Come nutrire un gatto inappetente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il gatto arrivato alla terza età spesso diventa inappetente. Per ovviare a ciò bisogna modificare al gatto l'alimentazione. Questo deve avvenire in modo accurato e graduale. Fare ciò e veramente un dovere per mantenerlo in salute. Avere un gatto inappetente significa, quindi, dover provvedere alle su necessità e ciò comporta avere molta pazienza e dedizione verso l'animale. Di seguito illustrerò come nutrire un gatto inappetente, anche se questa situazione può avvenire anche in altre età del gatto, ma più raramente, ovvero, in stato di malattia. E, comunque, sempre necessario affidarsi anche ad un veterinario professionista nel caso citato in modo da non creare ulteriori problematiche all'animale.

24

Il piano alimentare

Per i gatti inappetenti, come già detto in precedenza, la prima cosa da fare è gestirne l'alimentazione e quindi stabilire la sua dieta o piano alimentare. In questo modo si potranno gestire le sue necessità di nutrimento. Quindi cibo nutriente, ma facilmente smaltibile. Bisogna, quindi, tenere sotto controllo i pasti dell'animale che deve mangiare con regolarità per poter gestire le giuste quantità di calorie da apportare. L'animale, in poche parole, deve avere il giusto apporto di proteine, carboidrati, vitamine, grassi, minerali e, ovviamente, acqua in abbondanza.

34

I cibi secchi e umidi

Le sostanze di cui necessita un gatto inappetente, possono essere trovate nei cibi per gatti creati appositamente per loro, ovvero, scatolette e crocchette. Alcune tipologie di questi cibi però possono contenere troppe calorie: quindi attenzione, dato che sono cibi molto appetitosi per il gatto che praticamente ne va "pazzo". Tenendo sotto controllo tutto ciò si potranno riferire al veterinario di fiducia gli apporti nutrizionali dell'animale, in modo da migliorare il piano alimentare facendosi, appunto, aiutare da un professionista del settore.

Continua la lettura
44

Il latte

A volte verrebbe da pensare di nutrirlo col latte, ma in realtà il gatto non assimila dal latte particolari proprietà nutritive, cioè quelle di cui veramente necessiterebbe. Quindi il latte va somministrato come extra, dato che il gatto ne va anche molto goloso dato che gli apporta calorie. Il gatto dovrebbe assumere 20-30 calorie al giorno, quindi tenete conto che il latte intero ne possiede 149. Quindi, attenzione a non fargliene bere troppo dato che non riuscirebbe ad assimilarle tutte e quindi a smaltirle. L'inconveniente che ne deriverebbe, sarebbe un aumento di peso e conseguente obesità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come fare ingrassare un gatto

Chi possiede un gatto normalmente è molto attento alla sua alimentazione e cerca, per quanto possibile, di evitare che esso ingrassi troppo: questo perché l'aumento smodato di peso nel gatto comporterebbe una sterilizzazione e castrazione. Ma ci sono...
Gatti

Gatto depresso: come riconoscere i sintomi e cosa fare

All'interno di questa guida, discuteremo un argomento molto particolare: i sintomi e i segnali che ci indicano e ci aiutano a capire se il nostro gatto è depresso. Anche gli animali possono passare dei periodi bui e questo viene spesso notato se, con...
Gatti

Prendersi cura di un gatto anziano

Dalla nascita fino ai primi 3 anni d'età, un gatto va incontro ad un'enorme serie di cambiamenti. Nel suo primo anno di vita, il felino completa il suo sviluppo ed è sessualmente pronto all'accoppiamento. A partire dal terzo fino al decimo anno, vive...
Gatti

Consigli per il calcolo della giusta quantità di cibo al gatto

Per un gatto, la corretta alimentazione è un aspetto fondamentale. La giusta quantità di cibo dipende da diversi fattori. Dovete considerare l’età del gatto ed il suo peso. Inoltre, le dosi cambiano a seconda che il cibo sia umido o secco. Un’alimentazione...
Gatti

Come prepararsi all'arrivo di un gatto

Un momento sicuramente emozionate è l'adozione di un gatto, che ci porta parecchia attività in casa, curiosità ma, allo stesso tempo, un po' di stress in più. L'adattamento del gatto al nuovo ambiente domestico, generalmente, non è semplice e richiede...
Gatti

Come acquistare un gatto di razza

Il gatto è un animale domestico fin dalla notte dei tempi. Estremamente amante dei comfort e allo stesso tempo indipendente e giocherellone, è l'animale da compagnia ideale per chi non ha moltissimo tempo da dedicare al proprio cucciolo. Che sia a pelo...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.