Come nutrire un cane durante la gravidanza e l'allattamento

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Ho scoperto da poco che la mia "migliore amica" è in attesa, sto parlando della mia piccola Betty la mia fidata cagnolina. L' arrivo di un nuovo cucciolo è sempre motivo di grande gioia, non vedo l'ora di avere un piccolo scodinzolino da coccolare. La gravidanza è un periodo particolare per tutti gli esseri viventi, anche i cani in questo periodo hanno bisogno di maggiore attenzione e controllo.
Nella guida di seguito sono elencati validi e semplici consigli, su come nutrire il vostro cane durante il periodo della gravidanza e nel successivo periodo dell'allattamento.

25

Se la vostra cagnolina è in stato di gravidanza per la prima volta, e non sapete come dovete comportarvi per la sua nutrizione, non entrate in panico. La gravidanza di una cagna ha una durata da 58 a 63 giorni. Uno dei primi segni tangibili, a circa quattro settimane dal concepimento, è un rigon­fiamento dei capezzoli, che diventano an­che più rosati. Solo quando la pancia è notevolmente ingrossata si deve fare attenzione a non farla affaticare troppo, evitando corse e salti, anche se di regola questi sforzi sono spontaneamente rifiutati dalla cagna. È però importante assicurare alla futura mamma una corretta quantità di moto, non devono mancare le frequenti passeggiate che tonificheranno la muscolatura dell'addome favorendo un parto rapido e senza problemi.
Nelle prime settimane potete tranquillamente proseguire a dargli la solita dose di cibo, ovvero un pasto la mattina e uno la sera.
Non dimenticate mai una ciotola di acqua sempre a disposizione sia durante il pasto che durante tutta la giornata.

35

Negli ultimi venti-venticinque giorni, invece, aggiungete una razione di cibo a metà giornata.
Attenzione però a non fare ingrassare la cagna oltremodo, perché sarebbe controproducente: le cagne grasse partoriscono con più difficoltà. Esistono in commercio degli ottimi cibi studiati appositamente per fornire alla cagna tutti gli elementi di cui ha bisogno durante questa fase.
Acquistate direttamente dal vostro pet shop alcuni alimenti specifici per questo periodo: si tratta di mangimi secchi o umidi ricchi di proteine e minerali e altamente energetici. Nel caso in cui, invece il vostro cane è abituato a mangiare cibi preparati in casa, accertatevi che ci sia una giusta dose di carne, riso e cereali, frutta, verdura e crusca.

Continua la lettura
45

Più impegnativa è l'alimentazione durante il periodo dell'allattamento, che dura circa 8 settimane. Infatti, la mamma, deve mangiare fino a 3-4 volte più del normale e bere acqua in abbondanza, perché produca un latte di alta qualità, ricco di proteine, grassi e carboidrati. Il fabbisogno nutritivo della mamma aumenta soprattutto riguardo a certi elementi, come il calcio; se non viene correttamente nutrita la femmina può andare incontro a malattie, perché per produrre il latte attingerà alle risorse del proprio organismo. Nella fase dell'allattamento inoltre, dovrete far mangiare la vostra cagnetta necessariamente da tre a quattro volte al giorno. Non fate mai mancare una ciotola piena di acqua sempre fresca (ma non fredda).
Congratulazione ai futuri padroncini!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come nutrire un cane che non mangia

Talvolta può capitare che il cane non mangia e mostra una forma di inappetenza verso il cibo. Ciò può destare la preoccupazione del padrone, abituato a vederlo consumare il pasto con tanto piacere e golosità. È necessario innanzitutto individuare...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come Verificare Se Il Cane Ha La Giusta Linea

Il cane è un animale a cui piace molto divertirsi e stare in compagnia, giocando o trascorrendo semplicemente del tempo con gli altri. Tuttavia spesso capita che il padrone o dei semplici conoscenti inteneriti tendano ad allungare dei bocconcini o altri...
Cani

Come nutrire un barboncino nano

Il barboncino nano è un cane di origine francese, possiede un olfatto molto sviluppato e perciò in passato veniva spesso usato come cane da tartufo. Molto socievole, è adatto alla vita famigliare in quanto molto giocherellone ed ubbidiente. Come tutte...
Cani

Come allattare un cucciolo di cane

Per allattare bene un cucciolo di cane, basterà seguire qualche piccolo e semplice accorgimento. All'apparenza potrebbero sembrare banali, ma in realtà sono davvero essenziali per riuscire a nutrirli al meglio. Naturalmente, la migliore alimentazione...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Le 5 fasi di crescita del nostro cane

Avere in casa un cucciolo di cane è una gioia per grandi e piccini, ma dobbiamo fare molta attenzione alla sua crescita. È un po' come avere un neonato in casa in fase di crescita, infatti anche il cane ha bisogno delle stesse cure di un bambino e ha...
Cani

Come curare la mastite nei cani

La mastite è un'infiammazione acuta o cronica della ghiandola mammaria che colpisce non solo gli esseri umani ma anche i cani. Si tratta di un disturbo comune nei cani in gravidanza e all'inizio dell'allattamento. La maggior parte dei veterinari raccomanda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.