Come massaggiare le zampe del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rapporto tra un uomo ed il proprio cane, va ben oltre la semplice somministrazione di cibo e le vaccinazioni di legge. Il rapporto che si crea tra di loro, è di vera amicizia ed i modi per dimostrarlo sono diversi, dalle carezze, alle attenzioni, alle parole ed al tono di voce, Massaggiare il nostro amico, le sue zampe, il suo corpo sono un modo per dimostrargli la cura che abbiamo per lui. Vediamo come farlo nel migliore dei modi.

26

Occorrente

  • Qualche minuto di tranquillità ed un cane disponibile
36

Il gesto

Il massaggio al cane si può fare per motivi diversi: a parte il semplice gesto di fargli percepire il nostro interesse per lui, serve a creare un rapporto fisico più intenso. Durante il massaggio ben riuscito, l'animale come l'uomo, si rilassa e si abbandona, Si affida a chi lo manipola ed abbandona ogni diffidenza. Il massaggio serve anche a distendere i suoi muscoli ed a migliorare la circolazione.
Inoltre, aiuta ad alleviare lo stress, così come per noi. Purtroppo non è cosa rara che il nostro amico accumuli tensioni e irrigidimenti, proprio come gli umani.

46

Il tappeto

Un tappeto, una carezza e la risposta del cane. Se dimostra, sedendosi, sdraiandosi, restando con noi, che è disposto a farsi fare un massaggio, tranquillamente cominciamo a toccarlo e carezzarlo: testa, nuca, spalle, pancia. L'elemento fondamentale è la calma, il silenzio o la voce soffusa, ma anche una certa decisione e sicurezza, sensazione di tranquillità che sarà trasmessa al cane. Arrivati alle zampe del nostro amico, prendiamole in mano e, a seconda della dimensione, con i polpastrelli o tutta la mano, massaggiamole tenendo la sua zampa tra le nostre mani ed usando soprattutto i due pollici per fare movimenti continui, circolari o verso l'alto, senza staccare le dita dalla sua pelle. Prendiamo in una mano la zampa del cane e con l'altra massaggiamo delicatamente i cuscinetti nella parte inferiore, uno alla volta, passando anche tra gli spazi.

Continua la lettura
56

Il carattere

Il cane dimostra efficacemente la sua disponibilità e piacere, ma se ad un certo punto fa capire di volersene andare, lasciamolo fare. Un cane col carattere più sottomesso potrebbe voler smettere, ma, in un certo senso, non avere il coraggio di dircelo. In questo caso, potremo capirlo dal fatto che non è rilassato, gira la testa continuamente, sbadiglia o ingoia a vuoto, è distratto da qualsiasi cosa. Sarà lui stesso a farci capire quando è di nuovo il momento di dedicarci ad un piacevole massaggio, soprattutto alle zampe. Se capiamo che per lui basta così, con una carezza ed una frase in tono affabile, lasciamolo andare.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non avere fretta e rispettare i desideri dimostrati dal cane, in modo che per lui sia un piacere e non un obbligo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come impedire al cane di leccarsi le zampe

Capita molto spesso che il cane si lecchi ripetutamente le zampe. Questo fa parte del comportamento di un cane normale ed è parte integrante del loro linguaggio del corpo subconscio, proprio come i bambini battono i piedi o giocano con i capelli. Diventa...
Cani

Consigli per proteggere le zampe del cane dalla neve

L'esposizione al freddo e alla neve, può causare irritazioni, prurito e screpolature nelle zampe del cane. Il contatto prolungato con la neve e con gli agenti antighiaccio, può causare ustioni chimiche sui polpastrelli del cane. Ci sono però altri...
Cani

Consigli per la pulizia delle zampe del cane

Il cane essendo abituato a passeggiare ogni giorno per strada tende a sporcarsi le zampe, il che significa correre dei rischi per la sua salute e nel contempo imbrattare la nostra casa. Per ovviare a ciò, è dunque necessario intervenire con un'adeguata...
Cani

5 consigli per proteggere le zampe del cane dal ghiaccio

Fate camminare il vostro cane e garantirete che otterranno un sacco di esercizio fisico, quindi una parte importante del regime di salute del vostro animale domestico. È facile per soddisfare le loro esigenze quotidiane nei mesi più caldi, ma a volte...
Cani

Come proteggere le zampe del cane da neve e gelo

La neve e il gelo può rappresentare un problema anche per i nostri amici a quattro zampe, seppur sembrano apparentemente protetti dal manto di pelliccia. In queste condizioni meteorologiche, la parte del loro corpo che ne risente di più sono le zampe...
Cani

Come curare un amico a quattro zampe

Se avete scelto di avere in casa un amico a quattro zampe, cane o gatto che sia, non potevate farvi un regalo migliore: solo chi vive con un animale domestico può infatti comprendere fino in fondo valori quali onestà, lealtà e affetto incondizionato....
Cani

Come proteggere le zampe dei cani sulla neve

La stagione invernale presenta dei rischi anche per i nostri cani. In maniera particolare, l’arrivo della neve e del gelo può mettere a rischio la loro incolumità, la loro salute e, soprattutto, le loro zampe. Tuttavia, i cani che sperimentano la...
Cani

Come fare un bagno antiparassitario al cane

Quando arriva l'estate oltre al caldo si presentano anche spiacevoli problemi per il nostro amico a quattro zampe come: le zecche, le pulci, i pidocchi e le zanzare. Tutti questi piccoli animaletti sopra citati sono dei veri e propri parassiti che attaccano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.