Come nutrire i piranha

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I gatti, i cani ed i conigli, sono da sempre in vetta nella classifica degli animali domestici maggiormente apprezzati e gettonati. Non a caso, un recente studio ha dimostrato che ogni anno un milione di famiglie, ne adotta uno accogliendolo nelle proprie abitazioni. Tuttavia, negli ultimi tempi, la piccola percentuale di persone che preferisce prendersi cura di animali esotici e poco comuni, sembra registrare un continuo aumento. Per gli amanti degli acquari, i pesci esotici maggiormente ambiti sono i famosi piranha. Questi, sono dei pesci tropicali combattivi ed occupano una posizione rilevante tra le specie più pericolose del regno acquatico. Malgrado le ridotte dimensioni, questi pesci, sono in grado di sterminare un intera specie marina al fine di nutrirsi. Pertanto, al fine di garantirgli un nutrimento soddisfacente, bisogna informarsi a priori sul tipo di alimentazione da adottare. Vediamo quindi nei passi che seguono, come nutrire i piranha.

24

La frequenza dell'alimentazione

Come la maggior parte degli esseri viventi, anche i piranha, devono essere alimentati più frequentemente durante la fase di crescita. I piccoli esemplari, devono essere nutriti tre volte al giorno. Quando questi raggiungeranno le dimensioni di circa otto-nove centimetri, potremo eliminare un pasto riducendoli a due al giorno e quando saranno cresciuti di altri circa tredici centimetri, anche una sola porzione giornaliera di cibo, risulterà sufficiente. In altri termini, man mano che i pesci cresceranno, ridurremo la frequenza dell'alimentazione ed andremo ad aumentare il quantitativo.

34

La quantità di cibo

Per quanto riguarda la quantità di cibo da somministrare ai nostri amici piranha, è importante sottolineare che questa, riveste un ruolo molto importante sia in fase di crescita che in quella ormai adulta. L'errore più comune che commettono gli inesperti e che va di conseguenza assolutamente evitato, è quello di eccedere nel quantitativo. I piranha infatti non devono mangiare molto e devono essere nutriti fin ché, nel loro ventre non si presenta un piccolo rigonfiamento.

Continua la lettura
44

Il tipo di alimentazione

Al fine di mantenere il vostro piranha in perfetta salute, l'alimentazione da somministrargli deve essere il più varia possibile. Come l'uomo infatti anche questa specie di animale necessita l'assunzione di tutte le vitamine necessarie per una corretta funzione vitale. La base alimentare è sicuramente composta da qualsiasi tipo di pesce che può essere dato loro sia morto che vivo. Se opterete per il cibo vivo, questo dovrà prima essere quarantenato al fine di scongiurare una possibile trasmissione di malattia. Il pesce morto, si potrà inoltre somministrare compreso di organi interni. Tutti i tipi di crostacei, sono assolutamente indicati per nutrire il vostro piranha, questi infatti contengono una buona dose di carotene che è una sostanza essenziale per intensificare il colore dell'animale. Inoltre, in età adulta è assolutamente sconsigliato nutrirli con le carni sia rosse che bianche inquanto risultano altamente proteiche e affaticano il fegato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come nutrire i pesci pulitori

In ogni acquario che si rispetti, piccolo o grande che sia, non possono mancare i cosiddetti pesci "pulitori". Si tratta di alcune specie di pesci che sono in grado di eliminare molte sostanze di rifiuto presenti nell'acquario, in particolare i resti...
Pesci

Come allevare e riprodurre il betta splendens

Il Betta Splendens, altrimenti detto combattente del Siam (l'attuale Tailandia), è il pesce più ricercato tra quelli tropicali per le sue caratteristiche estetiche e riproduttive, che ne fanno una vera e propria meraviglia naturale per molteplicità...
Pesci

Tutto sul pesce palla

Il nome "pesce palla" viene utilizzato per definire e riconoscere una vasta gamma di specie diverse appartenenti alla famiglia dei Tetraodontiti. Tutti questi pesci sono caratterizzati da una particolare caratteristica di autodifesa. Il pesce palla possiede...
Pesci

5 alimenti da non dare ai pesci rossi

Molte persone credono che i pesci rossi siano semplici animali da compagnia da tenere in salotto, in piccole bocce di acqua, come una decorazione di casa. In realtà, i pesci vanno amati e curati come qualsiasi altro animale. Vanno nutriti almeno una...
Pesci

Acquario: come scegliere i pesci d'acqua dolce

Gli animali acquatici vivono in un ambiente ben preciso, l'acqua. Tuttavia non tutte le tipologie di acque sono uguali, di conseguenza le specie sviluppatesi in una determinata zona, in acqua salata o dolce, differiscono di molto, e spesso possono risultare...
Pesci

Consigli per evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Chi ha la passione per i reef e per gli acquari di acqua dolce sa che il pericolo maggiore per la salute dei propri pesci è quello di non riuscire ad evitare la proliferazione delle alghe. Le alghe sono degli organismi privi di fusto, foglie e radici...
Pesci

Come allevare i pesci angelo

I pesci angelo (Pomacanthidae) costituiscono un gruppo di circa 89 specie di pesce di acqua salata. Vivono nelle barriere coralline nutrendosi di piccoli invertebrati ma ovviamente noi li acquistiamo per metterli esposti nell'acquario del nostro salotto,...
Pesci

Come allevare il pesce pulitore

Quando si vuole allestire un acquario tropicale, è fondamentale valutare bene quali pesci inserire prima di acquistarli alla cieca. I pesci, infatti, devono andare d'accordo tra di loro, ma soprattutto devono avere tutti le stesse esigenze: solamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.