significa che riconosce un animale dominante. Se, invece, leccherà il proprio naso, vuol dire che è tranquillo e rilassato.

813

Gli occhi

Con o senza le orecchie appiattite, gli occhi socchiusi del cane sono sempre un segnale di profondo piacere, di sottomissione al padrone e di intenso rilassamento. Al contrario, quando gli occhi del cane sono ben aperti, fermi e vigili, significherà che è in preda alla rabbia ed è pronto ad attaccare.

913

La distensione

Quando notate che il vostro cane è disteso sul dorso e ha una zampa alzata, vuol dire che è vulnerabile e pronto a ricevere le coccole dal padrone. È un comportamento che rientra sempre nella sfera della sottomissione, un segnale di estrema fiducia e apertura nei confronti dell'uomo. Dunque, non esitate a strapazzare di coccole il vostro amico peloso.

1013

La voce

Si tratta del linguaggio vocale prediletto dal cane. Abbaiando, il cane intende comunicarci diverse cose. Potrebbe farlo per richiamare la nostra attenzione su di sé, magari per giocare, oppure potrebbe anche voler mettere in allerta gli altri, per comunicare un pericolo, o l'arrivo di una persona. L'ululato, invece, non usato da tutti, è il modo che i cani hanno tra loro per localizzarsi e riconoscersi. Il ringhio è un preciso messaggio di aggressività, mentre l'uggiolio è un segnale di sottomissione e richiesta di attenzione.

1113

Il naso

Il naso del cane è come un libro da riempire. Usandolo, il nostro amico raccoglie informazioni utili sull'ambiente che lo circonda. Attraverso il naso, infatti, si accorge del passaggio di altri animali e riesce a interpretarne i messaggi lasciati sulla terra. Il naso del cane è anche il modo migliore per riconoscere il cibo in arrivo, e per stringere un rapporto ancor più profondo con il suo padrone.

1213

Guarda il video

1313

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non forzate il vostro cane a fare qualcosa che non vuole e non parlategli in modo crudele o offensivo.
  • Un gemito o un lamento possono sempre significare dolore o ferite; non ignorarteli se non ne conoscete la causa. Controllate l'animale e, se ancora non riuscite a capirne la causa, portatelo dal veterinario.
  • Siate sempre espressivi quando parlate.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

10 comportamenti che ti fanno capire se il cane ti ama

Il cane è il migliore amico dell'uomo. Egli ama spropositatamente il suo padrone e per lui è disposto a sacrificare anche la propria vita. E questo senza chiedere nulla in cambio. Il cane manifesta il suo affetto in tantissimi modi diversi. In questa...
Cani

Come interpretare gli sguardi del mio cane

Un detto dice "gli occhi sono lo specchio della nostra anima". Questo proverbio lo riferiamo, erroneamente, solo agli esseri umani. Tra i nostri amici pelosi, quello che generalmente è il più espressivo è il cane. Ed effettivamente lo confermo guardando...
Cani

Come prendersi cura di un cane sordo

L'udito, insieme all'olfatto, è uno dei sensi più sviluppati che il nostro amico a quattro zampe possiede, infatti esso può percepire suoni fino a 60mila Hertz contro i 20mila Hertz che riusciamo a sentire noi umani. Se un cane sordo ha perso questa...
Cani

Come Capire Le Intenzioni Di Un Cane Dalla Posizione Della Coda

Il cane in genere per comunicare con i suoi simili e soprattutto con gli esseri umani, tende oltre che ad abbaiare, anche a muovere le zampe, la bocca, le orecchie e soprattutto la coda. In riferimento a quest'ultima, vediamo nel dettaglio come capire...
Cani

Come capire se il cane deve fare i bisogni

Se abbiamo adottato un cane e già da piccolo si è abituato a fare i suoi bisogni in determinate ore del giorno, è importante tuttavia interpretare alcuni suoi gesti, sguardi e movenze che ci indicano se effettivamente la sua richiesta è specifica....
Cani

Come comportarsi con un cane pauroso

Può capitare che un cane abbia anomale manifestazioni di timore nei confronti dei suoi simili o di persone che non conosce e che questo metta in difficoltà il padrone e lo induca ad assumere comportamenti sbagliati e controproducenti. Il fatto che l'animale,...
Cani

10 segnali che il tuo cane ti vuole bene

Un cane, nella maggior parte dei casi, è in grado di "parlare" attraverso specifici comportamenti e atteggiamenti. Il suo linguaggio può quindi essere compreso ed interpretato, così come i suoi sentimenti e il suo stato d'animo. Il rapporto tra cane...
Cani

Come comportarsi con un cane traumatizzato

Un cane può andare incontro a diversi traumi nell’arco della sua vita. La capacità di un cane di far fronte e superare eventi traumatici dipende da molteplici fattori: entità e durata nel tempo dell’evento traumatizzante, età del cane, supporto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.