Come limare le unghie alle cavie peruviane

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le cavie peruviane sono dolcissimi animaletti da compagnia e fanno parte della famiglia dei roditori. Possono essere di diversi colori che vanno da nero al marrone, fino al bianco e striato. Solitamente chi li tiene in casa lo fa in grandi gabbie dove possono avere tutto lo spazio necessario per muoversi e giocare. Questi simpatici animaletti non richiedono grandissime attenzioni, se non quelle di essere nutrite e pulite, ma soprattutto si dovranno curare le loro unghie per evitare infezioni. In questa breve guida spiegherò come limare le unghie alle cavie peruviane in modo sicuro e senza procurare danni.

27

Occorrente

  • lima per unghie
  • asciugamano pulito
  • insalata
  • semi di girasole
37

Quando si adotta una piccola cavia, la prima cosa da fare è la cura delle sue unghie; perché nel caso fossero troppo lunghe, l'animaletto potrebbe graffiarsi durante la sua pulizia quotidiana con il rischio di procurarsi delle infezioni. Per evitare tutto ciò basta limare le unghie almeno ogni 15-20 giorni per non permettere di crescere in eccesso e quindi di diventare molto dure. Per prima cosa è importante posizionarsi in una postazione comoda, ad esempio il tavolo della cucina e iniziare ad accarezzare l'animaletto per trasmettere tranquillità.

47

Quando si deciderà di procedere, occorre prendere un asciugamano e posizionare al centro l'animaletto, lasciando solo libera la testa e la zampetta. Per questo lavoro è opportuno essere in due, perché una persona terrà la cavia ferma, mentre l'altra limerà le unghie. A questo punto prendere l'animaletto dietro le zampe anteriori, cercando di immobilizzarlo senza fargli del male. Mentre si effettua questa operazione sarebbe opportuno distrarlo con un po' di insalata. Ora l'altra persona dovrà afferrare la prima unghia, tenerla ben salda tra le dita e iniziare a limare dal basso verso l'alto e viceversa, con delicatezza (non usare la lima in orizzontale, come si fa sulle unghie umane, perché l'animaletto si infastidisce).

Continua la lettura
57

Occorre far molta attenzione quando si decide di limare le unghie alla cavia peruviana; si dovrà limare solo la parte bianca dell'unghia, e non quella che all'interno è rosata, perché lì ci sono i nervi e i vasi sanguigni quindi si potrebbe far male alla cavia e si rischierebbe un morso da parte dell'animaletto. Mentre si pratica questo lavoro bisogna essere molto veloci perché la cavia si potrebbe innervosire e fare degli scatti per scappare e quindi non avere alla fine il risultato sperato. Appena terminato di limare le unghie, si potrà dare dei semini e tante coccole all'animaletto per la sua pazienza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire questa operazione almeno una volta ogni due settimane.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come limare le unghie al gatto

Meraviglioso gatto! Flessuoso e dal passo felpato, mostra a tutti un'aria enigmatica. Un attimo dopo diventa giocherellone rincorrendo una pallina. Si nasconde e sparisce. Poi si ritrova su mobile a fissare il padrone. Fa un balzo e scende. E magari si...
Cura dell'Animale

Come limare le unghie al cane

Limare le unghie al cane è un compito che si rende necessario nei casi in cui la crescita dell'unghia risulti maggiore rispetto al normale consumo della stessa. Ciò può accadere soprattutto in quegli animali che hanno una scarsa possibilità di muoversi...
Cura dell'Animale

5 consigli per la cura delle unghie del criceto

Sono molte le persone che, all'interno della propria abitazione, hanno una gabbietta contenente uno o più criceti. Si tratta di animali simpatici, giocosi e piuttosto facili da accudire. Devono comunque essere garantite le condizioni ideali per la sopravvivenza...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie ad un coniglio da compagnia

Le unghie rappresentano delle strutture trasparenti con le quali terminano le dita di moltissimi animali, tra i quali, ovviamente, anche i conigli. Tali strutture rappresentano dunque una parte molto importante per un coniglio ed è dunque necessario...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie ad un porcellino d'India

Ecco una bella guida, che vogliamo dedicare a tutti i nostri lettori, che come noi amano il mondo degli animali. Cercheremo di capire meglio, come e di cosa abbiamo bisogno per tagliare, in modo preciso, le unghie al nostro porcellino d’India. Un animale,...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie al criceto

Il criceto è uno dei roditori più diffusi all'interno delle case degli italiani, costituendo un simpatico e paffuto animale domestico. A caratterizzarlo sono l'aspetto piuttosto tozzo, una coda corta e un manto decisamente folto, che presenta in molti...
Cura dell'Animale

Come svezzare una cavia

Possedere degli animali domestici è irrinunciabile per la maggioranza degli italiani. Come è facile intuire, cani e gatti occupano i primi posti nel podio delle scelte. Sono da sempre i compagni preferiti dagli umani per fedeltà e amore incondizionato....
Cura dell'Animale

La toelettatura dei cani: come farla in casa

Periodicamente è necessario effettuare la toelettatura ai cani. Di solito ci si affida ad un centro specializzato presso il quale è possibile trovare tutti gli strumenti e le accortezze adeguate. Anche il personale che svolge queste mansioni deve essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.