Come massaggiare il cane in 5 mosse

Tramite: O2O 17/10/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli animali domestici ed in particolare i cani, riescono a vivere in simbiosi con il proprio padrone, e tra loro si instaura spesso un rapporto di reciproca fiducia. Il cane tra l'altro ama moltissimo le coccole, ed in particolare delle carezze profonde atte a diventare una sorta di massaggio corporeo. A riguardo di ciò, ecco una lista in cui ci sono in sequenza le istruzioni su come massaggiare il cane in 5 mosse.

27

Iniziare con delle carezze

Proprio le carezze a cui abbiamo fatto accenno in fase introduttiva di questa lista, rappresentano il modo ideale per iniziare il massaggio del corpo del nostro cane. L'operazione che possiamo definire preliminare, prevede una leggera pressione delle mani, partendo dalla testa in direzione della coda (mai in contropelo). Subito dopo la stessa procedura si attua su tutto il dorso, e con la medesima direzione.

37

Proseguire agendo sul collo

Uno dei punti in cui il cane necessita maggiormente di un massaggio, è il collo; infatti, proseguendo in sequenza i massaggi, bisogna farli agendo su questa parte delicata della testa del quadrupede. Nello specifico, si tratta di stendere i muscoli agendo con i pollici di entrambe le mani, partendo dalla parte alta della testa fino a raggiungere l'inizio della spina dorsale.

Continua la lettura
47

Continuare sui muscoli delle spalle

La spina dorsale inizia come negli esseri umani all'altezza delle spalle, per cui una volta arrivati a massaggiare questa parte, conviene continuare proprio sui suddetti muscoli. Il modo migliore per eseguire un massaggio rilassante e benefico per il nostro cane, è di stringere entrambe le spalle con le mani, esercitando una leggera pressione dall'alto verso il basso, in modo da eliminare eventuali anomalie e rigidità, createsi magari da un collare non perfettamente ergonomico.

57

Procedere con le zampe anteriori

Dopo aver massaggiato con le tecniche sin qui elencate il corpo del cane, le ultime due mosse per completare l'operazione, consistono nell'esercitare questa funzione rilassante su zampe e coda. Per iniziare si agisce dunque su quelle anteriori, afferrandole sulla parte alta con il dito pollice ed indice di entrambe le mani, ed esercitando una leggera pressione fino a raggiungere le zampe. Alla fine, procediamo con questa fase agendo su uno dei punti nevralgici del cane ovvero la coda, per cui il massaggio bisogna eseguirlo dolcemente poiché potrebbe infastidirsi anzichè rilassarsi, ed interpretarlo come una minaccia e non un gesto benefico e di affetto.

67

Concludere con le zampe posteriori

Per concludere la sequenza dei massaggi benefici per il nostro cane, non ci resta che descrivere la quinta mossa che si basa praticamente sulla falsa riga di quanto appena citato nel passo precedente. In questo caso, pollice ed indice delle nostre mani, servono per svolgere la stessa funzione sulle zampe posteriori.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come lavare un cane di grossa taglia

Mantenere il proprio cane sano e pulito è un fattore molto importante per chi vuole bene al proprio amico a quattro zampe e aspira a diventare un buon proprietario. In special modo, se vive in casa con noi, ha bisogno di essere lavato perché quando...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come lavare il cane

Il cane non deve essere lavato troppo frequentemente, ma andrebbe spazzolato anche ogni giorno, in maniera tale da poter asportare sia il pelo morto che la polvere. Bisogna essere sempre certi della qualità dei prodotti acquistati per lavare il proprio...
Cani

Come pulire i denti del cane

Come per l'uomo anche i cani hanno bisogno di pulizia. Ogni tanto è bene fargli anche il bagnetto. Un'altra cosa che è veramente importante per la sua pulizia e la salute dei cani, è curare i denti. I loro denti hanno bisogno di essere puliti, come...
Cani

Rimedi naturale per pulire i denti del cane

Uno dei modi più intelligenti per far vivere bene e in perfetta salute il proprio cane è anche quello di curare nel giusto modo la sua igiene orale. Questa norma, spesso un po' sottovalutata da padroni troppo distratti, è invece di primaria importanza....
Cani

Come idratare la pelle del cane

Come noi umani, anche i nostri amici a quattro zampe possono essere soggetti a problemi cutanei, sopratutto quando il clima e il periodo agevolano secchezza e screpolature. Un esempio è proprio l'inverno che, con la mancanza di umidità, può trasformare...
Cani

Come comportarsi quando il cane non vuole fare il bagnetto

Il momento del bagno per i nostri amici a quattro zampe non è sempre gradito, infatti mentre alcuni amano stare sotto l'acqua e farsi coccolate e massaggiare con la spugna gradendolo come un'alternativa al solito gioco, altri hanno letteralmente paura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.