Come medicare un taglio al gatto

Tramite: O2O 30/09/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dopo una scorribanda notturna il nostro Micio torna a casa ferito, è necessario che noi siamo pronti ad intervenire. Il primo passo da fare è quello di controllare attentamente che la ferita sia solo superficiale e di conseguenza le nostre cure casalinghe possano risultare sufficienti. Una volta preso atto che l'intervento del veterinario non è necessario, possiamo iniziare tranquillamente a soccorrere il nostro amico a quattro zampe. Vediamo allora insieme qualche consiglio pratico su come medicare un taglio al gatto.

26

Occorrente

  • Sapone neutro
  • garze sterili
  • acqua ossigenata
  • forbicine
36

Valutazione della ferita

Una volta che abbiamo avuto modo di controllare la gravità della ferita, il passo successivo è quello della medicazione. Non tutti i gatti presentano un carattere dolce e affabile, quindi se non vogliamo fare i conti con le sue unghie affilate, dobbiamo muoverci con discrezione ma soprattutto con destrezza. Cominciamo quindi con il preparare l'occorrente in modo da avere tutto a portata di mano senza dover interrompere il lavoro. Non dimentichiamo di preparare anche una bella dose di croccantini da somministrare al micio dopo la medicazione.

46

Pulizia della ferita

Adesso possiamo passare alla seconda fase. Facciamo sdraiare il nostro piccolo amico sul piano che abbiamo ricoperto con un telo in cotone. Non dimentichiamo mai di parlare e accarezzare il nostro infortunato, in maniera da tranquillizzarlo e renderlo così il più collaborativo possibile, è di vitale importanza che il gatto sia tranquillo e si fidi di noi e del nostro operato. Cerchiamo nuovamente la ferita, con le dita separiamo i peli che la circondano in modo da renderla ben visibile. Con un paio di forbicine precedentemente sterilizzate, iniziamo a ritagliare il pelo in eccesso, continuiamo fino a quando la ferita non è completamente esposta. Ripieghiamo qualche garza sterile, immergiamo un angolo all'interno del contenitore riempito in precedenza con acqua tiepida e sapone neutro.

Continua la lettura
56

Medicazione della ferita

Con molta cautela iniziamo a ripulire la ferita facendo attenzione a ricoprire tutta la parte lesa. Ripetiamo questa operazione un paio di volte. Ora ripuliamo nuovamente la ferita, questa volta però utilizziamo solamente acqua tiepida. Ripetiamo nuovamente l'operazione fino a quando non siamo sicuri che sul taglio non siano più presenti particelle di sapone. Utilizzando sempre garze sterili, adesso possiamo procedere a disinfettare la ferita. Ripieghiamo quindi le garze, versiamo su di esse una generosa quantità di acqua ossigenata e con molta delicatezza passiamo il tutto sulla ferita. La procedura suggerita in questa guida è utile solo nel caso in cui la ferita sia di lieve entità, in caso di danni più gravi è necessario consultare il veterinario.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il primo passo è quello di valutare la gravità della ferita prima di intervenire. In caso di tagli profondi si rende necessario l'intervento del veterinario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
Gatti

Come costruire una porta per il gatto in una finestra

In primo luogo, occorre precisare che una porta per il gatto (o gattaiola) è un progetto altamente personalizzabile, quindi occorre acquistarne o fabbricarne una a seconda del tipo di finestra che avete. Occorre, infatti, prendere le misure della vostra...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
Gatti

5 consigli per mantenere in forma il tuo gatto

Il gatto è un animale che dorme tantissimo. Il suo riposo quotidiano può contare dalle 12 alle 16 ore di sonno. Per sua natura, il gatto tende alla pigrizia, e il gatto abituato a tutti i comfort casalinghi rischia di mettere su qualche chilo di troppo....
Gatti

10 cose che fanno vivere più a lungo il tuo gatto

Il gatto, insieme al cane, è l'animale da compagnia più apprezzato. Gli amanti del gatto amano in particolare la sua indole indipendente. Il suo carattere un po' schivo e allo stesso tempo curioso lo rende una creatura particolare. Prendersi cura di...
Gatti

Come fare ingrassare un gatto

Chi possiede un gatto normalmente è molto attento alla sua alimentazione e cerca, per quanto possibile, di evitare che esso ingrassi troppo: questo perché l'aumento smodato di peso nel gatto comporterebbe una sterilizzazione e castrazione. Ma ci sono...
Gatti

10 segnali che dimostrano che il gatto ti ama davvero

Il gatto è un animale domestico molto enigmatico. Non sempre riuscite a cogliere i sentimenti e l'emozioni che sta provando. In questa guida vedrete molto brevemente quando il gatto dimostra il suo amore per voi. Vediamo, quindi in maniera molto semplice,...
Gatti

Come insegnare al gatto a fare il morto

Sono sempre di più le persone che hanno in casa un animale domestico. Questi piccoli amici ci danno affetto incondizionato e ci rallegrano la vita. Può essere molto divertente poi addestrare un gatto a fare cose che stupiranno i nostri amici. Molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.