Come misurare la febbre agli animali

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tante persone hanno un animale domestico a casa. Chi ha una gatto, chi un cane, si prende cura di loro donandogli molto affetto che arriva direttamente dal cuore. I loro padroni gli danno inoltre un tetto sulla testa, del cibo, tantissimo amore e, se servono anche delle cure. A volte potrà capitare che il vostro amico fedele si ammali, oppure che vada giù di tono. In tal caso, sarà necessario cercare subito di capire cosa c'è che non va, cercando immediatamente di porre rimedio. In questo tutorial vi spiegheremo come misurare la febbre agli animali. Buona lettura e buon lavoro!

27

Occorrente

  • termometro pediatrico
  • vasellina
37

I primi sintomi

I primi sintomi per capire che il vostro animale non è in perfetta salute sono parecchio evidenti da capire. Il loro carattere inoltre potrà diventare irrequieto e magari anche un po' mogio. Lui comincia infatti a non avere più appetito, tende ad essere silenzioso, pigro ed anche poco attivo. Tende spesso a dormire maggiormente rispetto al solito. Se vedete qualche sintomo fra questi che vi abbiamo elencati sopra, potrà significare che il vostro animale non sta tanto bene. Anche il pelo non lucido, però opaco e spento, potrà significare che qualcosa non va tanto bene. Ora andremo a vedere specificatamente, come misurare la febbre.

47

La temperatura corporea

Esistono animali che regolano da soli la propria temperatura (tranne se stanno ovviamente male), come i mammiferi e animali come i rettili che hanno bisogno del sole. I mammiferi vengono chiamati ometermi, mentre i rettili vengono chiamati eterotermi. La temperatura corporea degli animali cambia da specie a specie: il gatto adulto ha una temperatura che si aggira intorno ai 38°- 38,5°C. Il cane, invece, intorno ai 38°- 39°C. Il cavallo in torno ai 37,5°- 38°C. Il coniglio ha la temperatura che sta intorno ai 38,5°- 40°C. Per i roditori invece sta attorno ai 39°- 40°C.

Continua la lettura
57

La misurazione della temperatura

Durante la misurazione, bisogna fare attenzione a tenere l'animale tranquillo e rilassato, così da evitare eventuali rischi di rottura del termometro e il rischio di ferire l'animale. Per la maggior parte degli animali, per misurare la febbre, occorre munirsi di un termometro pediatrico. Nello specifico quello pediatrico perché è più sottile e quindi meno invasivo. Intingete la punta del termometro nella vasellina e introducetelo nell'ano dell'animale.

67

Ultime spiegazioni

Nei cani, invece, occorre toccare le orecchie mentre nei cavalli bisogna toccare gli zoccoli. Questi ultimi metodi tuttavia non forniscono la certezza che il vostro animale abbia la febbre né la temperatura esatta. Per misurare la temperatura ad alcuni animali occorre avere più attenzione. Ad esempio i cavalli infatti potrebbero scalciare. Il termometro deve stare qualche minuto all'interno. Successivamente sarà sufficiente toglierlo, poi dovrete leggere l'indicatore in modo da conoscere la temperatura corporea esatta. Esistono anche altri metodi considerati meno invasivi per misurare la febbre: nei gatti, per esempio, bisogna controllare quanto sono caldi nella parte sotto il collo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • è molto importante tenere tranquillo l'animale se in caso non si fosse sicuri meglio contattare il veterinario. Per il cavallo può essere utile legare il termometro con un filo per evitare di perderlo. Se non si ha la vasellina si può usare l'olio d'oliva.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Cura dell'Animale

Gli animali che vanno in letargo in autunno

Il mondo naturale è senza dubbio qualcosa di affascinante, da cui non si smetterà mai di imparare qualcosa. Gli animali, ad esempio, non sono tutti uguali, ed oltre alle distinzioni più generali tra mammiferi, uccelli e rettili, si può individuare...
Cura dell'Animale

Specie animali che depongono più uova

Se amiamo gli animali, studiare la vita ed i comportamenti degli animali si rivela un qualcosa di molto bello ed allo stesso tempo anche di molto appassionante. Tra le varie specie di animali, sono in molte quelle che depongono le uova, in questa vedremo...
Cura dell'Animale

Come curare animali domestici in modo naturale: le piante più utili

Prendersi cura dei propri animali domestici rappresenta un obbligo assoluto per ogni padrone che si rispetti. Forse non tutti sanno che è possibile curare i nostri amici a quattro zampe anche con l'aiuto e il supporto di alcune comuni piante naturali....
Cura dell'Animale

I principali gruppi di animali

Un gruppo di animali è costituito da animali che sono tutti uguali in modo importante, che gli scienziati hanno raggruppato per rendere più facile studiarli. Ci sono molti gruppi di animali diversi e ognuno di essi in tutto il mondo appartiene ad uno...
Cura dell'Animale

Come avviene il fenomeno della migrazione degli animali

La migrazione rappresenta uno spostamento di un qualsiasi essere, da quella che è la sede abituale verso un'altra, che risulti essere più congeniale ed adeguata a delle nuove necessità. Il fenomeno della migrazione caratterizza molte specie animali...
Cura dell'Animale

Come segnalare animali abbandonati

L'atto dell'abbandono di un animale, sotto tutti i suoi punti di vista, è sicuramente uno dei gesti più disumani e crudeli che possa esistere. Vediamo allora come riuscire a segnalare l'avvistamento di animali abbandonati, così che si renda possibile...
Cura dell'Animale

Consigli per l'allevamento degli animali in fattoria

Oggi andremo ad imparare insieme alcuni consigli per l'allevamento degli animali in una fattoria. Infatti, nel caso in cui si sia particolarmente fortunati da possedere un appezzamento di terreno, anche di piccole dimensioni, si può tentare un esperimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.