Come liberarsi delle rane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le rane sono anfibi che vivono in prossimità di laghetti e stagni. Le rane sono solitamente animali molto utili: si cibano infatti di larve e insetti, come le zanzare e le mosche, che spesso sono nocivi alle colture e fastidiosi per l'uomo. Purtroppo la loro presenza ed il loro gracidare a volte disturba le persone, che vogliono quindi liberarsi delle rane, presenti nei giardini o negli spazi intorno alle abitazioni. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come liberarsi dalle rane, ovviamente evitando di far loro del male.

26

Trovare un metodo pacifico

Il gracidare delle rane può essere molto fastidioso ed impedirci di dormire. È comprensibile quindi il desiderio di liberarsi delle rane. Occorre fare molta attenzione: non si devono utilizzare mezzi inadatti e improvvisati. Per prima cosa è assolutamente vietato utilizzare dei bocconi avvelenati. Oltre ad essere un comportamento pessimo e incivile, è punito dalle legge numero 157/92 relativa all'articolo 21. Questa legge vieta l'impiego di tale tipo di sistemi e punisce i trasgressori con pesanti sanzioni. Inoltre l'utilizzo di bocconi avvelenati è molto pericoloso per qualunque essere vivente, quindi anche per gli esseri umani, in particolare per i bambini. Appare pertanto fondamentale trovare un metodo più pacifico per liberarsi delle rane.

36

Eliminare dal giardino il loro cibo preferito

Possiamo eliminare il loro cibo preferito dal nostro giardino, o almeno limitarne la quantità. Esistono particolari preparati che vanno spruzzati sulle foglie delle piante. È possibile anche prepararli in casa in maniera naturale. Servono per eliminare i parassiti e le uova dei lombrichi e degli insetti. Quando le rane non avranno più cibo in una determinata zona, si sposteranno per cercarlo altrove. Se vicino alla nostra abitazione c'è un laghetto oppure uno stagno, dovremo eliminare dall'acqua la vegetazione galleggiante. In questo modo lo renderemo meno invitante per le rane. Anche il rumore dell'acqua che gorgoglia in una fontanella in genere disturba le rane.

Continua la lettura
46

Eliminare dal giardino le pozze d'acqua

Se nessuno dei suggerimenti di questa guida è servito a risolvere definitivamente il problema, rimangono solo due cose da fare. Possiamo eliminare ogni pozza di acqua che richiama le rane vicino a casa nostra oppure possiamo installare un impianto di condizionamento in modo da dormire in estate con le finestre chiuse. Quest'ultima soluzione ci difenderà anche da altri rumori molesti, come l'abbaiare dei cani oppure il passaggio delle autovetture sulle strade vicino a casa nostra.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate metodi non aggressivi per allontanare le rane, evitando di far loro del male.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come costruire un terrario per rane

Il terrario è una funzionale struttura che consente di ospitare diverse specie di piante e soprattutto di animali; infatti in riferimento a questi ultimi è importante sapere che è particolarmente indicato per rettili ed anfibi. Se dunque avete intenzione...
Rettili e Anfibi

Come allevare rane e rospi

Gli anfibi appartengono ad una specie animale molto legata all'acqua ed è in questo luogo che avviene la loro riproduzione: l'etimologia della parola, "anfi" che significa doppio e "bio" vita, testimonia che il ciclo vitale degli anfibi prevede una fase...
Rettili e Anfibi

5 modi per liberarsi dai gechi comuni in casa

I gechi sono dei piccoli rettili somiglianti alle lucertole e costituiscono la famiglia dei Gekkonoidi. Si diffondono in particolar modo nelle zone temperate. I gechi posseggono una perfetta aderenza a tutti generi di superficie. Pur se innocui per l'uomo,...
Rettili e Anfibi

Come liberarsi dei serpenti

I serpenti sono dei rettili notoriamente molto pericolosi. Anche se alcuni hanno la possibilità di produrre ed inoculare il proprio veleno ed altri no, bisogna sempre prendere le necessarie precauzioni quando ce ne troviamo uno davanti. Infatti non sono...
Rettili e Anfibi

Come allevare i girini

Il termine "girino" identifica comunemente lo stadio larvale degli Anfibi e, tra questi, rientra il piccolo della rana. La struttura del girino è caratterizzata da un corpo globulare, che contiene gli organi vitali, e da una coda appiattita e lanceolata...
Rettili e Anfibi

Come catturare una rana

Se abbiamo un giardino e con esso un piccolo stagno, è importante sapere che può essere visitato dalle rane che con il loro tipico gracchiare specie nelle ore notturne, potrebbero dare non pochi fastidi, per cui bisogna trovare la soluzione adeguata...
Rettili e Anfibi

Come distinguere una rana da un rospo

Sapete come distinguere una rana da un rospo? Se la risposta fosse negativa, allora siete arrivati nel posto giusto al momento giusto. Nella seguente guida, infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come distinguere questi due animali all'apparenza...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una rana

La scelta tra gli animali domestici che decidiamo di avere in casa, può essere diversa al solito gatto, cane, pesciolino colorato o uccelli esotici; se infatti siamo alla ricerca di una compagnia un po' più particolare potremo optare per un anfibio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.