Come limare le unghie al gatto

Tramite: O2O 23/09/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Meraviglioso gatto! Flessuoso e dal passo felpato, mostra a tutti un'aria enigmatica. Un attimo dopo diventa giocherellone rincorrendo una pallina. Si nasconde e sparisce. Poi si ritrova su mobile a fissare il padrone. Fa un balzo e scende. E magari si dedica ad una delle sue attività preferite: limare le unghie. Nell'indole di ogni gatto c'è la propensione a prendere di mira l'arredo di casa. Dalle sue unghie non si salva nulla, dai divani alle tende. Per non parlare del rischio di ferire il padrone! Le unghie di un gatto, specialmente se domestico, tendono a crescere molto. Nonostante l'uso dei tiragraffi, la permanenza in casa non consente di limarle bene. Esiste anche il pericolo che, con la crescita, possano incarnirsi. Creando problemi di varia natura all'animale, come infezioni e dolore. Nasce quindi la reale esigenza di limare le unghie del proprio amico. Ecco come procedere.

27

Occorrente

  • Tronchesina per gatti e molta calma, pazienza e delicatezza.
37

Abituare il gatto sin da piccolo

Per limare serenamente le unghie al gatto, conviene abituarlo sin da piccolo. Smussando le unghie, le si rende meno affilate. Ma questa procedura non è molto piacevole per un gatto, che tenderà a scappare. O, nel peggiore dei casi, a reagire con le stesse unghie contro il padrone. Una volta abituato, la manovra sarà più semplice da affrontare. Anche se ormai è un gatto adulto.

47

Limare le unghie

Non appena tagliate, le unghie del gatto ricrescono entro un paio di settimane. Tuttavia è più conveniente tagliarle quando sono molto lunghe. Per limare le unghie al gatto, si procede su una zampa per volta. Premendo con delicatezza il polpastrello del gatto, le unghie retrattili usciranno fuori. Con una tronchesina specifica per le unghie del gatto, tagliare solo la parte bianca. Precisamente soltanto quella più esterna e lontana dalla venatura rosa. Eseguire dei tagli rapidi e netti. Poi, sempre delicatamente, dedicarsi allo stesso modo all'unghia del cuscinetto carpale. Ovvero quella del cosiddetto "sperone". Durante tutta questa fase, mantenere la calma. E, nel contempo, coccolare il proprio amichetto con parole e gesti affettuosi. In questa circostanza del tutto sgradevole per il gatto, occorre mitigare l'atmosfera. È bene tenere presente che le unghie fungono da artigli da difesa per un gatto. Se l'animale vive all'aperto, è dunque consigliabile non tagliarle.

Continua la lettura
57

Ricorrere ad un professionista

Limare le unghie uncinate del gatto può anche non risultare possibile. Magari proprio a motivo del rifiuto persistente dell'animale. In questo caso, onde evitare le sue reazioni aggressive, si deve ricorrere ad un professionista. Pertanto è necessario recarsi presso un centro di toelettatura o dal veterinario di fiducia. In particolar modo se il gatto presenta una o più unghie incarnite. In questo specifico frangente, occorrerà assolutamente l'intervento di un esperto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' necessario educare il gatto sin da cucciolo a non graffiare gli arredi di casa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 consigli per la cura delle unghie del criceto

Sono molte le persone che, all'interno della propria abitazione, hanno una gabbietta contenente uno o più criceti. Si tratta di animali simpatici, giocosi e piuttosto facili da accudire. Devono comunque essere garantite le condizioni ideali per la sopravvivenza...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie al criceto

Il criceto è uno dei roditori più diffusi all'interno delle case degli italiani, costituendo un simpatico e paffuto animale domestico. A caratterizzarlo sono l'aspetto piuttosto tozzo, una coda corta e un manto decisamente folto, che presenta in molti...
Cura dell'Animale

Come gestire la muta del gatto

Durante il periodo invernale e alla fine della primavera i nostri gatti sono soggetti alla caduta del pelo, ma anche se lo perdono in ogni periodo dell'anno questo fenomeno si accentua con il cambio di stagione. La perdita del pelo è un sistema naturale...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua...
Cura dell'Animale

10 consigli per fare la toletta al gatto

Adottare un gatto si sa che implica una serie di attenzioni e cure da riservargli in maniera attenta e scrupolosa. Sia che il gatto viva principalmente in casa, o a maggior ragione se esce, bisogna prendersi cura della sua igiene ed in particolare del...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto raffreddato

Il gatto, in quanto felino, possiede una particolare tendenza a raffreddarsi. Gli aspetti di questa circostanza sono facilmente riconoscibili. Infatti il gatto si dimostra meno attivo, starnutisce, lacrima e cerca luoghi caldi. Generalmente si tratta...
Cura dell'Animale

5 consigli per gestire un gatto anziano

Per tanti anni abbiamo avuto con noi un gatto. Ci ha rallegrato nelle giornate più tristi, si è raggomitolato vicino quando sentiva che ne avevamo bisogno. Ci ha consolato con le sue fusa e fatto ritornare il sorriso. Quanti gomitoli di lana abbiamo...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto siamese

Se vogliamo occuparci di un gatto, dobbiamo tenere conto del fatto che un animale domestico ha bisogno di molte attenzioni e cure giornaliere. I gatti sono una buona alternativa ai cani. Si tratta di animali abbastanza indipendenti, anche se bisogna occuparsene...