Come misurare la temperatura corporea al cane

Tramite: O2O 24/10/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Proprio come succede alle persone, anche ai nostri amici a quattro zampe può capitare di sentirsi abbattuti, sonnolenti, inappetenti o stranamente inattivi. Tutti questi sintomi indicano che qualcosa nel nostro cane non va. Nella maggioranza dei casi non si tratta di nulla di grave, ma il primo passo da compiere per accentarsi dello stato di salute del nostro cane sarà proprio quello di misurargli la temperatura corporea. La procedura non è difficile, basterà un po' di pratica e soprattutto non farsi prendere dal panico: con le dovute cure, il nostro amico tornerà senz'altro in perfetta salute e ricomincerà a farci le feste e ad essere attivo come al solito. Vediamo dunque come fare per misurargli la temperatura senza spaventarlo e senza creargli troppi fastidi.

26

Occorrente

  • Cotone idrofilo
  • Acqua ossigenata
  • Termometro (preferibilmente rettale digitale)
  • Vaselina (o altro lubrificante medico)
  • Orologio
36

Preparazione e vantaggi del termometro

Rispetto al termometro tradizionale, la tipologia digitale ad uso rettale, molto più moderna ed efficace, impiegherà molto meno tempo per ottenere una misurazione della temperatura corporea attendibile. Un altro considerevole vantaggio, inoltre, è quello di emettere dei piccoli suoni di avvertimento una volta che la misurazione sarà giunta a termine, segno quindi che si può procedere a rimuovere il termometro e a visualizzarne il valore. Un vantaggio ancora maggiore è quello della resistenza: non ci sarà più il rischio che possa rompersi cadendo oppure con una semplice manovra maldestra (specie quando la misurazione avviene su un animale che non è mai perfettamente immobile) o addirittura che possa ferire il nostro amico cane. In tutti i casi, qualunque sia il tipo di termometro che vorrete utilizzare, la procedura iniziale dovrà essere la seguente: disinfettarne la punta con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata ed in seguito lubrificarlo in modo corretto usando della vaselina, il tutto prima di passare all'inserimento rettale.

46

Sistemazione del cane ed inserimento del termometro

A questo punto dovrete sistemare il vostro cane su di un tavolo e farlo stendere sul fianco. Cercate di renderlo rilassato e tranquillo il più possibile, accarezzandolo e parlandogli dolcemente. Se si tratta di un cane di media taglia oppure grande, potrà servire l'aiuto di una seconda persona per tenere fermo l'animale. Appena il vostro amico vi sembrerà pronto, potrete procedere ad inserire, con molta cautela e delicatezza, il termometro nel retto del cane, cercando di mantenerlo a contatto con la parete rettale. Attendete il tempo necessario alla misurazione (di norma un minuto circa per i termometri digitali, mentre occorreranno dai 3 ai 5 minuti per i termometri tradizionali).

Continua la lettura
56

Valutazione della temperatura

Quando il termometro segnerà la fine della misurazione (attraverso un suono di avviso nei digitali, o passati circa 5 minuti nei tradizionali), potrete rimuoverlo con dolcezza e procedere a pulire il bulbo dal lubrificante ed anche da tracce eventuali di feci, usando un nuovo e pulito batuffolo di cotone, sempre imbevuto di acqua ossigenata. Controllate a questo punto la temperatura. Nei cani adulti, la temperatura ottimale varia tra i 38°C e i 38,2°C. Nei cuccioli oscilla invece tra i 38,5°C e i 38,8°C. Se la temperatura è maggiore dei 38,8°C ma non supera i 39°C, non vi dovrete preoccupare eccessivamente, però occorrerà tenere sotto controllo la situazione in modo continuo. Dovrete infatti ripetere la misurazione a intervalli regolari. Se la temperatura, invece, risulta maggiore di 39°C, il vostro amico animale è in ipertermia. Sarà quindi meglio rivolgervi al vostro veterinario di fiducia. Se, infine, la temperatura corporea del vostro cane risulta inferiore ai 38°C, è un caso di ipotermia, ed anche in tal caso sarà bene farlo visitare dal veterinario. È sempre opportuno, comunque, non trasmettere ansia al cane, altrimenti sarà molto difficile procedere, e ripetere, tale operazione. Dovrete tranquillizzare il più possibile il vostro amico cane, ma prima di tutto dovrete stare tranquilli voi stessi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non c'è verso di far star calmo il cane, non insistete. Valutate se far passare un po' di tempo e riprovare o se contattare direttamente un veterinario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come misurare la febbre ai cani

La febbre non è un'esclusiva degli esseri umani e purtroppo colpisce anche dei nostri amici a quattro zampe. Le cause possono essere molteplici, come ad esempio il caldo estivo o l'eccessivo esercizio fisico che può portare ad ipotermia, un'infezione...
Cani

Come sapere se il cane ha freddo

Amare un cane vuol dire prendersi cura di tutte le sue esigenze oltre che trattarlo con il dovuto rispetto e coccolarlo spesso. I cani hanno bisogno di moltissime cure e devono essere amati per tutta la loro vita. Un cane è per sempre, non è un giocattolo...
Cani

Come rendersi conto che il cane non sta bene

Il nostro amico cane condivide con noi tanti momenti della nostra giornata ed è quindi naturale avere appreso intuitivamente tutti i suoi comportamenti e le sue abitudini. Se improvvisamente egli dovesse cambiarli immotivatamente e manifestare dei segnali...
Cani

Come sollevare un cane adulto

I cani e generalmente tutti gli animali, hanno una struttura corporea differente dagli esseri umani, quindi cambia la struttura ossea, la posizione delle articolazioni, muscoli ecc. Per sollevare un animale bisogna tenere conto della loro conformazione...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come difendere il cane dalle zecche

Non è divertente dover togliere le zecche al cane durante i mesi primaverili ed estivi. Non solo queste sanguisughe sono brutte da guardare mentre si nutrono del sangue del proprio animale domestico, ma sono anche notoriamente difficili da rimuovere...
Cani

Guida alla tosatura del cane

Non tutti i cani sono uguali. Proprio come gli esseri umani, ogni cane ha il proprio carattere e le proprie caratteristiche fisiche. Il pelo è un elemento distintivo fondamentale nel determinare l'aspetto esteriore. Spesso una tosatura del cane può...
Cani

Cosa fare se un cane abbandona i cuccioli

Quando decidiamo di adottare un animale, dobbiamo prima di tutto essere sicuri di potergli garantire sempre tutte le cure di cui ha bisogno, oltre ad alimentarlo correttamente e dedicargli quotidianamente un po' del nostro tempo. Tuttavia ci sono alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.