Come mettere il collare elisabettiano a un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il collare elisabettiano si applica a quegli animali che sono stati bendati oppure sono stati sottoposti ad interventi chirurgici. Così facendo si evita che l'animale si possa leccare oppure mordere le fasciature. Questa tipologia di collare viene messa al collo dell’animale, sia cane che gatto, come un imbuto. In commercio esistono due modelli: quello tradizionale di plastica ed un altro realizzato in propilene. Quest'ultimo modello è quello preferito dal gatto in quanto si sente meno impacciato ed abbastanza libero nei movimenti. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come mettere il collare elisabettiano a un gatto.

24

Questo collare è particolarmente consigliato dal veterinario. Esso è molto semplice da applicare; bisogna prendere le misure al collo del gatto e comunicarle al rivenditore che provvede a fornire il modello giusto. È fondamentale però prendere correttamente le misure in quanto se il collare è troppo stretto o troppo largo diventa praticamente inutilizzabile. Il collare è realizzato in plastica resistente per cui è sicuro e affidabile. Anche se a prima vista può sembrare invasivo in realtà è del tutto innocuo in quanto non arreca danni al pelo ed alla pelle sottostante.

34

Con il collare realizzato con la plastica trasparente la bestiola riesce a vedere la superficie dove cammina per cui si sente più tranquilla. Prima di fare indossare l'apparecchio al gatto bisogna cercare di tranquillizzarlo. Quando si applica il collare bisogna farlo in modo calmo e tranquillo, senza movimenti bruschi. Per far indossare il collare elisabettiano al micio è opportuno posizionarsi dietro di lui. Successivamente si fa passare il collare sotto il suo musetto e si incastrano le alette negli appositi buchi oppure si collega il velcro, dipende dal modello. Sempre stando alle spalle dell'animale bisogna sistemare il collare in modo che può muoversi senza difficoltà.

Continua la lettura
44

Anche se questo tipo di collare è abbastanza efficace riesce comunque a stressare l'animale. È consigliabile quindi, almeno durante il momento in cui si reca a mangiare, rimuoverlo e riposizionarlo subito dopo che l'animale ha ultimato il pasto. Per toglierlo è opportuno utilizzare lo stesso procedimento di quando è stato posizionato. Bisogna operare però nella maniera inversa, cioè si devono scollegare le alette oppure il velcro, in base al modello che è stato utilizzato
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mettere il collare elisabettiano al cane

Chi possiede un cane (o qualsiasi altro animale domestico) sa bene che esso ha bisogno di numerose cure ed attenzioni per poter vivere bene ed in salute. Pertanto bisogna sempre prestare la massima attenzione per garantire il benessere del proprio animale....
Cani

Come scegliere collare e guinzaglio per cani

Vediamo come scegliere collare e guinzaglio per cani. Amiamo i nostri cani, e per questo dobbiamo scegliere bene non solo il tipo di mangiare, ma anche il collare che ci consente di portarlo a passeggio. Hanno tanto bisogno di uscire, quindi il collare...
Cani

Come preparare un collare antipulci in modo naturale

I collari antipulci sono presenti in commercio in materiali differenti. I prezzi variano anche in base alle marche. Questo tipo di collari possono essere adatti sia per gatti, che per cani. Oltretutto sono venduti in tantissime fragranze che variano in...
Cani

Come fare un collare per il cane

I vostri amici animali hanno sempre bisogno di molti oggetti di prima necessità e di cure amorose. Il collare ed il relativo guinzaglio rappresentano, ad esempio, due accessori fondamentali per mantenere sempre il cane al sicuro accanto a voi e per non...
Cani

Come scegliere il collare più adatto per il cane

Prendersi cura di un cane non è sempre un'imprese facile, perché per riuscirci in maniera corretta dovremo conoscere una serie di informazioni riguardanti le abitudini e le necessità del nostro amico a quattro zampe, in modo da farlo crescere sempre...
Cani

Come insegnare al gatto a usare la gattaiola

Se siete possessori di un bel gatto saprete bene quanto questo animale sia indipendente. Il gatto non disdegna certo la compagnia umana, ma ha il bisogno di muoversi ed esplorare. Molti proprietari di un gatto permettono al proprio amico felino di sgattaiolare...
Cani

Come far accettare un gatto al cane di casa

La guida che svilupperemo nei prossimi passi si occuperà dell'instaurazione di un rapporto di reciproca accettazione all'interno della stessa casa tra un gatto e un cane. Nello specifico, vedremo come far accettare un gatto al cane di casa. Cominciamo...
Cani

Come abituare il cane alla presenza del gatto

Si è sempre risaputo che cane e gatto non vanno d'accordo, ma questo succede solitamente in un ambiente esterno soprattutto in natura dove le regole sono essenziali per la sopravvivenza. In realtà questi due esemplari possono benissimo convinvere, basta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.