Come intervenire in caso di morso di vipera

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Non c'è nulla di più sgradevole del rimanere vittima di un morso di vipera mentre ci si accinge a raggiungere un bel rifugio di montagna o mentre si è accampati in un prato consumando la meritata colazione al sacco dopo una sgobbata su aspri sentieri. Tuttavia, le vipere abitano l'ambiente che noi invadiamo e si difendono con i mezzi che la natura gli ha donato. Ecco come intervenire in questo caso.

28

Occorrente

  • Acqua sapone
  • Analgesico
  • Coperte
  • Eventuale posizionamento in sicurezza
38

Devi subito sgombrare il campo dalla paura del morso di vipera: da molti anni (e se frequenti la montagna in estate ne sarai a conoscenza) il trattamento per questo tipo di morso è così avanzato che in nessun caso può avere esiti letali, se non per motivi allergici che inducano ad uno shock anafilattico. Fondamentalmente, sono il peso e l'età che influiscono sull'azione del veleno (dei veri e propri rischi esistono solo per bambini fino ai 14-15 anni e per persone debilitate). Basta sapere come comportarsi e, dopo aver allertato i soccorsi, puoi iniziare a renderti utile compiendo alcune procedure di emergenza.

48

Lava accuratamente la parte in cui i denti della vipera hanno iniettato il veleno: basteranno acqua e sapone, oppure un igienizzante. Compiuta questa prima operazione che, quasi sempre prevede anche la capacità di tranquillizzare l'infortunato, somministra un blando analgesico, dal momento che il dolore potrebbe agitare ancor più la persona vittima della vipera.

Continua la lettura
58

Immobilizza l'arto e cerca di non sollevarlo, per evitare che comunque giunga prima nella zona del cuore, visto che il veleno è comunque in circolo. Per questo la vittima non deve muoversi, non deve agitarsi ma, rimanere stesa e tranquilla in attesa del Medico. Se noti la persona impallidire, sudare abbondantemente o respirare con affanno, e compaiono sintomi di svenimento, tienilo sdraiato e coprilo con una coperta per evitare la dispersione di calore corporeo. Se compare la nausea, non perderti di animo e, adagia la vittima su un fianco in posizione di sicurezza. Favorisci la fuoriuscita di secrezioni in caso di vomito e, se possibile, avvisa tramite cellulare o telefono del rifugio, la centrale operativa, che provvederà ad informare gli operatori in arrivo.

68


Il miglior antidoto al morso di vipera è, in ogni caso, la prevenzione. Sono pochi gesti che possono mettere al riparo da spiacevoli inconvenienti: le vipere attaccano solo se si sentono attaccate, perciò fare rumore con un bastone e segnalare la propria presenza durante l'escursione le farà allontanare. Dal momento che si annidano tra i sassi, è bene pensarci due volte prima di smuoverne o sollevarne uno senza aver prima controllato che sia sicuro. In sostanza, prevenire è meglio che curare.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come riconoscere una vipera e come comportarsi in caso di avvelenamento

I serpenti nella maggior parte dei casi sono velenosi e si possono suddividere in due principali grandi categorie, per cui imparare, a distinguerli e soprattutto a capire se ci troviamo in pericolo o meno, è importante sapere che ad esempio i colubri,...
Rettili e Anfibi

Cosa fare se si incontra una vipera

La vipera è un rettile che possiede due vistosi e appuntiti denti velenosi, una testa triangolare e a punta, un corpo molto tozzo e robusto, tendenzialmente più largo che lungo. Tuttavia in questa guida ci occupiamo di cosa fare se si incontra una...
Rettili e Anfibi

Come proteggersi dalle vipere

Le vipere sono rettili pericolosi perché velenosissimi e si trovano prettamente nelle zone di collina e di montagna. È ben noto come il veleno di questo serpente, una volta entrato in circolo nel nostro sangue, se non si è rapidissimi nel rimediare,...
Rettili e Anfibi

I rettili più pericolosi al mondo

Studiare gli animali è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari animali, ce ne sono alcuni molto belli ed affascinanti che spesso vengono sottovalutati, ad esempio i rettili. Molti dei rettili che ci sono in natura sono estremamente...
Rettili e Anfibi

Come difendersi dai serpenti

Con l'arrivo della bella stagione purtroppo aumentano anche i cosiddetti incidenti estivi, fra cui quelli che maggiormente ci spaventano sono le punture di insetti e i morsi di rettili. Tra passeggiate in montagna e giochi all'aria aperta, la possibilità...
Rettili e Anfibi

Come liberarsi dei serpenti

I serpenti sono dei rettili notoriamente molto pericolosi. Anche se alcuni hanno la possibilità di produrre ed inoculare il proprio veleno ed altri no, bisogna sempre prendere le necessarie precauzioni quando ce ne troviamo uno davanti. Infatti non sono...
Rettili e Anfibi

Come allontanare i serpenti da casa

I serpenti sono rettili da sempre temuti dall'uomo europeo, che spesso non ne sopporta nemmeno la vista. Per alcune religioni i serpenti sono animali sacri, per altre (come il cristianesimo) sono sempre associati a immagini di peccato o malvagità. Al...
Rettili e Anfibi

Tutto sul serpente a sonagli

Tra i rettili che popolano la Terra troviamo i serpenti. Questi ultimi sono dei rettili affascinanti ma soprattutto letali. Esistono varie razze di serpenti, come ad esempio il pitone reale, il boa, il corallo e infine il serpente a sonagli. Il serpente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.