Come nutrire un geco leopardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se decidiamo di ospitare in casa nostra un geco leopardino, è molto importante documentarsi a fondo in modo da poter poi prendersi cura del nostro nuovo amico nel migliore dei modi. È di vitale importanza approfondire al massimo il capitolo alimentazione e cercare il maggior numero di informazioni su cosa e quanto il geco deve mangiare. Andiamo a scoprire insieme come nutrire in modo corretto un geco leopardino.

26

Occorrente

  • grilli
  • blatte
  • camole del miele
  • caimani
  • frutta molto matura
36

Cosa mangia

Il geco leopardino è un rettile prettamente insettivoro. Nella sua dieta devono essere presenti differenti specie d'insetti in modo da coprire al meglio il suo fabbisogno nutrizionale. In cima alla lista dei cibi preferibili rispetto ad altri vi sono i grilli e le blatte. Seguono le tarme della farina, i caimani e per finire le camole del miele. Queste ultime sono utili solo dal punto di vista alternativo al solito menù, in quanto a livello nutrizionale da sole non sono in grado di apportare i corretti valori nutrizionali. Sporadicamente è possibile inserire all'interno della dieta qualche pezzetto di frutta a patto che quest'ultima sia molto matura.

46

Quando mangia

Passiamo adesso ad un altro capitolo molto importante al fine di mantenere il nostro geco in perfetta salute: quanto mangia. In natura i gechi dormono al riparo delle rocce durante il giorno, di notte, quando la temperatura si è abbassata, si svegliano e iniziano ad andare a caccia di insetti. Questo rituale avviene tutti i giorni. In cattività il geco non deve cacciare il proprio cibo in quanto gli viene offerto direttamente quindi possiamo dire che in media i pasti possono variare da 5 ai sette a settimana. Va anche detto che una continua osservazione da parte nostra delle abitudini del nostro geco, possono aiutarci a prendere sempre la decisione giusta. .

Continua la lettura
56

Quanto mangia

Abbiamo visto cosa mangia e quando mangia il nostro geco, adesso però è altrettanto importante capire quanti deve mangiare. Oltre ad una corretta somministrazione dei pasti, se vogliamo che il nostro ospite goda sempre di ottima salute è importante sapere quale sia la giusta quantità. Iniziamo con il dire che i gechi adulti mangiano in media dai 6 ai 7 insetti a settimana, mentre invece i più piccoli necessitano di una quantità maggiore. In base alla tipologia di insetti che si decide di utilizzare, è molto importante introdurre all'interno della dieta integratori multivitaminici. La somministrazione di questi ultimi è molto semplice, basta infatti spolverizzare gli insetti con gli integratori direttamente al'interno della ciotola.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per mantenere il nostro amico sempre in buona salute il consiglio è quello di osservarlo attentamente prendendo nota delle sue abitudini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allevare le formiche in un terrario

Le formiche sono dei particolari animali dalle dimensioni molto ridotte, appartenenti alla famiglia degli insetti. Esistono moltissime specie di formiche che variano a seconda della zona di appartenenza del pianeta. Se siamo degli amanti di questo insetto...
Invertebrati e Insetti

Come allevare i granchi di mare

Il mondo marino è sicuramente molto affascinante per via dei suoi scenari ed anche della sua fauna. L'acqua non è il vostro elemento naturale ma almeno una volta nella vita ne sarete rimasti affascinati ed avrete osservato non solo come si presenta...
Invertebrati e Insetti

Come tenere i ragni come animali da compagnia

Nonostante molte persone abbiano paura dei ragni, altre li amano e arrivano al punto di adottarne uno da tenere come animale da compagnia. Ovviamente, nonostante siano animali da compagnia inusuali e poco comuni, anche questi hanno bisogno di particolari...
Invertebrati e Insetti

Come allevare i vermi coreani

Molti sono i pescatori che, trovando difficoltà nel reperire esce fresche prediligono allevare in modo proprio i vermi per poter pescare il pesce senza alcuna difficoltà. Esistono svariate tecniche per allevare i vermi coreani e, tramite questa guida,...
Invertebrati e Insetti

Curiosità sulle libellule

A chiunque sarà capitato di imbattersi in una libellula, magari qualcuno si sarà persino spaventato vedendola spiccare il volo così all'improvviso, mentre era quasi mimetizzata in un prato. Ma per quanto si tratti di un insetto molto comune, ha delle...
Invertebrati e Insetti

Come allevare lumache

Al giorno d'oggi esistono numerose attività che sono in costante crescita e che possono diventare a lungo andare piuttosto redditizie per chi le pratica. Una di questa è sicuramente l'elicicoltura, ossia l'allevamento delle lumache per fini gastronomici....
Invertebrati e Insetti

Come eliminare le blatte dalla cucina

Con il caldo purtroppo arrivano spesso anche insetti poco graditi. Tra questi ci sono sicuramente le blatte, animali infestanti e certamente poco igienici. Riescono a intrufolarsi dappertutto, sono veloci ed escono solo la notte. Può capitarci, quindi,...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.