Come lavare un porcellino d'India

Tramite: O2O 29/09/2016
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Il porcellino d'India è un animale dall'aspetto grazioso e dal carattere dolce, ideale per farvi compagnia. Spesso, però, tende a emanare cattivo odore ed a divenire un peso per tutta la famiglia. Per mantenerlo in salute, è necessario occuparsi della pulizia del vostro porcellino d'India con attenzioni che faranno davvero la differenza: lavare i suoi occhi ed orecchie, con apposite salviettine, e spazzolargli il pelo, sono solo due dei gesti quotidiani irrinunciabili, sia per l'igiene dalla casa che quella dell'animaletto. Anche se fargli il bagno non è molto consigliato, raramente si pone la necessità di lavarlo e tenerlo profumato, dato che abita in casa, a contatto con tutti i vostri oggetti. Come farlo nel modo corretto? Vediamolo insieme.

28

Occorrente

  • due bacinelle
  • acqua tiepida e una tazza da thè
  • shampoo adatto ai roditori
  • due asciugamani
  • asciugacapelli
  • spazzola per animali
  • salviettine per animali
38

Reperire l'occorrente facendo attenzione allo schampoo

Per lavare un porcellino d'India vi occorre: shampoo a ph neutro o quello specifico per roditori, che troverete nei rivenditori per animali più attrezzati, due piccoli recipienti in plastica, uno per lavarlo e uno per sciacquarlo, una tazza da thè, due asciugamani e un asciugacapelli. Attenzione però a non esagerare: massimo un bagnetto al mese!
Un'altra raccomandazione importante riguarda lo shampoo da usare: i porcellini d'India hanno una pelle molto delicata, che si irrita e si infiamma molto facilmente. Per evitare dermatiti, o simili malattie, vi consiglio di fare molta attenzione allo shampoo che acquistate e, se siete nel dubbio, chiedete al vostro veterinario.

48

Scegliere il lavaggio a secco se il porcellino è irrequieto

Una volta preparato tutto l'occorrente potete prendere il vostro porcellino d'India e, tenendo a mente che non è un grande amante dell'acqua, cercare di calmarlo ed accarezzarlo. Ricordo che, nel caso aveste più di un porcellino d'india, lavateli singolarmente, onde evitare sia che si creino tensioni tra loro, motivate dalla paura, sia che la situazione possa sfuggirvi di mano. Se vedete che il vostro porcellino è irrequieto e troppo spaventato, potete provare un'alternativa: esistono soluzioni per il lavaggio a secco per roditori, ma si trovano solo nei negozi di animali meglio riforniti. Utilizzarla è molto semplice: basta applicare un po' di polvere sul manto e strofinare, per poi spazzolare il vostro porcellino d'India. In questo caso potete lavare il vostro animaletto non più di due volte al mese. Ora possiamo attrezzare l'ambiente per il bagnetto vero e proprio: prima di tutto procuratevi i due asciugamani e posizionateli uno sul pavimento accanto alla vaschetta, e l'altro su un piano del bagno. Fate in modo che l'asciugacapelli sia già potenzialmente operativo, e mettetelo in un luogo lontano dall'acqua.

Continua la lettura
58

Disporre di ricompense da dare al porcellino per calmarlo

Ora possiamo passare al lavaggio vero e proprio. Riempite la prima bacinella, dove laverete il vostro animaletto, con acqua tiepida e assolutamente non più di 2 cm di altezza, mentre preparate l'altra bacinella, per il risciacquo, e una tazza da thè piena d'acqua tiepida, per rimuovere il sapone. Consiglio, a questo punto, di prepararvi anche delle piccole ricompense di cui il vostro porcellino d'India è ghiotto: questo aiuterà a calmarlo e rassicurarlo. Ponete ora il porcellino nella vasca e lasciate che si ambienti, ma attenzione a non lasciarlo solo: potrebbe agitarsi e farsi del male. Ora versate dell'acqua tiepida sull'animale per far sì che sia tutto bagnato, ma non su orecchie ed occhi, che sono senza dubbio le parti più delicate, oltre al fatto che, in tal modo, non avrà la sensazione di affogare, andando nel panico.

68

Effettuare il lavaggio

Procedete ora con lo shampoo, ma attenzione a non esagerare: bastano poche gocce. Ora strofinate il pelo partendo dal dietro verso la testa, applicando anche un massaggio rilassante e calmante. Continuate a strofinare per qualche minuto, mentre vedrete una bella schiuma comparire sul dorso del piccolo animaletto: il pelo dovrebbe diventare appiccicoso e pieno di bollicine. Passate ora il porcellino d'India nell'altra bacinella, e versate il contenuto della tazza da thè, preparata in precedenza, sul dorso, fino a rimuovere completamente il sapone. Assicuratevi che il pelo sia completamente sciacquato, perché i residui di shampoo potrebbero irritagli la pelle.

78

Asciugare e spazzolare il porcellino

A questo punto avvolgete l'animaletto nell'asciugamano per levargli l'eccesso di acqua, e subito dopo ponetelo nell'altro asciugamano per asciugalo con l'asciugacapelli. Se avete un porcellino a pelo lungo conviene iniziare a spazzolarlo già prima dell'asciugatura con il phon, mentre se è a pelo corpo, la spazzolatura può avvenire anche in un secondo momento, a pelo asciutto. Non allarmatevi se trema: è normale, e smetterà appena asciutto. A metà asciugatura, potete mettere un po' si borotalco per rendere il pelo più profumato e pulito, ma non esagerate. Spazzolate ora il pelo con una spazzola adatta e in modo delicato, in modo da eliminare eventuali nodi. Potete ora pulire, con molta attenzione, naso occhi e orecchie con apposite salviettine umide che trovate nei negozi di animali. Una volta lavato, mettete il porcellino nella gabbietta, che avrete pulito in precedenza.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provvedete sempre a calmare il vostro animaletto!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come acquistare un porcellino d'india sano

La cavia domestica è un piccolo roditore che viene più comunemente conosciuto con il nome di "porcellino d'India". Il suo nome scientifico è Cavia Porcellus ed è originario dell'America del Sud. La denominazione "d'India" deriva dunque dall'equivoco...
Animali da Compagnia

Come fare il bagno al porcellino d'india

Gli animali necessitano di cure, cibo, amore e pulizia, qualsiasi specie animale decidiate di allevare in casa dovrete anche considerare che sarà necessario prendersi cura della bestiola, nel miglior modo possibile. Alcune persone amano animali piccoli...
Animali da Compagnia

Come aiutare il porcellino d'India a vivere più a lungo

Il porcellino d'India è un simpatico animaletto da compagnia proveniente dal Sud America che viene allevato da moltissime persone perché è molto docile e tenero. Purtroppo le cavie sono anche animali abbastanza fragili ed hanno bisogno di molte cure...
Animali da Compagnia

Come capire se un porcellino d'India è maschio o femmina

Individuare il sesso di un porcellino d'India, anche conosciuto come "cavia", soprattutto se si tratta di un cucciolo, può sembrare difficile; con un po' di attenzione, però, possiamo intuirlo soltanto osservando l'animale anche nelle prime settimane...
Animali da Compagnia

Come aiutare un porcellino d'India in gravidanza

La cavia domestica, meglio nota come porcellino d'India è uno piccolo roditore originario del Sud America ed è comunemente utilizzato ed allevato come animale da compagnia domestico. Si tratta di una creatura piuttosto fragile e che trascorre la sua...
Animali da Compagnia

Come capire se la porcellino d'India è incinta

Il porcellino d'India (Cavia porcellus) è un roditore originario del Sud America (quindi non proviene dall'India, come erroneamente può suggerire il nome). È conosciuto principalmente come animale da laboratorio ma, al giorno d'oggi, soprattutto nei...
Animali da Compagnia

Come accudire una cavia

La cavia domestica o porcellino d'India fa parte della categoria dei roditori originaria del Sud America e vive mediamente 5-6 anni. Il suo corpo è tondeggiante, le sue zampe sono corte e la coda non è presente. Generalmente la timida cavia è un animale...
Animali da Compagnia

Come lavare la cavia

Le cavie sono degli animali da compagnia molto delicati, ciò dovuto soprattutto alla loro sensibilità verso gli sbalzi di temperatura. Al fine di evitare eventuali malanni dovuti ad un lavaggio, successivamente all'asciugatura si potrà sistemarla per...