Come misurare la febbre ai cani

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La febbre non è un'esclusiva degli esseri umani e purtroppo colpisce anche dei nostri amici a quattro zampe. Le cause possono essere molteplici, come ad esempio il caldo estivo o l'eccessivo esercizio fisico che può portare ad ipotermia, un'infezione oppure ancora, una vaccinazione (in questo caso si manifesta entro le 48 ore). I sintomi non sono specifici, generalmente si ravvisa uno stato di sonnolenza, cattivo umore, tremore, vomito, perdita di appetito e\o secrezioni nasali.
Si dice che per controllare se il cane ha la febbre sia sufficiente toccargli il naso e verificare che sia umido, ma non è così semplice in realtà. Per misurare la temperatura della febbre ai cani occorre munirsi di termometro pediatrico e di un aiutante.
.

27

Occorrente

  • Olio di vaselina
37

Posizione del cane

Per iniziare adagiamo il nostro cane su un tavolino o su di un piano rialzato; in questo modo sia noi che il nostro "paziente" saremo comodi e collaboreremo durante la misurazione. Se non riuscite da soli a posizionare il cane, cercate di farvi aiutare anche da un'altra persona, in modo che possa tenerlo fermo. Cercate di tranquillizzarlo e fatelo sdraiare su un fianco, soprattutto se si tratta di un cane di taglia media o grande.

47

L'uso del termometro

Il termometro va inserito nel retto, per cui è importante, prima della misurazione, lubrificare il termometro ad esempio con olio di vaselina. Per ottenere una misurazione corretta, il termometro va inserito piano, con delicatezza fino ad arrivare fino al bulbo. Durante il processo bisogna fare in modo che il cagnolino stia fermo e che non si muova per non alterarne il risultato.

Continua la lettura
57

Termometro pediatrico

Con un termometro pediatrico i tempi di misurazione della febbre si aggirano attorno ai tre minuti, ciò significa che il cane dovrà restare fermo per tutto questo tempo, ed in questo caso l'aiuto di una seconda o addirittura di una terza persona è fondamentale. Gli esperti sconsigliano l'uso di questo strumento, essendo più a favore del termometro digitale, con il quale il tempo necessario si riduce drasticamente. Terminata la misurazione, occorrerà togliere lentamente e con delicatezza il termometro e controllare la temperatura raggiunta.

67

La giusta temperatura

La temperatura di un cane adulto si aggira tra i 38 e i 38,2° C, mentre per i cuccioli va dai i 38,5 ai 38,8° C. Se la temperatura che mostra il termometro supera questi valori, allora vuol dire che il cane ha la febbre ed occorre consultare un veterinario; prestate attenzione anche nel caso in cui la temperatura dovesse mostrarsi più bassa del normale, poiché il cane potrebbe avere comunque un problema di salute. Quindi, se davvero amiamo i nostri amici a quattro zampe, prendiamoci cura di loro anche per operazioni semplici come controllare la temperatura della febbre. Buona guarigione!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Termometro pediatrico

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di cani e gatti

Ognuno di noi desidererebbe che il proprio animale stesse sempre bene e, fosse giovane quanto basta per muoversi e stare sempre in forma. Purtroppo però, non sempre è così. Anche gli animali si ammalano. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli...
Cani

Come capire se il cane ha la febbre

Tra tutti gli animali, il cane rappresenta il "migliore amico dell'uomo". Sono animali dal carattere allegro e vivace. Il loro temperamento è un vero toccasana per la nostra vita; essi, infatti, sono capaci di distrarre le nostre menti dalla vita frenetica...
Gatti

Come sapere se il nostro gatto ha la febbre

I gatti sono a tutti gli effetti membri della famiglia, e prendersi cura di un animale significa provvedere alle sue cure, dunque non solo un'alimentazione sana e completa ma anche le cure mediche del caso, per esempio in caso abbia la febbre. Sì, perché...
Animali da Compagnia

Come capire se il coniglio ha la febbre

Il coniglio è un animale molto delicato che si ammala rapidamente. Quando questo succede bisogna agire tempestivamente. Capita frequentemente che questo animaletto contragga un'infezione, con conseguente febbre. Molto spesso è però difficile riconoscerla....
Altri Mammiferi

Come misurare la temperatura al cavallo

Quando un essere umano ha la febbre si procede alla misurazione della temperatura corporea. Qualora dovesse risultare elevata, è necessario assumere un farmaco adeguato per contenerla leggermente. Lo stesso processo andrà svolto nei confronti di un...
Cura dell'Animale

Come sapere se il furetto ha la febbre

Se adori i furetti e ne hai adottato uno di recente, ma ancora non sai molto di lui, è il momento di provvedere. Se ti piace prenderti cura dei tuoi animali domestici, devi sapere tutto di loro. Gioie e dolori. Per cui, se ti sei informato solo sui gusti...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Gatti

Come usare il termometro

Il fatto che una persona si ammali significa che il suo organismo sta cercando di fronteggiare una condizione infettiva che lo sta aggredendo, provocandone diversi sbalzi. Una manifestazione esterna di questa condizione interna dell'organismo è l'aumento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.