Come migliorare il sistema immunitario di un cane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il sistema immunitario di un cane entra in azione ogni volta che il suo organismo riconosce qualcosa che minaccia la sua salute. Se il sistema immunitario di questo animale è abbastanza forte, le cellule si difendono, tendono a combattere ed a contrastare ogni potenziale infezione apportata da parassiti, da batteri, da virus o da funghi, prima che i sintomi si manifestano in modo evidente. Se il sistema immunitario del cane è debole, si possono facilmente verificare delle infezioni e delle malattie di ogni genere. Alcuni fattori che possono debilitare il sistema immunitario del cane sono: lo stress, una cattiva alimentazione, costituita da alimenti non naturali, le vaccinazioni, eventuale assunzione di antibiotici ed uno stato di abbandono. Per migliorare il sistema immunitario del cane, è necessario, innanzitutto, stabilire una dieta composta da cibi naturali. Vediamo, a seguire, come procedere per raggiungere questo obiettivo.

24

Un altro utilissimo consiglio che vi diamo è quello di includere, nella dieta del cane, quei cibi crudi che questo animale avrebbe trovato in natura. Tra questi possiamo annoverare alcune carni crude, come il pollo, l'agnello, il maiale, il pesce, il coniglio e le quaglie, oppure le ossa, le verdure (come le carote, gli spinaci ed i broccoli), la frutta (le mele, le arance e le pere) e le uova crude. Non tutti i cani potrebbero, tuttavia, essere nella condizione di seguire questa dieta naturale, specialmente se sono abituati a mangiare in un certo modo. Inoltre, il cibo crudo che viene dato al cane deve essere al 100% commestibile ed in buone condizioni igieniche. In caso di dubbio, è preferibile consultare il veterinario.

34

È buona regola aggiungere l'aglio al pasto del cane, circa due volte alla settimana. In questa maniera, il suo sistema immunitario tende a rinforzarsi ulteriormente, dal momento che l'aglio agisce come agente antivirale naturale ed importante antibatterico. È opportuno tagliare uno spicchio d'aglio a pezzetti, per poi aggiungerlo al suo pasto e mescolare accuratamente insieme al resto del cibo, in modo da nascondere il forte odore. Inoltre, è buona norma aggiungere una o due volte alla settimana al pasto del cane, alcuni dei seguenti tipi di erbe: echinacea, foglie d'olivo o astragalo. Queste erbe in generale, ed in particolare l'astragalo, contribuiscono a riportare il giusto equilibrio alle ghiandole surrenali del cane, a regolare la sua pressione sanguigna ed i livelli di glucosio. Queste erbe sono disponibili sotto forma di compresse o di liquidi, e si possono reperire facilmente in una qualsiasi erboristeria o recandosi dal proprio veterinario di fiducia.

Continua la lettura
44

Inoltre, vi consigliamo di aggiungere periodicamente (ossia circa una volta al mese) al pasto del proprio cane il tarassaco, che consiste in un'erba, in grado di pulire il sangue di questo animale. Questa sostanza consente al fegato del cane di disintossicarsi dagli alimenti artificiali e dai prodotti chimici. Tra le altre proprietà che il tarassaco presenta, ha la funzione di regolarizzare i livelli di potassio nel corpo e di fornire importanti vitamine e sali minerali per una sana crescita del pelo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come migliorare l'odore del tuo cane

Non tutte le persone che decidono di acquistare o adottare un cucciolo, sanno che il cane può generare degli odori che a volte possono risultare fastidiosi specie se rimangono a lungo in casa, e soprattutto se ci sono dei bambini. Un cane per quanto...
Cani

Come curare un cane dalla rogna

Adottare e curare un animale da compagnia comporta tante soddisfazioni ma anche impegno. I vostri amici animali non meritano solo coccole e cibo, ma attenzioni nel caso di malattia. Il cane è sicuramente l'animale domestico più comune tra le famiglie....
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come spulciare un cane randagio

Il cane è notoriamente considerato il migliore amico dell'uomo, ed è in grado di dare amore e affetto al suo padrone, con il quale ha stabilito un rapporto di alta fedeltà fin dai primi giorni. È noto anche che, purtroppo, molto spesso, ci si imbatte...
Cani

5 segnali che il tuo cane sta invecchiando

Il cane è il migliore amico dell'uomo e come tale merita di essere trattato. Oltre ad avere bisogno di cibo e di acqua, il cane ha la necessità di essere accudito e coccolato, in modo che sia sempre felice. In questa guida ti indico 5 segnali molto...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Cosa fare se il tuo cane fa danni in casa

Per i possessori di un cane risulta importante poterli addestrare. Ma addestrare un cane non è un'operazione semplice, soprattutto se abbiamo molto poco tempo da dedicare all'animale. Bisogna sempre ricordarsi che gli animali sono dotati di sentimenti...
Cani

Come riconoscere la leishmaniosi nel cane

La Leishmaniosi è una malattia gravissima, potenzialmente letale, che colpisce principalmente i cani, i roditori ma talvolta anche l'essere umano. Per quest'ultimo esistono cure risolutive, purtroppo, però, per il cane non è così. Oggi comunque esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.