Come nuotare con le razze

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La razza detta anche manta è un pesce cartilagineo, cioè composto per la maggior parte di cartilagine. Ne esistono oltre seicento specie diverse a seconda della zona in cui vivono. Tuttavia tutte sono simili fisicamente, presentano infatti le stesse caratteristiche: un corpo sottile con le pinne attaccate, piuttosto che all'estremità posteriore, al tronco, e si sviluppano in una forma ovale o triangolare. Nuotare con le razze può rivelarsi un'esperienza molto divertente, oltre che unica nella vita. Vediamo come e dove è possibile farlo.

24

Nuotare con le mante è sicuramente un'esperienza straordinaria che è possibile fare in molti luoghi. Le Isole Caymann sono sicuramente la località più gettonata per questo originale snorkeling; esiste addirittura una 'Città delle Razze', ma è possibile incontrare questi affascinanti pesci anche nella Polinesia francese, a Moorea e Bora Bora, oppure ad Antigua. Se vi trovate in uno di questi paradisi tropicali, troverete sicuramente indicazioni e guide locali che vi spiegheranno come fare questo tipo di immersione per nuotare insieme a questi magnifici pesci.

34

Inutile dire che le indicazioni che riceverete, andranno osservate con attenzione. Di solito per nuotare con le razze bisogna raggiungere una profondità non molto elevata; sono sufficienti non più di un paio di metri, ma i fondali caraibici sono molto bassi per cui, con delle barche verremo portati un poco al largo, fino a raggiungere delle piattaforme, delle zattere, da cui tuffarci muniti di boccaglio da snorkeling. Raggiunta la zona interessata, potrete stare comodamente in piedi nell'acqua, e per attirare le razze. Se non doveste vederne nei paraggi, sarà necessario trascinare i piedi nella sabbia: le razze si nascondo sul fondo, e smuovere il fondale sabbioso le farà certamente mettere in movimento; mentre trascinare i piedi anziché camminare, proteggerà noi e loro, dal rischio di calpestarle.

Continua la lettura
44

Una volta smosso il fondale sabbioso, il mare intorno a voi si colorerà di nero come per magia e sentiremo il nostro corpo sfiorato dalle loro pinne viscide e pesanti. Se avrete voglia di un contatto più diretto non vi resta che infilare il boccaglio e andare giù: vi imbatteremo in degli emozionanti faccia a faccia e la danza con le razze sarà un'esperienza davvero magica. Se non riuscite ad avvicinarne qualcuna, fatevi dare del pesce o dei molluschi dalla guida che vi ha portato fin lì, e in men che non si dica le razze ci si avvicineranno. Non non dovete assolutamente aver paura di essere aggrediti, perché in queste zone gli animali sono abituati al contatto con l'uomo e dunque non saranno aggressivi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Le 5 razze di squalo più pericolose

Chi in vacanza, nuotando tranquillamente poco distante da riva, ha provato un brivido lungo la schiena ricordando nella mente la musica dello squalo? Un film che ha terrorizzato intere generazioni! Fortunatamente la maggior parte degli squali non è così...
Pesci

Come eliminare le diatomee da un acquario marino

Se siamo degli amanti del mondo marino sicuramente ci piacerebbe poterlo riprodurre in casa nostra in piccolo, realizzando un bellissimo acquario con moltissimi tipi di pesci differenti. Tuttavia avere un acquario richiede molta cura ed attenzione per...
Pesci

I pesci più buffi dell'Atlantico

Un tempo si credeva che negli abissi marini vi fossero solamente esseri sinistri e mostruosi. Ora che possiamo anche noi esplorare gli abissi marini, ci possiamo ricredere e renderci conto che ci sono mole varietà dii pesci di variegate forme e molteplici...
Pesci

Come tenere la frontosa in acquario

Se hai appena allestito un acquario ed intendi arricchirlo con dei pesci particolari, puoi sceglierli tra tantissime specie, ma alcuni non sono proprio ideali poiché possono creare problemi agli altri, oppure richiedono cure specifiche. Un esempio...
Pesci

Come allestire un acquario con acqua marina

Se siete fan dei pesci esotici e degli acquari dovreste considerare l'eventualità di installare un acquario di acqua marina. Il piacere che otterrete a vedere i vostri pesci preferiti nuotare nella vasca vale veramente la pena di lanciarsi in questo...
Pesci

10 pesci facili per l'acquario d'acqua dolce

La prima cosa da fare, dopo aver sistemato e messo in funzione un acquario, è ovviamente quella di avere le idee chiare sui pesci da acquistare. Popolare un acquario con le specie giuste di acqua dolce, infatti, è una condizione essenziale per far vivere...
Pesci

5 regole per il cambio dell'acqua in acquario

Avere un acquario in casa è un qualcosa che può regalare molte soddisfazioni. Se siete appassionati di pesci e di acquariofilia, saprete certamente quant'è piacevole osservare i pesci nuotare comodamente seduti sul divano di casa. Saprete anche come...
Pesci

Come fare il cambio dell'acqua in un acquario

Avere un acquario in casa è sicuramente sinonimo di raffinatezza e buon gusto: oltre ad essere un elemento decorativo, un acquario indica anche passioni per i pesci, soprattutto di razze esotiche e particolari. Ma si tratta di un impegno a tempo pieno!...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.