Come nutrire un cucciolo di volpe

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'alimentazione è molto importante sia per gli esseri umani che per gli animali, per il proprio benessere fisico; una corretta alimentazione Infatti, consente di avere uno stile di vita sano. Per quanto riguarda gli animali sono diversi i cibi presenti in commercio e ogni specie presenta un tipo di alimentazione differente. In questa guida sarà illustrato come nutrire un cucciolo di volpe.

25

Carne e proteine

Le volpi sono animali onnivori e dunque mangiano tutto. Una dieta naturale per un cucciolo di volpe, include alimenti come: topi, piccoli ratti e roditori. Le volpi in generale, seguono una dieta di topi e scoiattoli, mentre le volpi rosse o siberiane possono anche divorare un piccolo coniglio intero. Indipendentemente dalla fonte di proteine, resta il fatto che le volpi hanno bisogno di carne, sin dalla tenera età. Un aminoacido di particolare importanza per le volpi è la taurina, che si trova esclusivamente nella carne. Le volpi piccole necessitano di circa 500 mg di taurina al giorno, mentre le volpi più grandi ne richiedono molta di più. Complessivamente la migliore dieta per una volpe piccola è simile a quella di un gatto o di un cane in tenera età.

35

Insetti e frutta

Gli insetti possono anche rivelarsi una buona fonte naturale per nutrire un cucciolo di volpe; questi includono: cavallette, grilli, coleotteri e noci di farina. Gli insetti più grandi possono anche essere disponibili per i proprietari di animali da compagnia, per l'alimentazione delle volpi adulte. Le volpi piccole devono mangiare almeno cinque cucchiaini di frutta e verdura omogeneizzate al giorno. I frutti più indicati sono: le mele, le bacche, le ciliegie e le prugne. Tuttavia, non dovrebbero essere somministrati uva o uvetta perché possono causare danni ai reni.

Continua la lettura
45

Farinacei

Si consiglia di evitare nell'alimentazione di un cucciolo di volpe, alimenti a base di grano, riso, avena e altri cereali, poiché sono ricchi di carboidrati semplici o complessi, che possono danneggiare la salute della volpe. È importante abituare le volpi sin da piccole all'assunzione di proteine ​​fresche, in quanto sono la scelta migliore per loro.

55

Cibi da evitare

I cibi che sono sconsigliati nell'alimentazione di una volpe piccola, sono le patate verdi, in quanto ricche di solanina, chaconina e glikoalkaloidi, che aumentano i livelli di tossine del corpo. Il tubero presenta elevate tossine che possono danneggiare l'organismo dei cuccioli. Un'altra fonte di tossine sono presenti nelle foglie, nei fusti e nei pomodori. Le noci e le noci di Macadamia possono causare debolezza, vomito e tremori. La cipolla, l'aglio e l'erba cipollina devono essere evitati, perché possono creare una reazione tossica, poiché includono un composto di zolfo chiamato disolfuro che se mangiato in grandi quantità può danneggiare i globuli rossi dei cuccioli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sulla volpe rossa

La volpe rossa è un mammifero appartenente alla famiglia dei canidi. È un animale tranquillo e molto prudente, che caccia soprattutto di notte. Durante il giorno rimane nascosto tra i cespugli o in tane scavate in luoghi asciutti e nascosti, spesso...
Altri Mammiferi

Tutto sul fennec

Nel nord Africa, nel deserto del Sahara, vive un piccolo mammifero chiamato fennec, comunemente noto come "volpe del deserto", la cui caratteristica principale sono due grandi orecchie a punta che gli forniscono un udito sensibile e molto sviluppato e...
Altri Mammiferi

Tutto sulla iena

La iena è un mammifero carnivoro, appartenente alle Hyaenidae. Per conformazione somiglia molto ad un cane o ad una volpe di media grandezza, anche se tendenzialmente molto diversa da questi ultimi. In natura, ne esistono quattro specie: quella striata,...
Altri Mammiferi

5 animali tipici dell’Europa

La fauna del pianeta è molto varia, e si contraddistingue a seconda di dove si trova ubicata. Ognuno dei 5 continenti, infatti, ci regala alcuni esemplari di animali, da quelli comuni agli esclusivi, le cui origini risalgono all'epoca dei dinosauri,...
Altri Mammiferi

Come tenere lontane le volpi dal pollaio

Le galline sono animali vulnerabili a diversi predatori come le volpi, i coyote e altri carnivori dal facile "appetito". Tenere questi animali lontani dal pollaio, in particolare le volpi, richiede la giusta dose di accortezza e di ingegno, uniti ad un...
Altri Mammiferi

Guida alla fauna abruzzese

Per gli amanti della natura e degli animali selvatici il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta un vero e proprio fiore all'occhiello per tutto il territorio nazionale. Nato diversi decenni fa per tutelare specie animali in estinzione, con un po di fortuna...
Altri Mammiferi

Come Identificare Le Impronte Di Animali

Le impronte rilasciate sul terreno sono facilmente identificabili, per cui si può stabilire con assoluta certezza se si tratta di quelle di esseri umani o di varie specie animali. A riguardo di questi ultimi, bisogna però conoscere il tipo di zampa...
Altri Mammiferi

L'allevamento del petauro dello zucchero

Il petauro dello zucchero è un piccolo mammifero marsupiale australiano della famiglia dei Petauri. Viene denominato anche "scoiattolo volante", per via della sua particolare caratteristica: è capace di spiccare lunghi salti e di planare per mezzo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.