Come mettere in sicurezza un balcone per il gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al giorno d'oggi sempre più famiglie italiane hanno deciso di adottare un gatto. Non tutti hanno la fortuna di abitare in una villetta con a disposizione un giardino, è quindi necessario far "scorrazzare" il gatto sul balcone per prendere un po' d'aria fresca e evitare la noia per mancanza di stimoli.
Vediamo insieme come mettere in sicurezza il balcone con alcune precauzioni ed evitare spiacevoli incidenti altrimenti inevitabili data l'indole di esploratore e cacciatore tipica dei gatti.

27

Occorrente

  • Rete metallica, pannello di PVC, zanzariera, fascette, forbici
37

Se si dispone di balconi loggiati è possibile optare per una soluzione a rete. Si tratta in pratica di montare una rete metallica su una struttura di legno che di fatto recinta l'intero balcone impedendo al gatto di sporsi nel vuoto. Questa soluzione ha un costo che oscilla molto a seconda che sia realizzata in "fai da te" da chi ha più manualità o realizzata da artigiani esperti.

47

La zanzariera rigida removibile consiste in una rete montata su un doppio telaio di metallo la cui larghezza si può adattare all'apertura della finestra e che si monta sulle guide della saracinesca. Ha il vantaggio di essere molto economica e di non aver bisogno di persone esperte per il montaggio.
Di fatto però non permette l'uso di un balcone da parte del micio ma solo di poter tenere aperta la finestra senza creare pericoli per il nostro animale, facendogli al contempo prendere un po' di aria fresca


.

Continua la lettura
57

Un buon compromesso qualità/prezzo consiste nel montaggio di un rotolo PVC trasparente.
Questa soluzione è abbastanza economica, il montaggio può essere fatto da chiunque e l'impatto visivo è molto basso. Il consiglio è quello di fissare il rotolo tramite fascetta praticando dei fori nel PVC con delle forbici. Nei punti dove la ringhiera del balcone fa angolo conviene fissare con una doppia fascetta.
Il rotolo di PVC deve essere montato nella parte interna della ringhiera, e la sua altezza deve superare di almeno 30 cm l'altezza della balaustra.

67

Qualsiasi sia la soluzione da voi adottata ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire quando aprite il balcone ai vostri gatti.
Il gatto deve avere sempre la possibilità di rientrare in casa, ricordatevi quindi di tenere la finestra aperta o meglio, procuratevi una gattaiola da finestra.
Tutti gli elementi utilizzati per proteggere l balconi vanno periodicamente controllati e, se necessario, ripristinati o sostituiti per evitare spiacevoli incidenti.
Infine ricordatevi che molte piante sono nocive per i felini, documentatevi su quali potete tenere sul balcone e quali è meglio evitare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come gestire la muta del gatto

Durante il periodo invernale e alla fine della primavera i nostri gatti sono soggetti alla caduta del pelo, ma anche se lo perdono in ogni periodo dell'anno questo fenomeno si accentua con il cambio di stagione. La perdita del pelo è un sistema naturale...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del gatto

Quando si parla di pulizia del gatto, ci si riferisce non solo all'igiene personale del gatto ma, anche a quello del luogo in cui dorme e della lettiera. Ricordiamoci che il gatto è un animale autosufficiente, e che provvede quotidianamente alla sua...
Cura dell'Animale

10 consigli per fare la toletta al gatto

Adottare un gatto si sa che implica una serie di attenzioni e cure da riservargli in maniera attenta e scrupolosa. Sia che il gatto viva principalmente in casa, o a maggior ragione se esce, bisogna prendersi cura della sua igiene ed in particolare del...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto raffreddato

Il gatto, in quanto felino, possiede una particolare tendenza a raffreddarsi. Gli aspetti di questa circostanza sono facilmente riconoscibili. Infatti il gatto si dimostra meno attivo, starnutisce, lacrima e cerca luoghi caldi. Generalmente si tratta...
Cura dell'Animale

Come soccorrere un gatto aggredito da un cane

Che cani e gatti non vadano molto d'accordo, si sa, è diventato un fatto proverbiale. Anche se si assiste sempre di più a pacifiche convivenze fra questi due animali così diverse, può capitare che scoppino delle liti fra i due, specie se il cane e...
Cura dell'Animale

5 consigli per gestire un gatto anziano

Per tanti anni abbiamo avuto con noi un gatto. Ci ha rallegrato nelle giornate più tristi, si è raggomitolato vicino quando sentiva che ne avevamo bisogno. Ci ha consolato con le sue fusa e fatto ritornare il sorriso. Quanti gomitoli di lana abbiamo...
Cura dell'Animale

5 cose da fare quando si trova un cane o un gatto abbandonato

Molto spesso ci si imbatte in ritrovamenti che stringono il cuore. È il caso di quando si trova un cane o un gatto abbandonato. In questi casi, occorre utilizzare la strategia migliore per affrontare la situazione nel modo più giusto. Siate innanzitutto...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto siamese

Se vogliamo occuparci di un gatto, dobbiamo tenere conto del fatto che un animale domestico ha bisogno di molte attenzioni e cure giornaliere. I gatti sono una buona alternativa ai cani. Si tratta di animali abbastanza indipendenti, anche se bisogna occuparsene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.