Come lavare un pastore tedesco

Tramite: O2O 20/12/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cani emanano un odore molto forte e anche loro necessitano di una bella lavatina ogni tanto. Ovviamente per chi ha cani di taglia molto grossa è più difficile tenerli ben fermi per lavarli come si deve. Se volete sapere qual è il modo giusto per lavare il vostro pastore tedesco e tenerlo sempre pulito e profumato, potete farlo in casa senza necessariamente recarvi in un centro di toilette per cani e quindi di conseguenza risparmiare. C'è da dire però che il pastore tedesco non è un cane che va lavato spesso, per cui per farlo dovrete seguire alcune regole fondamentali. In questa guida vedremo allora come lavare un pastore tedesco al meglio.

26

Occorrente

  • shampoo per cani o shampoo delicato, pompa d'acqua, doccia esterna.
36

Lavare a cadenza mensile

Il pastore tedesco non ha bisogno di essere lavato frequentemente, ma spazzolato regolarmente (per togliere il pelo in eccesso e la polvere accumulata) e nutrito con buon cibo. Il lavaggio deve essere a cadenza mensile ed abbondante, a meno che non vi siano pulci e zecche, in tal caso potrebbe essere necessario fare bagni più frequenti (ogni 10 giorni). Prima di lavare il pastore tedesco procuratevi tutto il necessario. Mettetelo accanto alla vasca (se è lì che volete lavarlo) per evitare di lasciare il cane bagnato specialmente in inverno. È consigliabile nei mesi estivi, lavare il cane all'aperto con una pompa tenendolo sempre ben fermo o sotto una doccia esterna (se ne avete una).

46

Applicare lo shampoo

Prima di procedere con il lavaggio, pettinatelo in modo da districare eventuali nodi del pelo del collo e delle zampe e successivamente, bagnatelo con dell?acqua (tiepida) ed iniziate a insaponarlo dappertutto con una spugna. Utilizzate dello shampoo delicato ed iniziate ad strofinare delicatamente tutto il pelo. Lasciatelo agire per alcuni minuti in modo da essere sicuri di rimuovere tutto lo sporco accumulato, poi sciacquate abbondantemente sempre con acqua tiepida. Ripetete il processo utilizzando ancora un po? di shampoo.

Continua la lettura
56

Profumare il cane con il borotalco

Togliete il cane dall?acqua, asciugatelo bene con un telo e utilizzate un phon tenuto al minimo e a debita distanza per non infastidirlo ed impaurirlo. Infine con un pettine a maglie larghe pettinate il pelo e date una buona ripulita anche alle orecchie realizzando dei bastoncini di legno con ovatta leggermente inumidita. Una passata leggera di borotalco profumato sul pelo completerà il vostro lavoro di pulizia del cane rendendolo lucido. Adesso il vostro cane è pulito e profumato e può girare liberamente in casa senza imbrattare divani e poltrone, e soprattutto emanando un odore gradevole al vostro olfatto e agli ospiti che entrano in casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul Pastore Tedesco

Se sei un amante degli animali e adori i cani di taglia grande questo manuale fa al caso tuo, il pastore tedesco è un cane stupendo che richiede molta cura e molto amore. Viene spesso utilizzato per mansioni utili nell'ambito sociale, specialmente dalla...
Cani

Come pulire le orecchie al pastore tedesco

Quando si adotta un animale, che si tratti di un cucciolo a quattro zampe, di un bipede o un oviparo bisogna sapere come prendersene cura per dargli tutte le attenzioni di cui ha bisogno per vivere sano e forte. Per quanto riguarda i cani ogni razza necessita...
Cani

Come alimentare un cucciolo di pastore tedesco

Nei primi mesi di vita un cane ha bisogno di elementi nutritivi specifici per crescere in modo sano e per far sviluppare correttamente muscoli e apparato osseo. L'alimento più indicato in questa fase senza ombra di dubbio è rappresentato dal latte materno....
Cani

Cani da pastore: le migliori razze

Quando si parla di cane da pastore si va ad identificare una serie di razze che, per selezione o innate capacità, supportano l’uomo nelle attività legate all'allevamento di bovini e ovini. Più nello specifico, occorre distinguere fra il cane pastore...
Cani

Come addestrare un pastore maremmano

Quasi tutte le persone del mondo sono amanti dei cani, in quanto sono creature davvero sensibili; i cani mancano solo della parola, in genere sono fedeli forse più delle persone, sono dei giocherelloni e fanno parte della vita quotidiana dei loro padroni...
Cani

Come pulire il pelo del pastore maremmano

Il pastore maremmano è una razza canina originaria dell'Italia Centrale. Pelo folto e bianco candido sono le sue caratteristiche più evidenti, che lo rendono uno dei cani più famosi e riconoscibili che esistano nel nostro paese. Di carattere fiero...
Cani

Il pastore del Caucaso: carattere e addestramento

Il cane pastore del Caucaso fa parte di una razza canina di grandi dimensioni presente soprattutto in Russia, Georgia, Azerbaigian ed Armenia.Come ogni razza, anche questa ha sviluppato particolari doti interattive e tipologie relazionali con gli esseri...
Cani

Come tosare un pastore bergamasco

Quella del Pastore Bergamasco è sicuramente una delle razze canine più particolari ed interessanti. Questo cane ha origine sulle Alpi Italiane in vicinanza di Bergamo, come il nome stesso suggerisce, dove veniva impiegato per governare e condurre le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.