Come lavare il vostro animale domestico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Accudire un animale domestico richiede grande rispetto, preoccupandosi di accudirlo e curarlo adeguatamente. La razione di cibo quotidiana non può bastare a questo scopo ma ciò in cui bisogna anche cimentarsi è la pulizia dell'animale. Dopo qualche giorno senza nessun bagno, la nostra bestiola comincierà ad emanare odori sgradevoli. Senza le dovute cure, inoltre, potrebbe essere infettato o cominciare a manifestare qualche problema di salute. Che si tratti di un cane, un gatto o un coniglio, la procedura è più o meno simile. Infatti, per portare qualche esempio, il gatto è generalmente più pulito di altri animali mentre il cane necessita di lavaggi frequenti, sopratutto se di grande taglia e maggiormente nel periodo estivo. In questa breve guida vedremo come lavare il vostro animale domestico comune, con pochi e semplici passaggi.

27

Occorrente

  • Shampoo delicato
  • Phon
  • Forbicine
  • Spazzola
  • Accappatoio
  • Antipulci
  • Croccantini
37

Tenere conto del pelo

La prima informazione che dobbiamo avere riguarda le possibili allergie che l'animale potrebbe manifestare in fase di lavaggio. Con una cute molto sensibile sarà necessario usare uno shampoo delicato e poco aggressivo, per evitare un forte prurito ed arrossamenti. Secondo aspetto da non sottovalutare è la lunghezza del pelo. Infatti se l'animale è a pelo lungo, necessiterà di uno shampoo adatto alle sue caratteristiche. Quindi uno shampoo contro le pulci sarà, ad esempio, sufficiente ad eliminare i parassiti presenti sulla pelle dell'animale, al di sotto del pelo. In alternativa al bagnoschiuma tradizionale per animali, si può anche eseguire un lavaggio a secco. In questo caso, però, tale procedura coprirà gli odori senza avere un buon effetto a livello di pulizia.

47

Procedere con lo shampoo

Prese tutte le dovute precauzioni, appena discusse, possiamo iniziare nel nostro lavoro, imbastendo uno spazio, all'aperto e al chiuso, dedicato al lavaggio del proprio animale. Consigliamo di utilizzare dei vestiti vecchi e di procurarsi dei bocconcini per tenere il nostro amico un po' occupato. Concedere dei piccoli premi servirà a lasciargli un bel ricordo dell'evento. Per prima cosa fate attenzione che l'acqua sia tiepida e cominciate a bagnare il pelo. Successivamente potremo procedere ad applicare lo shampoo delicatamente massaggiando l'animale. Con le dita dovremo strofinare bene e aggiungere dello shampoo, se necessario. Ciò che dovremo evitare di fare sarà lavare intorno agli occhi dell'animale, ma semplicemente bagnare queste zone con acqua. Potremo, invece, pulire molto bene il muso e le zone sotto la pancia. Una volta insaponato, si può procedere a sciacquare il proprio amico. Sempre con l'acqua tiepida potremo poi procedere alla rimozione dello shampoo e della schiuma. Se l'animale è a pelo lungo, questa operazione richiederà sicuramente più tempo.

Continua la lettura
57

Asciugare l'animale

Una volta rimosso il bagnoschiuma o lo shampoo sicuramente il nosto amico proverà a scrollarsi il pelo per eliminare tutta l'acqua in eccesso. Questa operazione è "necessaria" perché è il loro modo di asciugarsi ma ciò non basta. È preferibile, infatti, prendere un asciugamano molto grande e, successivamente, strofinare bene per assorbire parte dell'acqua. Utilizzare, infine, il phon per asciugarlo completamente. Visto che la prima volta potrebbe non gradire questa procedura sarebbe bene non obbligarlo e lasciare che si abitui un poco alla volta.

67

Spazzolare bene l'animale

A conclusione del nostro lavoro sarà necessario spazzolare il pelo, indipendentemente dalla lunghezza dello stesso. In questo modo cadranno i peli residui rimasti sul corpo dell'animale. Come avete potuto constatare le procedure sono molto semplici, nonostante possano risultare frustranti le prima volte. L'animale ha bisogno di abituarsi a questo evento e questo deve avvenire nella maniera più giocosa e graduale possibile.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Far abituare l'animale un po' alla volta
  • Effettuare il lavaggio almeno una volta al mese
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allontanare le zanzare in modo naturale

Le tanto fastidiose zanzare si presentano soprattutto nei periodi più caldi dell'anno. Per allontanarle spesso si ricorre a rimedi di natura chimica, non molto raccomandabili dal punto di vista della nostra salute. Al contrario esistono diversi rimedi...
Cani

10 consigli per la salute del cane

Chiunque decide di prendere con se un cane deve essere consapevole del fatto che dovrà prendersene cura fino a quando vivrà. Questo vuol dire che fido entrerà a far parte della famiglia a tutti gli effetti e quindi, oltre che trattarlo con il rispetto...
Gatti

Come insegnare al gatto a stare in casa

Avere in casa un gatto rappresenta senza dubbio un'esperienza che arricchisce. Questi meravigliosi animali ripagano ciascun padrone per l'affetto che questo gli dona con atteggiamenti e comportamenti davvero molto teneri, simpatici e al tempo stesso curiosi....
Volatili

Malattia dell'occhio del canarino: sintomi e terapia

Il canarino, un uccellino domestico solitamente di colore giallo, prende il nome dalle isole Canarie, luogo da cui proviene. Prendersi cura di un canarino è relativamente poco impegnativo, ma a volte esso può manifestare una malattia infettiva, chiamata...
Gatti

Come curare la cistite del gatto

I gatti sono degli animali fantastici, giocarelloni e molto coccoloni. Ma anche molto delicati e facilmente soggetti a malattie. Per questo è bene stare molto attenti e prendersene cura nel migliore dei modi. I gatti, soprattutto quelli maschi, sono...
Animali da Compagnia

Come tenere un furetto in casa

Da parte della gente c'è sempre una maggiore curiosità su animali particolari. Negli ultimi anni impazza una moda di tenere in casa animali diversi da quelli di normale costume e usanza. Su tutti l'animale più ricercato è il furetto. Il furetto è...
Gatti

Come accarezzare un gattino

A prima vista, l'azione di accarezzare un piccolo e tenero gattino potrebbe sembrare qualcosa di molto semplice. In verità esistono delle tecniche molto particolari e precise da seguire per poter eseguire una carezza nel modo migliore. In questa guida...
Gatti

Come riconoscere la FIP

La peritonite non è altro che un'infiammazione dei rivestimenti dell'addome del gatto. Essa, è dovuta principalmente ad uno specifico coronavirus dei gatti, chiamato FIP (peritonite infettiva felina). Nel corso del tempo, il termine è stato utilizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.