Come nutrire una tartaruga d'acqua

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quante volte ci capita di andare in un negozio per animali e rimanere affascinati dalle creature che tengono in esposizione? Una di queste, che è possibile allevare anche in casa come inusuale animale da compagnia, è la tartaruga d'acqua. Richiedono sicuramente più attenzioni di un cane o di un gatto, visto il loro habitat decisamente diverso dal nostro, ma con la giusta cura possono vivere bene anche nelle nostre case, in un laghetto in giardino o anche in una vasca adatta alle loro dimensioni. L'alimentazione, nella qualità della loro vita, gioca un ruolo fondamentale: ecco come nutrire nel modo giusto una tartaruga d'acqua, così da non farle mancare nessuno degli alimenti di cui necessita per una buona salute.

26

Occorrente

  • Pesci d'acqua dolce (trota, arborella, latterino)
  • Pesci d'acqua salata (salmone, nasello, merluzzo, sardine, alici)
  • Gamberetti
  • Verdure (lattuga, radicchio, trifogli, tarassaco)
  • Insetti o larve
  • Carne bianca
  • Mangime industriale
36

Segui la loro dieta naturale

L'habitat delle tartarughe d'acqua dolce, in natura, è quello di un laghetto palustre; la loro alimentazione, di conseguenza, dovrà essere la stessa che avrebbero a disposizione in quel laghetto palustre. La prima scelta saranno i pesci d'acqua dolce, come trota, latterino e arborella, ma anche più raramente pesci d'acqua salata come salmone, nasello, merluzzo, sardine e alici; in natura non li avrebbero a disposizione, ma il loro differente habitat non è dannoso per la tartaruga. Puoi anche optare per gamberetti, larve di insetti e carne bianca; quest'ultima, però, va somministrata al massimo una volta alla settimana, per evitare che i reni della tartaruga si affatichino. Inoltre, le verdure come lattuga, radicchio, trifogli e tarassaco sono fondamentali: per introdurle nella dieta puoi mischiarle con gli altri alimenti in piccole polpette, delle dimensioni giuste per essere mangiare dalla tartaruga. Puoi integrare il tutto con il mangime industriale, più pratico e, per quanto progettato per la tartaruga, meno nutriente del cibo vero e proprio, anche se più ricco di vitamine.

46

Evita i cibi non adatti a loro

La dieta della tartaruga deve essere composta dai cibi elencati nel passo precedente; una dieta comprendente alimenti non adatti alla sua natura, infatti, potrebbe provocarle delle patologie legate alla malnutrizione o alla carenza dei nutrienti giusti. Un errore comune è quello di dare alla tartaruga gli alimenti per cani o gatti: sono troppo proteici, progettati per esigenze diverse, e potrebbero affaticarle troppo. Alimenti come la pasta e il pane, ma anche la frutta, non sono reperibili dalla tartaruga in natura e, a differenza del pesce di mare o della carne bianca, sono totalmente diversi da quello che mangerebbero nel loro habitat, e proprio per questo dovrai evitarli. Inoltre, è importante variare: non darle solo pesce, solo verdure, solo insetti o solo gamberetti, ma piuttosto mischiali e varia la loro dieta di settimana in settimana.

Continua la lettura
56

Rispetta i tempi e le dosi giuste

Ora che sai di cosa dovrà essere composta la dieta della tartaruga, è il momento di sapere quando e quanto dovrai darle da mangiare. Da piccole, quando le loro dimensioni sono ancora ridotte, dovrai nutrirle tutti i giorni; se hanno molto appetito suddividi il pasto in due razioni giornaliere. Durante la crescita, prima che raggiungano l'età adulta, in base al loro appetito puoi iniziare a dare loro da mangiare ogni due giorni. Quando invece saranno adulte, di solito quando raggiungono una lunghezza attorno ai dieci centimetri, potrai dare loro da mangiare con meno frequenza, due o tre volte alla settimana. Una volta adulte, infatti, le tartarughe d'acqua hanno un metabolismo molto lento, e dare loro troppo cibo, troppo di frequente, potrebbe mettere in sovraccarico i ritmi del loro corpo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Crea il giusto habitat per la tartaruga prima di adottarla
  • Rivolgiti al veterinario, oltre che per qualsiasi problematica, anche per i consigli riguardo l'alimentazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come pulire il guscio di una tartaruga d'acqua

Possedere un animale domestico è una fortuna che comporta, però, diversi obblighi. Gli animali, infatti, vanno curati e coccolati, soprattutto se si sceglie di adottarli e di farli vivere in casa con noi. Uno tra gli animali domestici più diffusi è...
Cura dell'Animale

Come fare il bagno a una tartaruga

Se abbiamo una tartaruga, pur consapevoli che si tratta di un esemplare autonomo, che non richiede quindi particolari interventi, se non la periodica somministrazione di cibo e di acqua, è importante sapere che quest'ultima, va comunque utilizzata per...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura di una tartaruga

Se abbiamo appena acquistato una tartaruga ed intendiamo allevarla, magari per tentare anche in futuro la riproduzione, è importante curarla e rispettare delle regole che seppur semplici, si rivelano importanti ai fini della sua sopravvivenza. A tale...
Cura dell'Animale

Come portare una tartaruga dal veterinario

La tartaruga è un animale sempre più comune nelle case delle persone, dato che non è molto costoso, non sporca ed è molto simpatico. Anche essendo molto forte di costituzione, trasportare questo animale per portarlo dal veterinario potrebbe portargli...
Cura dell'Animale

Regole da rispettare per garantire un buon letargo alla tartaruga

Le tartarughe sono degli esseri viventi che vanno in letargo ogni anno, ed in determinati periodi a seconda del luogo e del clima in cui vivono. Se dunque in casa abbiamo uno di questi esemplari, è importante consentirgli di andare in letargo, seguendo...
Cura dell'Animale

Come nutrire una cavia

Se in casa abbiamo un porcellino d'India o qualsiasi altra cavia, è importante sapere che di base è un animale vegetariano, per cui necessita di alimenti di questa natura. Da notare però che il criceto pur appartenendo alla stessa specie, è invece...
Cura dell'Animale

Come nutrire un pulcino

Durante una passeggiata per strada o nelle campagne può capitare di incontrare qualche pulcino. Questi piccoli volatili precipitano spesso dai nidi. Talvolta riportano ferite, anche mortali, e altre volte riescono a salvarsi. Può succedere che, per...
Cura dell'Animale

Come nutrire un cavallo

Nutrire un cavallo è una delle cose più importanti da fare per chi lo possiede. La sovralimentazione può portare a grandi problemi, di fatti alcuni cavalli tendono a mangiare anche oltre la loro fame e questo porta loro all'obesità. Per i cavalli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.