Come lucidare il pelo del cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se si intende tenere un cavallo è importante badare alla manutenzione, alla pulizia e alla cura dell'animale.
Certo non è una vera passeggiata ma chi lo possiede indubbiamente l'ha voluto.
L'estetica vuole la sua parte certamente, pertanto una volta ogni tanto si può decidere di rimboccarsi le maniche e lucidare il manto.
La luminosità dipende dalla salute del cavallo; un animale con parassiti nello stomaco e che non mangia come dovrebbe, non può vantare di un manto lucente.
In questa guida vedremo come rendere luminoso e setoso il pelo del cavallo come quelli presenti nei film e nelle trattorie senza particolari aiuti da parte di spray ed elementi poco salutari per il benessere dell'animale.

27

Occorrente

  • spazzola morbida
  • olio d'oliva
  • panno di lana
37

Pettinare il manto per eliminare lo sporco

Prima di tutto è importante un'accurata pulizia e pettinatura del manto; come per le persone, il crespo non rifletterà nessuna luce.
Per evitare questo ed ottenere l'effetto opposto, occorre spazzolare con accuratezza con l'aiuto di una spazzola rotonda (abbastanza grande per rendere più sbrigativa l'operazione).
Spesso si utilizzano pennelli al posto di spazzole; meglio utilizzare entrambe invece, tenendo per ultima quest'ultima.
Pettinare ripetutamente per districare il pelo ed eliminare l'eventuale sporcizia non solo sarà un valido aiuto per far risultare il manto liscio e luminoso ma donerà al cavallo un vero e proprio sollievo. (La criniera va spazzolata in maniera circolare, nel caso la pulizia di essa non voglia essere effettuata in maniera accurata).

47

Utilizzare l'olio d'oliva

Se impregniamo la spazzola con dell'olio d'oliva risulterà più facile districare i nodi.
La criniera e la coda sono le zone più soggette alle increspature, scivolerà in un niente grazie all'olio d'oliva. (Nell'eventualità, sulla coda che è soggetta ad ospitare parassiti, va spruzzato un prodotto mirato).
Sul manto si può spruzzare un districante ma se si può evitare meglio ancora.

Continua la lettura
57

Passare un panno di lana

Indubbiamente insieme ai nodi, viene su anche polvere e sporcizia.
Per rimuoverli è molto utile passare sul manto un panno di lana che catturerà lo sporco insieme ad una spazzola dalle setole morbide (aiuta anche a far sì che il cavallo non perda pelo in maniera eccessiva).

67

Ripassare la spazzola col borotalco

Infine, dato che l'olio d'oliva si sa, è un prodotto molto grasso, è bene utilizzare uno straccio e del borotalco in polvere per rimuovere in parte l'olio ed evitare che altra sporcizia ne venga trattenuta.
In quest'ultima operazione bisogna passare la spazzola morbida più e più volte per rimuovere definitivamente ogni residuo presente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non spazzolare con aggressività, in modo da non far perdere troppo pelo al cavallo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sul cavallo arabo

Il cavallo! Animale di grande utilità, l' abbiamo apprezzato in diverse versioni, da corsa, da lavoro, da traino, l'abbiamo reso partecipe in situazioni differenti, per accompagnare un corteo o trainare una carrozza, insomma amico dell'uomo con le dovute...
Altri Mammiferi

Le caratteristiche del cavallo frisone

Il frisone è una razza di cavalli sviluppatasi nei Paesi Bassi durante il Medioevo. Incredibilmente agile grazie alle sue grandi dimensioni, il frisone è stato storicamente utilizzato come cavallo da guerra, poiché in grado di trasportare i cavalieri...
Altri Mammiferi

Come Disarcionare Un Cavallo

Il cavallo è un animale tranquillo e socievole, ma la sua stazza ed un attimo di nervosismo o panico potrebbe risultare molto pericoloso. Bisogna dunque saper disarcionare un cavallo con molta attenzione. Ecco come disarcionare correttamente un cavallo....
Altri Mammiferi

I mangimi nell’alimentazione del cavallo

Se siamo degli amanti dei cavalli ed in particolare stiamo pensando di allevarne qualcuno, per prima cosa dovremo ricercare delle informazioni sulle varie esigenze di questo animale, in questo modo potremo farlo crescere sempre in maniera perfetta. Su...
Altri Mammiferi

5 cibi da non dare mai al cavallo

Una dieta sana e completa è uno degli aspetti fondamentali che vanno ad incidere sulla salute e il benessere del cavallo. Il cavallo è un erbivoro e necessita di una dieta variegata e non basata solo su fieno o mangime. In base al suo dispendio energetico...
Altri Mammiferi

Come migliorare la relazione con il tuo cavallo

L'equitazione è uno sport molto bello, permette di trascorrere delle ore all'aria aperta, a contatto con la natura, ed instaura un piacevole e stretto rapporto con il cavallo. Questo sport è ricco di qualità e presuppone una responsabilità notevole...
Altri Mammiferi

Tutto sul cavallo murgese

Esistono svariate razze di cavalli e si distinguono tra loro per caratteristiche morfologiche e fisiche. In questa guida illustreremo tutto sul cavallo Murgese. Questa razza equina origina dall'altopiano delle Murge. Le Murge si elevano in Puglia tra...
Altri Mammiferi

Come addomesticare un cavallo selvatico

Il cavallo è un animale conosciuto ed apprezzato per la sua tranquillità e docilità, nonostante le dimensioni; tuttavia, di questo mammifero esistono alcune specie che sono meno abituate alla presenza dell'uomo, pertanto potrebbero assumere dei comportamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.