Come mantenere sani i denti del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La bocca per i cani è molto importante, è alla base del loro benessere fisico e psicologico. Ricordate bene che un cane con problemi orali avrà difficoltà a mangiare, o nei casi più gravi non riuscirà proprio a masticare: questo può portare ad una malnutrizione con conseguenze talvolta mortali, quindi mai dimenticare l'igiene orale! Questa guida vi aiuterà a capire come fare per mantenere un cane con i denti sani e puliti, ma per ogni problema chiedete consiglio al vostro veterinario.

26

Occorrente

  • Spazzolino con setole morbide
  • Dentifricio veterinario
  • Snack al fluoro
36

L'igene orale

Per una corretta igiene orale è offrire al nostro cane degli snack contenenti fluoro o calcio. Questa tipologia di snack aiuta ad eliminare il tartaro ed inoltre la loro conformazione favorisce la pulitura dentale, togliendo residui di cibo frapposti tra i denti. Chiaramente questo metodo sarà molto apprezzato dai nostri quattro zampe, perché oltre ad essere appetibili sono un'ottima fonte di divertimento. Ogni marca di snack ha le sue caratteristiche perciò leggete bene le informazioni nutrizionali e non eccedete nella somministrazione.

46

La dentatura

Per mantenere sana la dentatura del vostro cane bisogna innanzitutto lavare i denti quotidianamente, proprio come facciamo noi umani, con la differenza che noi lo facciamo autonomamente mentre lui va aiutato. I denti del quattro zampe si possono lavare in due modi differenti: utilizzando uno spazzolino dalle setole morbide, oppure una garza sterile applicata intorno al nostro dito. Non utilizzare mai dentifrici per uso umano poiché contengono sostanze che potrebbero essere nocive, se non addirittura tossiche per il nostro cane. Iniziate gradualmente facendogli sentire l'odore del dentifricio, se possibile utilizzate dei dentifrici dal sapore appetibile, accarezzatelo ed evitate di rimproverarlo perché se avvertirà questo processo come un'imposizione, pulire i denti del vostro cane diverrà un'operazione alquanto ardua.

Continua la lettura
56

In conclusione

Finora abbiamo parlato di prevenzione, una corretta igiene orale quotidiana aiuta a rimuovere la placca e di conseguenza evita la formazione del tartaro, ma quando ormai il tartaro si è depositato sulla superficie dentaria occorre consultare un veterinario che probabilmente consiglierà una detartrasi (chiamata anche ablazione del tartaro) ovvero una pulizia dei denti fatta in anestesia generale, con l'ausilio di apposite strumentazioni. Una volta fatto il piccolo intervento il veterinario potrebbe consigliarvi collutori specifici, antidolorifici o antibiotici. Dopo l'ablazione del tartaro è molto importante continuare con una costante prevenzione attraverso i passaggi descritti nei due passi precedenti, altrimenti dopo poco tempo vi ritroverete al punto di partenza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per avere un cane sano è fondamentale svolgere una corretta igiene orale quotidiana.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come mantenere puliti i denti del cane

Proprio come accade a noi umani, anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di alcuni problemi al cavo orale. Tra i disturbi più diffusi troviamo carie, tartaro, paradontite e gengivite. Non allarmatevi subito se noterete che il vostro cane...
Cani

10 consigli per prendersi cura dei denti del cane

Prendersi cura di un animale non è affatto semplice. Infatti anche i nostri amici cani e gatti hanno bisogno di cure speciali per far si che restino sani e forti anche con il passare degli anni. In questa guida troverete 10 consigli per prendersi cura...
Gatti

Come tenere puliti i denti del gatto

Gli animali, si sa, ora mai, fanno parte integrante della nostra vita ed anche della nostra famiglia. Ecco perché abbiamo pensato di proporre a tutti voi, amenti di questi esseri viventi, una guida, per capire come poter tenere puliti i denti del nostro...
Cani

Come prendersi cura del cane papillon

Se avete in progetto di allargare la vostra famiglia adottando un tenero amico a quattro zampe, magari per accontentare le richieste di vostro figlio che da tempo desidera un compagno di giochi peloso con cui relazionarsi, ma che sia poco impegnativo...
Cani

Cosa fare se il tuo cane ha l'alito pesante

L'alitosi nei cani è una questione da non sottovalutare, poiché può causare problemi più gravi per l'animale e, al tempo stesso, notevoli costi per il padrone. Tuttavia, in questo semplice tutorial, ti fornirò alcuni utili consigli e delle corrette...
Cura dell'Animale

Come eliminare il tartaro dai denti del tuo cane

L'igiene dei denti del proprio cane non è un fattore da sottovalutare. Bisogna invece garantirla per evitare problemi a tutta la zona orale. Infatti potrebbero insorgere delle infiammazioni o delle problematiche di masticazione. Pertanto, in modo regolare,...
Cura dell'Animale

Come capire se cani o gatti hanno problemi ai denti

Quando decidiamo di "adottare" un animale, è di fondamentale importanza impegnarsi al fine di curarli al meglio. Possedere denti e gengive sane, anche per i nostri amici a quattro zampe, riveste un ruolo molto importante per le loro salute generale ecco...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura dei denti del gatto

I gatti sono animali domestici docili e molto simpatici, sempre alla ricerca di giochi e capaci di instaurare un rapporto profondo con il proprio padrone. Ma è molto importante anche per questi simpatici quadrupedi, avere una igiene dentale sana che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.